leggere e scrivere online
Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Poesia

Ora che non ci sono più

Di Luca Bellan
Pubblicato il 02/08/2017

Lettera in quasi versi, lascito postumo per mio figlio, l'amore che mi tiene in queste terre

33 Visualizzazioni
4 Voti

Sempre ti ho guardato con gli occhi della morte

Tu sei vita completa e schietta e tutto l'amore

Sempre ti ho guardato come se fosse l'ultima volta

Sei così prezioso e la vita una luce veloce che non trattengo

Sempre ti ho guardato come se fosse la prima volta

Sei lo stupore che non riesco a togliermi di dosso

Sempre ti ho guardato con gli della morte

Perché la tua vita è così preziosa e folle

Che non l'avrei lasciata mai

Perdona questo padre ed i suoi occhi spenti

Che ti hanno guardato sempre e non ti vedono più

Logo
507 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (4 voti)
Esordiente
4
Scrittore
0
Autore
0
Ospite Belleville
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large diabolik evakant grande r.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Rebecca ha votato il racconto

Esordiente
Large large australia.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Paolo Fiorito ha votato il racconto

Esordiente
Large 426117800 66318.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Nunziato Damino ha votato il racconto

Esordiente
Large 20170725 211206.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

K.C. ha votato il racconto

Esordiente
Large tatsuta tanaka1 culturainquieta.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

di Luca Bellan

Esordiente