Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

Aperitivo con Coscienza e Anacleto [1/2]

Pubblicato il 06/08/2022

Raccontino pigro 2.0.

79 Visualizzazioni
8 Voti

Coscienza Fantasma fa segno alla cameriera di attendere. Fruga in una tasca dei pantaloni, passa all’altra, si batte le mani sulla giacca blu e fa una smorfia.

La cameriera lo fissa, con un sorriso sul viso e il POS in mano.

Conta, sì, il denaro,

altro che no!

Me ne accorgo soprattutto quando,

quando non ne ho

Anacleto sgrana gli occhi e alza l’indice per farmi notare la musica di Vasco in sottofondo. «Oh, Fabiani, manco a farlo apposta, eh?!»

Vabbè, ho capito: tocca di nuovo a me pagare.

Avvicino la mia carta di credito al POS, la macchina emette un bip e sputa fuori la ricevuta del pagamento. La cameriera me la porge, la ricambio con dieci euro di mancia. Gli occhi le si illuminano.

«Grazie!»

Sorrido e la congedo col pollice alzato.

Coscienza agita le mani per scusarsi. «Perdonami Fabiani, ogni volta finisce che paghi sempre tu.»

Già, finisce sempre così. Non si contano più gli aperitivi che mi avete scroccato.

«Senti Coscienza, sei un bravo guaglione, ma la devi smettere, d’accordo?»

«Fabiani, credimi! Il portafoglio l’ho dimen—»

Batto un pugno sul tavolino. «La devi smettere di dire cazzate!»

Coscienza abbassa lo sguardo, infila l’indice nel vassoietto vuoto e minuscoli frammenti di patatine gli rimangono incollati sul dito. Lo infila in bocca e succhia.

Lo afferro per il polso e gli abbasso il braccio. Ma tu guarda che figure mi fa fare…

«L’ho dimenticato davvero il portafoglio,» sussurra.

«Non parlo del portafoglio, parlo della scrittura.» Gli tolgo il vassoietto davanti, non sia mai ricominci di nuovo. «La devi smettere con questa cazzata della terza persona oggettiva, capito?»

Anacleto annuisce. «Ascolta il Fabiani, il Fabiani ha sempre ragione.» Mi strizza l’occhio, sorride «Sempre.»

Ma se io avessi previsto tutto questo, dati causa e pretesto…

Eh sì, Guccini, tu magari avresti fatto lo stesso… io col cavolo che m’imbarcavo in questo delirio!

Coscienza tira fuori l’iPhone dalla tasca interna della giacca. Giocherella un po’ e mi mostra lo schermo.

«Su questo sito c’è scritto che—»

Batto il pugno sul tavolino, con più forza. «Non mi frega un cazzo di ciò che sta scritto in siti del cazzo.» Chiudo gli occhi, inspiro più che posso e butto via l’aria come fosse una raffica di vento. Okay, stiamo calmi.

«Allora, Coscienza, ora ti spiego, io, quello che tu volevi dire, d’accordo?»

(continua...)

Logo
2314 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (8 voti)
Esordiente
7
Scrittore
1
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large ef3fdfd2f39a4f5d4a9f5557c0f21246.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Andrea Trofino ha votato il racconto

Esordiente
Large io.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Coscienza fantasma ha votato il racconto

Esordiente

Ma non eri in ferie? qualche giorno fa abbiamo avuto una riunione sui comportamenti e interazioni delle Coscienze Individuali nei sistemi chiusi. Continuo a stupirmi nonostante studi da anni Coscientropia. Comunque ben scritto, la voce narrante è sempre troppo identificata con l'autore, è il rischio che si corre a volersi identificare eccessivamente con un punto di vista. Si invade anche gli altri personaggi. Bello il pensato in corsivo. Non ci crederai tempo fa ho letto un racconto a cui tu hai fatto editing. quando l’ho letto mi sono detto “non è possibile, assomiglia allo stile di Fabiani”. Solo dopo ho scoperto che ci avevi messo lo zampino. un racconto della Gallucci se ben ricordo. A parte queste facezie… ora vado a leggere la seconda parte… sono contento che hai iniziato i compiti delle vacanze, con Anacleto poi ci sentiamo.Segnala il commento

Large img 20220509 wa0004.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Anacleto ha votato il racconto

Esordiente

Prossimo giro pago io però Segnala il commento

Large 20220806 144353.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Helenas ha votato il racconto

Esordiente

Ci mancava anche la Signora dietro ( perché no accanto? )Segnala il commento

Large altro mondo.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Clarissa Kirk ha votato il racconto

Esordiente

Mi sembra una rimpatriata di commilitoni. Vi ci vedo. ah Helenas non rompere il cazzo con le menate femministe che più rompete il cazzo più fate danni. Su, le donne se la cavano benissimo senza le menate. Più mettete l’accento sulle differenze più le accentuate. Avete capito o no ? A parte che essere diversi va benissimo. Alla fine chi paga sto aperitivo? 😂Segnala il commento

Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore

Beh...con una triade così "maschia", mi pare giusto esprimere i miei ossequi alla...Signora! :-)Segnala il commento

Large default

Raffaele 57 ha votato il racconto

Esordiente

andare in montagna al mare in collina dovunque ci sia un pò di fresco e una sana e allegra compagnia con cui rilassarsi.Segnala il commento

Large default

Signora Fabiani ha votato il racconto

Esordiente

Tesoro, almeno in ferie rilassati un po’Segnala il commento

Aoh14gjaydde0xx0klmdn8xav1mkmg25dbcq0nyke6jl=s96 c?sz=200

di Signor Fabiani

Esordiente
Editor
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work