leggere e scrivere online
Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

A volte

Pubblicato il 02/05/2019

A volte (spesso) le persone passano la propria esistenza a lamentarsi della vita senza accorgersi che l'importante è trovare il modo di sorridere. Sempre.

22 Visualizzazioni
7 Voti

Succede, a volte, che qualcuno si ritrovi a pensare che forse sarebbe meglio essere un cane. Non uno qualunque - ci sono cani che fanno davvero una vita di merda! - ma di quelli come il suo: un cane amato, coccolato, ben nutrito e pulito. Una bestia con la testa mezza vuota, senza problemi e rotture di coglioni, che passa l’esistenza tra palline da rincorrere, crocchette da mangiare, lotte giocose con altri animali - ma anche con bipedi - eccetera. Vite senza tanti scopi e scelte, probabilmente vuote nel senso in cui l’uomo è solito pensare a una vita. A qualcuno succede, a volte, di pensare che tutto questo sarebbe preferibile alla sua di esistenza: i problemi con la famiglia, con il lavoro, la scuola (cheppalle), per non parlare di quella stronza di Beatrice che non te la dà neanche quando alle feste finisci per farla ubriacare e i suoi problemi finiscono inevitabilmente per aggiungersi ai tuoi.

Ci sono volte, poi, in cui qualcuno si sveglia di colpo seduto in un vagone della metropolitana pieno di pendolari maleodoranti accalcati l’uno sull’altro e si ricorda che non è più a scuola. E’ cresciuto e sta affrontando la quotidiana odissea del cazzo per andare al lavoro e tutto il resto per come gli viene meglio; o meno peggio. Sono le stesse volte, probabilmente, in cui sopraffatto dal caldo soffocante di tutta quell’umanità assiepata, mentre si sta per riassopire quel qualcuno incrocia lo sguardo con quello di un senza tetto di mezza età. Lo scruta: brutto, sporco, poco vestito e probabilmente a secco di docce da qualche tempo. Quasi sicuramente incazzato nero e con la vita in metastasi. Ecco, poi succede che quello guarda qualcuno e sorride tranquillo mostrando con disinvoltura una bocca in netto debito di denti: sono quelle volte in cui qualcuno pensa che in fondo, eccheccazzo, c’è chi sta peggio. O forse no?

Logo
1844 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (7 voti)
Esordiente
7
Scrittore
0
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large studio 20181207 231846.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente

......boh!?!!......e perché l'avresti pubblicata....per farci sorridere.....?! Sempre....!?Segnala il commento

Large img 20190421 172038.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Lisa Ma ha votato il racconto

Esordiente
Large 15555454466582416039871372586699.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large 1556961005612516394346.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

ANNA STASIA ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Tella ha votato il racconto

Esordiente
Large immagine2.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

DONATO ROSSO ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Etis ha votato il racconto

Esordiente
Wfrxjkin 400x400

di fabriziolauria

Esordiente