leggere e scrivere online
Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Young Adult

Pensieri brutti e altre cose

Di Daltoria
Pubblicato il 28/10/2017

Una lettera a me stessa.

71 Visualizzazioni
3 Voti

Quando pensi che la tua vita stia andando bene, tranquilla, non è così.

Ci sarà sempre uno scheletro nell’armadio da affrontare, una difficoltà da superare, un qualcosa che ti ricorderà che la vita fa schifo e che sei sola ad affrontarla.

Eh sì, mia cara, inutile che ci giriamo intorno, tutti possono ascoltarti, darti consigli e magari anche aiutarti, ma se sei tu il tuo problema, chi ti aiuta? Nessuno potrà farlo finché non ti scatterà qualcosa nella testa che ti farà capire che devi lottare, per te stessa, non per gli altri.

E i momenti di sconforto saranno tanti, non te lo nego, e magari pure prolungati nel tempo; giorni che non passeranno più, settimane infinite e mesi in cui vorresti solo sparire. Quelle giornate fredde e grigie caratteristiche dell’inverno non fanno altro che fomentare il tuo stato d’animo. E non ci puoi fare niente, niente ti farà passare la tristezza. È qualcosa di ben impiantato dentro te, inutile negarlo. Potresti andare a mille spettacoli, guardare cento film di commedia ma comunque l’amaro ti rimarrà nell’anima.

“È solo un periodo”, pensi. Che sciocca, ti auto illudi che da un momento all’altro tutto passerà, speri nel colpo di fortuna, nell’inaspettato, ma sinceramente, cosa deve capitare? La vita non è un film nel quale magicamente incontri la persona che risolve tutti i tuoi problemi; eh no bella mia, magari fosse così.

Devi tirarti su le maniche e lottare. Come? Inizia a non piangerti più addosso, non fare finta che vada tutto bene reprimendo i tuoi istinti. Piangere fa bene, svuota l’anima. E con l’anima vuota puoi farci tante cose, puoi ricominciare da te stessa, puoi fare una passeggiata all’aperto, dare sfogo alla tua rabbia facendo ciò che più ti piace, magari leggendo o, guarda un po’, scrivendo.

Pubblica quello che scrivi, non avere timore, chi ti conosce scoprirà una parte diversa di te, chi non ti conosce scoprirà un tuo lato nascosto.

Tesoro mio, quante cose hai affrontato e quante cose ancora ti capiteranno, ma tu vai avanti, per te. Se stai bene con te stessa, fidati, niente ti sconfiggerà.

Ora vado, tieni bene a mente queste mie parole, un po’ amare ma vere. E se ti senti di nuovo giù, scrivi. Passerà. 

Logo
2185 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (3 voti)
Esordiente
3
Scrittore
0
Autore
0
Ospite Belleville
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large default

Emi ha votato il racconto

Esordiente
Large 02ce7aee 4fae 4bdd 8b26 be33b95e6255.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Phi ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Alex ha votato il racconto

Esordiente
Large default

di Daltoria

Esordiente