leggere e scrivere online
Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Erotico

Gola strinata

Di Malo tebya
Pubblicato il 07/12/2017

Racconto breve ispirato dal dipinto "Donna con calze nere" di E. Schiele.

35 Visualizzazioni
3 Voti

La fanciulla aveva calze nere che le succhiavano avidamente le cosce, capelli scuri tirati su in due crocchie. Come due piccoli seni sfrontati, affusolati, queste spuntavano ai lati della sua graziosa testolina, che, di quando in quando, ella piegava a destra e a sinistra, al tempo con le proposte oscene che le rivolgevano i lombi del pittore. In quel momento, un vestitino turchese e una giarrettiera occhieggiavano dalla tela il corpo acerbo e fremente, esposto senza limiti agli sguardi licenziosi. 

"Mi duole l'osso sacro" gnaulò la fanciulla.

Il pittore si prodigò affinché l'osso venisse sconsacrato.


Logo
607 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (3 voti)
Esordiente
2
Scrittore
1
Autore
0
Ospite Belleville
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large default

Bazarov999 ha votato il racconto

Esordiente
Large 426117800 66318.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Nunziato Damino ha votato il racconto

Esordiente
Large icotypee.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Ti Maddog ha votato il racconto

Scrittore
Editor
Large default

di Malo tebya

Esordiente