leggere e scrivere online
Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Recensioni

Il tempo è un bastardo

Di Montese Crandall
Pubblicato il 13/08/2017

Recensione de "Il tempo è un bastardo" di Jennifer Egan

18 Visualizzazioni
2 Voti

Il tempo è un bastardo

Jennifer Egan

Traduttore: M. Colombo

Editore: Minimum Fax

Collana: Sotterranei

Anno edizione: 2011


Questo è un romanzo.

Anzi no.

Sono racconti.

Però i protagonisti dei racconti sono sempre gli stessi, quindi è un po' come se fosse un romanzo.

Il tempo (quel bastardo) viaggia avanti e indietro, a mostrare pezzi di storia, e un racconto finisce col fare luce sul buio di un altro.

C’è un sacco di gente: gente che vive, che muore, che sopravvive.

C’è un periodo che va dagli anni ’70 a un futuro prossimo.

C’è New York, c’è San Francisco, ma ci sono pure Napoli e l’Africa.

C'è un sacco di musica.

Quello che provi, all’inizio, quando, dopo il primo racconto, e poi dopo il secondo e il terzo, lo spaziotempo salta per aria e tu leggi sì degli stessi personaggi, ma non trovi nulla di lineare, è una sensazione simile a quella che proveresti di fronte a un coro bizzarro, eterogeneo, freak, composto da bambini adulti cani nani clown leoni barbe suonatori: quando stanno per attaccare a cantare e suonare, d’istinto ti porteresti le mani alle orecchie o fuggiresti via.

Ecco: non farlo.

Non fuggire, ascolta.

Perché quel coro, che pure stride, urla, percuote, alla fine fa la miglior cosa che possa fare un libro: stupirti. E ti porta a ballare con gli altri del coro, centellinando lo spazio tra ora e domani finché il tempo non sembra muoversi al contrario.

Logo
1370 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (2 voti)
Esordiente
2
Scrittore
0
Autore
0
Ospite Belleville
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large default

Antonio Muratti ha votato il racconto

Esordiente
Large libri in cerchio.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Giancarlo Di Roma ha votato il racconto

Esordiente
Large default

di Montese Crandall

Esordiente