leggere e scrivere online
Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Noir

Bang, Zick,Hop

Di Alexpt
Pubblicato il 06/12/2017

Confessioni di una cattiva persona, incapace di trovare un suo posto nell'universo umano

7 Visualizzazioni
3 Voti

Non sono una brava persona, sappiatelo fin d’ora, prima di continuare a leggere, a voi la scelta …

Non ho mai amato nessuno, ho odiato la mia famiglia da subito, da quando ho potuto ragionare, da quando ho avuto capacità senzienti. Non amavo mia madre perché non ne ho avuto il tempo, ho odiato mio padre perché mi ha obbligato a seguire il suo percorso in luogo del mio. Ho odiato i miei parenti perché non li mai sopportati. Ho odiato i miei amici perché riuscivano ad essere migliori di me. O peggio mi erano superiori. Odio me stesso con tutte le mie forze per non avere le palle per porre fine a questo strazio, un semplice gesto banale per finire la faccenda; Bang, zick, hop, semplice ma definitivo, ciò che vorrei ma non ne ho le palle!

Ho usato mia madre per nascere e farla morire mentre lo faceva, ho usato mio padre perchè mi serviva il denaro finchè non fossi in grado di procurarmelo da solo, ho usato i miei parenti perché mi serviva qualcuno quando mio padre non c’era, ho usato i miei amici perché odio la solitudine nei momenti di solitudine; controsenso! No, perché quando sei occupato 12 ore al giorno prima con lo studio poi col lavoro la solitudine non arriva. Arriva nei fine settimana, quando non si studia e non si lavora, allora si eccola pronta a bussare Madama Solitudine, con la S maiuscola; quella che ti fa venir voglia di bang, zick, hop!

Solitudine nei momenti di solitudine, allora mi serve qualcuno! Ecco che allora cerco compagnia, amici, parenti, conoscenti. Puro uso mero delle loro compagnia, finchè mi serve chiaro, poi domenica sera fuori dalla mia vita grazie! Fino al prossimo venerdì ovviamente!

Non sono una brava persona, lo so, me ne sono reso conto da subito, mi stava già antipatica l’ostetrica, se non fosse che non sapevo parlare altrimenti gli avrei detto ciò che realmente pensavo, “Lavami in fretta e poi LEVAMI le tue sporche mani da dosso!”

E le donne? Usate ed odiate, usate tutte, odiate tutte, pressochè tutte; tranne una, le ho usate per i miei scopi ludici e non, da piccolo per giocare al dottore o per comprarmi le sigarette quando non me le vendevano dal tabaccaio perché ero troppo giovane. Usate per i miei giochi ludici, sperimentare ciò che vedevo nei film porno, provare cosa voleva dire stare con una donna. Usate per vezzeggiarmi con gli amici o presunti tali, pavoneggiarmi con la concorrenza “Visto che gnocca stasera? E voi a spippettarvi li al bar, morti di fame”. Fascino strano il mio, sarà il fascino del bastardo, piglia, usa e getta!

Finchè non se ne rendono conto che mai avranno ciò che più desiderano, amore, figli, famiglia, non l’avranno con me di certo ed allora? Se ne vanno! Poco male, dal lunedì al venerdì chissene, poi vedremo come riempire il rimanente della settimana.

E mio padre? Nel frattempo, dopo lunghe sofferenze, se n’è andato, accompagnato dall’infermiera della clinica, io? In giro con la gnocca del momento, a divertirmi, unico scopo in questa vita che detesto! Almeno trovassi un minimo di palle per bang, zick, hop! Morto da solo, con funerale minimal per non sprecare denaro prezioso per donne, alcol , auto , etc! ossia il mio interesse! Una ventina di persone in tutto, i parenti più stretti tutti dietro al sottoscritto, solo a seguito del feretro. Guai a chi mi si avvicina! Lo voglio accompagnare io il maledetto alla tomba!

Non sono una brava persona, questo l’ho già detto credo. Si? Bene, lo ripeto per chiarezza concettuale!

Divertirmi quello si, lo amo, sinceramente, con tutto me stesso! Divertirmi a bere come una spugna, fino a cascare sverso ed arrivare prima all’agognata domenica sera! Divertimi per locali fino a mattina, con amici (o presunti tali)! Fare nottata, bisboccia, pazzia con la gnocca del momento!

Si mi sono sempre piaciute gnocche, la brava ragazza mi andava stretta, anzi soffocante; la madre di famiglia nooo per carità! L’unico concetto di famiglia che conosco è dispari minore di 3, il resto per carità.

Amo le auto, sportive e veloci, amo le moto, sportive e veloci, ciò che permette al mio ego di mostrarsi al resto del mondo in tutta la sua smania di grandezza! Momento dopo momento per essere sempre al centro dell’attenzione, per vezzeggiarmi, esibirmi, pavoneggiarmi. Vedere lo sguardo della gente che mi disprezza, chi per invidia, chi per pena! Chissene, morti di fame a contare la monetina per il fine mese! Io me la passo e me la spasso!

Non sono una brava persona! Non lo sono e non lo voglio essere!

Ho sempre esercitato fascino sulle persone, le mie capacità lavorative e cognitive hanno sempre esercitato fascino sul prossimo e sulle prossime, altra gente da usare per i miei scopi ludici e non. Per portarmi a letto la gnocca di turno, meglio se stupidina ed ubriaca fradicia! Tanto mi serve per solleticar il mio regal augello e stop! Mica ci devo parlare! Anzi meglio se non lo fa, significa che ha la bocca occupata!

Non me ne vogliano le signore all’ascolto ma sono sincero almeno, non sono una brava persona! No, non lo sono al 100%

Una vita passata a sperperare, a spassarmela, a cercare il mio benessere personale, fregandomene altamente del prossimo, del successivo e tutti gli altri, altre o che fossero. Senza uno scopo, una meta, una ragione. Una vita sprecata, utilizzata solo per unire un giorno al seguente, per passare la settimana lavorativa pensando allo spasso al termine della stessa.

Nessun rimpianto se non l’unico errore fatto, madornale, gigantesco! eppure avevo pensato al fare in modo che non accadesse mai; ora pago quell’esitazione, ora pago per non averlo fatto quando era ora. La soluzione per chi vuole una famiglia dispari minore di tre, dovevo farlo ma anche lì carenza di palle, come nel bang, zick, hop!

Ora è nato l’errore, mi rovinerà la vita per sempre, e la odierò per sempre, come tutti coloro che mi circondano! La odierò perché devo far finta col mondo di essere soddisfatto della sua nascita, di portarla con me, di accompagnarla a scuola, sorbirmi i saggi ecc. ecc. ecc.

Mi toglierai il tempo al divertimento, mi toglierai il denaro per i miei unici interessi, mi toglierai tutto per seguirti.

Ma troverò un modo e ti userò come faccio con tutti a questo mondo

Ti odierò con tutte le mie forze, anche tu col tempo capirai che non sono una brava persona!

Ma questo l’ho già detto vero…? No, non sono una brava persona, decisamente no

Logo
6316 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (3 voti)
Esordiente
1
Scrittore
2
Autore
0
Ospite Belleville
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large 217245 108064892611657 1678963 n.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Michele Pagliara ha votato il racconto

Scrittore
Large icotypee.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Ti Maddog ha votato il racconto

Scrittore
Editor
Large img 1218.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Hollyy ha votato il racconto

Esordiente
Large default

di Alexpt

Esordiente