leggere e scrivere online
Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Autobiografia

Brevi storie di tentativi falliti e fallimenti riusciti

Di StefanoMazzi
Pubblicato il 11/11/2017

Ero un bambino bellissimo

12 Visualizzazioni
3 Voti

La seguente biografia è tratta dall'opera:

"Gesta inutili e opinioni ininfluenti di persone sconosciute" di autore ignoto.

"STEFANO MAZZI: Brevi storie di tentativi falliti e fallimenti riusciti"

1978 In uno sfortunato 22 maggio, a 2 mesi dal concepimento, vede sfumare la propria speranza di venire al mondo dall'approvazione della legge sull'aborto.

1977 Ci riprova anticipando di un anno e, approfittando di tempi meno libertini, viene al mondo il 28 dicembre, in concomitanza con la nascita del misconosciuto calciatore del Togo Kuami Agboh.

I due non si vedranno mai di buon occhio causa reciproco oscuramento di fama.

1980 La sorte, in combutta con una sbronza colossale della madre e un irresistibile disco di Fausto Papetti del padre, gli regala un fratello maggiore più giovane di tre anni. Egli, sfruttando la logica, tenterà a più riprese di riportarlo al grado di fratello minore, successivamente, resosi conto che il piccolo ignora del tutto il significato della parola "logica", abbandona l'idea.

1982 Scopre la verginità e ne rimane affascinato al punto di non abbandonarla fino all'età di 17 anni

1985 Si imbatte nella scrittura e ne approfitta per spedire lettere ai proprio idoli, nessuno di loro risponderà mai. Decide quindi di iniziare una lunga corrispondenza epistolare con se stesso, che si evolverà in una serie di lettere minatorie. Spaventato dalle minacce, rinuncia.

1994 Perde la verginità e, con essa, la stima per chi la considera un valore.

1999 Dichiara guerra ai propri princìpi ma sbaglia l'accento e si ritrova contro tutta la nobiltà locale. Pur di non ammettere il proprio errore, compra una ghigliottina, un'uniforme da sanculotto e fonda un nucleo rivoluzionario che i giornali dell'epoca descriveranno come "Inutile ammasso di idioti".

Il nucleo si scioglie per dichiarata inattività e divergenze artistiche. I principi della zona, sollevati, proclamano la data "festa nazionale".

2000 Pubblica il saggio sociologico: "Princìpi e nobilta, nuova classe dominante?"

2001 Folgorato dalla lettura di "Nostra signora dei turchi" di Carmelo Bene, si impegna nell'obiettivo di conquistare il cuore di una Santa. Punta dritto a Santa Teresa d'Avila, convinto delle sue straordinarie capacità amatorie dalla visione dell'Estasi del Bernini. Quest'ultima lo respinge adducendo fraintendimenti e mostrando la documentazione attestante una lunga causa per diffamazione intentata contro il grande scultore. Calendario alla mano, ritenta con Santa Chiara, Santa Caterina e Sant'Anna, ma viene sistematicamente rifiutato. Deluso dalla categoria, rimedia con una controversa missionaria dell'ordine delle "Adoratrici perpetue del Santissimo Sacramento", fiducioso che in futuro, quest'ultima verrà innalzata agli altari per "manifesta capacità adoratoria del Santissimo Sacramento"

2003 Reimpasta il concetto di "senno di poi" con la teoria spazio-temporale e si risveglia, in fasce, in un pomeriggio del 1977, con il chiaro scopo di rimediare ai propri errori. Fallisce miseramente e si ritrova in un mattino del 2003 conscio di aver commesso gli stessi sbagli e, per lo più, di ignorare completamente concetti e teorie precedentemente elaborati.

2005 Muore suicida per sopraggiunti limiti di pagina.

Logo
3212 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (3 voti)
Esordiente
2
Scrittore
1
Autore
0
Ospite Belleville
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large default

petit ha votato il racconto

Esordiente
Large snoopy scrittore.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Maria Cristina Vezzosi ha votato il racconto

Esordiente
Large 217245 108064892611657 1678963 n.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Michele Pagliara ha votato il racconto

Scrittore
Large default

di StefanoMazzi

Esordiente