Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Umoristico

Autobiografia di un croissant

Pubblicato il 03/05/2020

Un croissant racconta la sua breve vita.

26 Visualizzazioni
5 Voti

Fuori è grigio e probabilmente piove. Saranno le cinque, forse le cinque e mezza del mattino. Brrrrr che freddo: sto congelando. Ci vorrebbe un po' di calore umano. Mamma mia, se potessi mi metterei nel forno per potermi riscaldare un po'. Non si potrebbe almeno alzare un la temperatura? Mi sa che nessuno mi senta.

Un momento: odo dei passi avvicinarsi a me. Speriamo sia il gigante della caldaia, perché così non si può andare avanti. Ecco che apre la porta; vedo la sua mano tendersi verso di me. Sì, sì, è proprio me che vuole. Si avvicina, mi abbraccia e mi avvolge col suo guanto. Già mi sento meglio.

C'è qualcosa che ticchetta in questa stanza: sembra un timer. Il gigante apre lo sportello e una ventata di calore asfissiante mi inonda. Finalmente si inizia a ragionare. Grazie gigante buono.

Ehi, ma che stai facendo? Perché mi chiudi dentro? Andiamo per gradi, santi numi. Avrà mai sentito parlare dello sbalzo termico questo novello Gulliver? Che cosa gli dice il cervello? Lo sa che potrei rimanerci stecchito?

Sto iniziando a scongelarmi. Meno male. Comincio a sentirmi fragrante e pieno di energia. Bene così, dai cazzo. Ecco, umano, ora puoi anche spegnere. Umanooooooooo! Brucioooooo! Fai attenzione, cazzo!

Driiiiiinnnn

Fiuuu, c'è mancato poco. Ancora qualche secondo e di me, non sarebbero rimaste che le briciole. Fortunatamente l'umano ha sentito il suono della sveglia.

Eccomi qua, disteso. Ehi, ma che intenzioni hai, umano, con quel coltello? Che significato ha quello sguardo minaccioso? Pare voglia aprirmi in due. Calmatiiiii.

No, non mi piace spalmarmi, lo sai. Uffaaaaa.

Cacchio, umano, ora perché fai l'appiccicaticcio con me? Dai, non così che mi fai il solletico. Smettilaaaaaaaa.

Meno male che ha finito. Che strana sensazione però: nel giro di tre secondi sono passato dal sentirmi vuoto all'essere pieno come un babà. Non sarò mica troppo grasso? Umanooooo, lo vedi come mi hai conciato? Sembro l'omino Michelin. Che figure da cioccolataio mi fai fare?

Ecco, lo sapevo: sono qui in bella mostra da oltre un'ora e nessuno mi guarda. Oddio, sarò così brutto? Troppo chiatto? E io che sognavo un amplesso con le carnose labbra di una milfona affamata.

Aspetta un attimo. Ehi, umano, perché mi metti in un sacchetto? Non chiudere, mi manca l'aria. Soffoco, cazzo! No, non dirmi che mi tocca quel moccioso alto quanto un mini pony e con la faccia lentigginosa. No, dai, cosa ho fatto di male?

Ehi, moccioso, la smetti di sbattermi in qua e in là mentre corri nel locale? Fatemi parlare col padre di sto cazzo di bambino.

Uhm....,un cappuccino: pare buono. Piano, piano che mi viene il mal di mare: moccioso, vuoi fare con delicatezza? Mica sono un lecca lecca.

Perché non la facciamo finita subito? Questo è accanimento terapeutico.

Che brutta fine, ridotto a brandelli, ovunque: sul tavolo, sul pavimento e nelle fauci del cane.

Ed io che volevo solo un po' di calore umano.

Logo
2893 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (5 voti)
Esordiente
3
Scrittore
2
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large default

Anonimo Piacentino ha votato il racconto

Esordiente
Large c415c39c 6403 4ee4 a16d 6887c4bd0cd9.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Gef Coco ha votato il racconto

Esordiente
Large img 1371.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Federico D. Fellini ha votato il racconto

Scrittore
Large img 20200216 wa0038.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

esercizi ha votato il racconto

Esordiente
Editor

Quando si domanda, non scelto, se non sia troppo chiatto!! Segnala il commento

Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large auto074.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Enrico Danna

Esordiente
Editor
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work