leggere e scrivere online
Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Saggi

Assurdo

Di Flavia03 - Editato da Flavia
Pubblicato il 17/02/2019

29 Visualizzazioni
6 Voti

Assurdo. E' assurdo come basti così poco perché la nostra vita cambi per sempre. E' assurdo come la nostra intera esistenza giri intorno alle decisioni, nostre o di chi ci è accanto. E' assurdo avere nelle mani così tanto potere da poter decidere se distruggere o vivere al meglio la nostra vita. è assurdo quanto bisogni essere forti per affrontare questo viaggio di cui non conosciamo durata ne destinazione. E' assurdo come ci venga imposto di credere in qualcosa che non conosciamo e non conosceremo mai. è assurdo il fatto che siamo quasi obbligati a vivere. è assurda la vita: una serie di ostacoli, problemi, difficoltà, traguardi, sogni e speranze che non abbiamo la minima idea di dove ci porteranno. E' assurdo dover vivere senza un motivo. E' assurdo che persone che ieri erano tutto, oggi non sono più niente. E' assurdo che per vivere ci voglia coraggio, che ci vogliano forza, voglia, tenacia, per affrontare qualcosa che non abbiamo chiesto, ma che ci è stato imposto per chissà quale motivo. E' assurdo come questo viaggio sia allo stesso tempo brevissimo e infinito. Siamo assurdi noi, esseri così complicati, tormentati dal desiderio di essere ricordati; di non vivere invano, ma di trascorrere un’esistenza degna di essere ricordata. Esseri così assurdi da essere alla continua ricerca della felicità, che proprio quando crediamo di aver trovato, ci rendiamo conto di aver sbagliato a cercare. Esseri così dannatamente imperfetti, da voler cercare qualcosa che ci renda il contrario di noi stessi. Esseri così stupidi, da non capire quale immensa fortuna abbiamo, se così possiamo chiamarla, ad essere stati messi ognuno al centro di questa enorme assurdità che è la vita. Così stupidi da sprecarla ogni giorno. Così stupidi da non rispettare quella degli altri, e spesso neanche la nostra. Così stupidi da credere che dietro una difficoltà ce ne saranno sempre altre, quando è la stessa natura ad insegnarci che non c’è salita che non naconda dietro di sè una discesa. Così stupidi da arrenderci. Arrenderci e smettere di lottare perché troppo stanchi di camminare in salita. Così stupidi da preferire le strade più brevi, semplici a quelle lunghe e complesse, nonostante sappiamo benissimo che le prime non ci condurranno mai al nostro vero obiettivo. Così stupidi da non renderci conto di quanto questa assurdità sia meravigliosa. Così meravigliosa da essere il dono più grande che  ci verrà mai fatto. E la cosa più bella, incredibile e allo stesso tempo per certi versi temibile, è proprio che non dipende da noi. Non è stata una nostra richiesta averla, ma ci ha sommersi come un’onda dalla quale dovremmo sperare di non poter scappare mai.

Logo
2665 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (6 voti)
Esordiente
6
Scrittore
0
Autore
0
Ospite Belleville
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large 20190303 155123.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Annamaria1958 ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Large 15555454466582416039871372586699.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Etis ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20190421 172038.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Lisa Ma ha votato il racconto

Esordiente
Large immagine2.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

DONATO ROSSO ha votato il racconto

Esordiente
Large quickmemo  2019 02 14 17 24 11 1.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Lorenzo V ha votato il racconto

Esordiente
Large default

di Flavia03

Esordiente