CHEMISTRY #9 MacGUFFIN – (McG)

SI PUÒ IMMAGINARE UNA CONVERSAZIONE TRA DUE UOMINI SU UN TRENO.L’UNO DICE ALL’ALTRO: “CHE COS’È QUEL PACCO CHE HA MESSO SUL PORTABAGAGLI?” L’ALTRO: “AH QUELLO, È UN MAC GUFFIN”. ALLORA IL PRIMO: “CHE COS’È UN MAC GUFFIN?” L’ALTRO: “È UN MARCHINGEGNO CHE SERVE PER PRENDERE I LEONI SULLE MONTA...
0
13
Leggi tutto

CHEMISTRY #8 PISTOLA DI CECHOV – (Chk)

È noto l’aforisma di Cechov secondo cui, se nel primo capitolo di un racconto compare un fucile appeso al muro, nel secondo o terzo capitolo questo deve necessariamente sparare. In caso contrario l’arma non ha rilievo e non dovrebbe starsene lì appesa. Parafrasando lo scrittore e drammaturgo russ...
0
22
Leggi tutto

L. Berlin – La donna che scriveva racconti (Bollati Boringhieri)

Tarda ma inevitabile la fortuna postuma di Lucia Berlin, scrittrice americana ormai sulla via della consacrazione. E’ grazie a Lydia Davis e a Stephen Emerson se nel 2015, undici anni dopo la scomparsa della scrittrice, vede la pubblicazione “A manual for cleaning woman”, malamente tradotto in it...
0
66
Leggi tutto

G. Manganelli – Centuria (Adelphi)

“Cento romanzi fiume, ma così lavorati in modi anamorfici, da apparire al lettore frettoloso testi di poche e scarne righe” – così Giorgio Manganelli definiva i racconti/romanzi (lo statuto rimane incerto) di Centuria (1979), scritti di una pagina e mezza ciascuno, senza titolo e numerati progres...
0
106
Leggi tutto

CHEMISTRY #7 FINALE – (End)

“La fine è importante in tutte le cose”, dice la giovane Pearline al termine di Ghost Dog – Il codice del samurai (1999), citando l’Hagakure. Come nella vita, la fine è imprescindibile anche dalle storie: è il congedo nel quale ci si distacca dal mondo fittizio per tornare in quello reale (un mov...
0
36
Leggi tutto

INTERVISTA A NADIA TERRANOVA

Scrittori si nasce, e io modestamente lo nacqui.

Vadevecum per aspiranti scrittori.

0
251
Leggi tutto

G. Bufalino - L'uomo invaso (Bompiani)

É del 1986 questa raccolta di racconti di Gesualdo Bufalino, una delle tre corone siciliane del ‘900 italiano insieme a Consolo e Sciascia. Si tratta di divertissement metanarrativi e metariflessivi, pometti in prosa, ritratti arabescati di personaggi storici. Forse. O forse si tratta piuttosto d...
0
70
Leggi tutto

D. Buzzati - Sessanta racconti (Mondadori)

Il profilo è quello del Duomo di Milano, ma impietrato e decontestualizzato, in un’astrazione di sasso. Tutt’intorno, anziché il brulicare della borghesia meneghina, pascoli e contadini. Basterebbe il quadro dello stesso Buzzati, che figura sulla copertina della raccolta "Sessanta racconti", us...
0
51
Leggi tutto