leggere e scrivere online
Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Fantastico

E' un mondo

Di Margherita Masi
Pubblicato il 26/11/2017

13 Visualizzazioni
2 Voti

Quella sera l'attesa fu lunga per entrambi. Per Marcelito e Margot. Erano passati molti anni da quando i 2 giovani musicisti si connobbero ad un concerto. Perpoi riascoltarsi. Era passato del tempo, molto tempo.

Quante strade avevano percorso, quanti volti avevano visto, quanti piaceri avevano scambiato per mano, mano a mano così. Il lavoro aveva fortificato Marcelito e indebolito Margot.

Lui era un pò ombroso, quel genere di persona che se non sorride spesso c'è un perchè e se non lo fa spesso è perchè è un pò malinconico.

Lei sorrideva spesso per nascondersi, ma i suoi occhi si erano persino scuriti. Era diventati di un verde spento. Cominciò a piovere quella notte, la pioggia le bagnò i suoi capelli che aveva messo in piega con cura. Doveva succedere che piovesse. La pioggia era strana quella notte.

Il cielo versava lacrime di felicità lunghe e sottili. Sembrava pioggia artificiale. Ma era magica. Lei lo vide passare d'improvviso.

Tese la mano con un solo dito.

M: Marcelito!!! 

i due si riparano sotto l'ombra di un ramo, un Pino marittimo. La musica suonava dentro. Loro erano fuori. E intanto lui le disse:

-M:vuoi la mia compagnia? 

-M: devo andare. Rispose lei

Lei si sentìguardata come nessuno aveva fatto mai, 

Lo guardò tutto. Dai piedi alla testa. Passando per gli occhi. E per le mani.

Voleva assicurarsi che fosse Marcelito in carne ed ossa. 

Quello che aveva sempre ascoltato quando era nella sua casa del Nespolo.




Logo
1434 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (2 voti)
Esordiente
2
Scrittore
0
Autore
0
Ospite Belleville
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large default

mauromeanti ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Bazarov999 ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&d=mm

di Margherita Masi

Esordiente