Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Poesia

Ballata fuori tempo

Di Roberta Spagnoli - Scritto da Esordiente
Pubblicato il 11/04/2019

una vita storpia, come il tempo

47 Visualizzazioni
13 Voti

Raccontavano che un giorno era stata bella

Era stata giovane – si diceva - anche se nessuno adesso ci credeva.

A vederla così, sembrava una donna senza tempo

vissuta senza mai essere nata

Decrepita senza mai essere invecchiata

Fossile ficcato da sempre nel suo stampo.

Alcuni la ricordavano bambina che giocava a campana.

Lanciava il suo sasso che diventava frana

di chicchi di melagrana, fruscìo di una sottana

scroscio di sguardi onde di sorrisi.

I più l’hanno persa di vista, dopo quella volta.

Ma la sua storia è continuata, almeno così pare

Dentro altre risate, fatte di giorno in giorno più salate.

Qualcuno l’ha vista muovere passi incerti

su un terreno accidentato di vetri domati dal mare

Conchiglie spezzate, macerie di ville in rovina.

Lei si muoveva indecisa –o così forse sembrava

nel vederla camminare sulla riva in punta di piedi

per non bagnare il vestito dall’orlo sgualcito.

Alcuni ricordano la sua sfrontatezza adulta

Tra le pieghe di una gonna

che parlava più di ogni parola,

e la faceva sicura, sincera, inequivocabilmente donna

Qualcuno dice si sia persa dentro una tempesta

(Quella del cuore, che pare sia la peggiore)

Altri danno la colpa al tempo

Che spazza via ogni cosa, un po’ come il vento

In verità, pare abbia perfino lottato

per avere ragione sulla vita

ma quella ha continuato a darle torto

e così – per tagliar corto – la partita è finita

Dicono che abbia perso il senso, il desiderio, il senno

Il tempo, il ritmo, la ragione, la destinazione.

Qualcuno l’ha vista tirare calci alla risacca

Senza badare alla gonna bagnata. Una volta per tutte rovinata.

Fatto sta che a galla non è più tornata

E come una nave incagliata

Ha confuso – e piano piano fuso - la chiglia e la roccia

Rossa di ruggine, livida, spogliata di ogni voglia

A vederla così, pare una creatura del mare:

sguardo liscoso e ciglia di muschio

pelle squamosa e branchie di scoglio,

A ben guardare, non sembra nemmeno respirare.

Ma una volta ci sapeva fare – si sente ancora sussurrare.

Nel tempo di prima - quando era viva –

gioiva e soffriva gridava e piangeva

A volte, muta, rideva.

Quello che resta è vela strappata,

straccio secco tra i resti di un bunker abbandonato

dove si consuma l’amore disperato

di sperma, saliva, sale e - di lontano - spuma di mare

Logo
2224 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (13 voti)
Esordiente
13
Scrittore
0
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large default

Viola ha votato il racconto

Esordiente
Large 20180524 124919.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Anja ha votato il racconto

Esordiente
Large dsc 0184.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Vincenzo Grasso ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large dada.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Esordiente
Large ac3705fc 2e6b 4999 98fc 9d20da04aaea.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Sebastiano P ha votato il racconto

Esordiente
Large gabbiano.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Vinantal ha votato il racconto

Scrittore

Prosa si... ma colma di poesia.Segnala il commento

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente

Anche secondo me è molto vicino alla prosa, ma amo le contaminazioni. Mi è piaciuta.Segnala il commento

Large 20190803 142034.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Tella ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Etis ha votato il racconto

Scrittore
Large 526936c4 5502 4e36 b02d 07cd987108d0.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Paul Olden ha votato il racconto

Scrittore
Editor

Anche se c'è qualche rima, secondo me è prosa. Segnala il commento

Large 15538988180051355796347.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Giata ha votato il racconto

Esordiente
Large aef1279e 3569 4d57 bd84 489222bbd0ab.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

di Roberta Spagnoli

Scrittore