leggere e scrivere online
Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

Invece di crescere - part #1

Di Binskij
Pubblicato il 24/05/2017

Certe amicizie rigettano con prepotenza l'etichetta "amicizia" e affittano perennemente un limbo ammobiliato, al limite dell'abitabile, dove tutto è lecito.

13 Visualizzazioni
7 Voti

S: "Ma dici che più tardi riusciamo a trovare un momento per stare soli?" sussurri angelico e sfrontato, con il tuo sorriso giocondo da Stregatto, bilanciando la ridicola volontà di segretezza di quel quesito e l'esigenza di sovrastare la musica di quell'adorabile scoppiato del tuo amico. Le sue corde vocali sono intrise di cover orgasmiche. Il suo compagno col basso satura e ovatta i nostri cavi uditivi.

S: "Non... No, non penso. Non... Voglio" ridacchio, riempiendo di parole più il titanio luccicante del tuo dilatatore che il tuo timpano.

S: "Eh? Com'è possibile?", sbalordito e tremendamente divertito, il tuo sorriso ammaliante persiste. E insiste.

S: "Eh, è che non sei nei miei piani", continuo ad articolare risposte poco credibili, contaminate da risolini allegri. Tu ancor più divertito.

S: "Ohohoh addirittura, sentitela che arroganza, ma ci sta il tuo ego in tutta questa stanza?"

S: "Dai piantala - hai fatto una rima inconsapevole! - poi nemmeno io sono nei tuoi piani!" rido, senza sosta e pudore.

S: "Tu sei sempre nei miei piani." le tue iridi celesti lampeggiano furbe, il septum ondeggia lieve e la gamba destra tiene il ritmo febbrilmente "Io non chiudo nessun piano, li lascio tutti aperti, che senso avrebbe chiuderli?"

Mi allungo sul divanetto gnomico, incastonato nell'angolo più angusto ed esposto del locale, mi duole il coccige, lascio cadere la testa all'indietro e fisso il soffitto.

S: "Ma la verità è che sto davvero bene così, mi basta tutto questo" sputo un sospiro sintomatico.

S: "Ah, stai bene?" mi provochi e mi dai una pacca sulla coscia, lasciando che la mano stazioni lì, come se fosse oggetto d'arredo "Adesso vado a urlare al microfono quanto stai bene!"

Sbuffo, sorrido, scuoto la testa.

S: "Ma con adesso intendo ADESSO, lo sai, non intendo addirittura in questo periodo, non esageriamo, è ovvio. Adesso in questo istante." Fisso quel tuo tatuaggio cyberpunk poco sotto l'incavo del gomito. È il più recente, le linee nero liquirizia, nitide ed esili. Ti accarezzo la mangrovia di vene sporgenti sull'avambraccio muscoloso. Alcol vasodilatatore.

S: "Sí, lo so. È solo che mi manchi. Quando ci siamo visti l'ultima volta?"

Alzo lo sguardo verso i tuoi capelli, è un delitto quanto siano corti, che fine ha fatto la chioma da Simba - pure quello ti sei tatuato, mea culpa - che ben si abbinava alla mia? Facevamo a gara a chi fosse l'avesse più spettinata. Mi concentro.

S: "A dicembre, la vigilia di Natale. 5 mesi fa. Abbiamo fatto colazione insieme - probabilmente brioche con crema di pistacchio e caffè al ginseng - e mi hai invitata a quella serata psy-trance! Vedi, sono io la vera femmina della coppia per una volta, sono quella che si ricorda i dettagli."

S: "Oh Cristo, è vero, poi alla fine manco ci ero andato, avevo scoperto che a Milano a Santo Stefano tutti i mezzi smettono di funzionare alle 7 di sera, allora siamo rimasti tutta la notte chiusi in casa a fumare eroina."

Ti lasci scivolare sul divano imitandomi, insieme siamo un fluido supercritico, la musica verte al jazz. Ci manca solo l'oppio e la tua copia massiccia de Les Fleurs du Mal.

S: "Ah, allora menomale che non sono venuta! Ma comunque sul serio, sono contenta anche solo di vederti, di essere qui a un centimetro da te." Te li strappo senza anestesia quei bulbi oculari, che mi si aggrappano addosso senza pietà e vergogna. E scandagliano avidi, ebbri anche se sei sobrio (lo sei? Ho perso la capacità di capire se hai assunto qualche sostanza).

S: "Sì ma ammetti che fa tutto troppo ridere!"

[ . . . To be continued.]

Logo
3531 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (7 voti)
Esordiente
7
Scrittore
0
Autore
0
Ospite Belleville
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Picture?width=200&height=200&s=200&d=mm

Walter White ha votato il racconto

Esordiente
Large snoopy scrittore.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Maria Cristina Vezzosi ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Leandro Malacarne ha votato il racconto

Esordiente
Large  mg 7658.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

ValentinaTed ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Barbara Vasco ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Tella ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large whatsapp image 2017 05 14 at 20.32.43.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

di Binskij

Esordiente