Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Autobiografia

BLUE WASH

Pubblicato il 21/03/2021

Sociologia di genere parziale/trasversale, assai pedissequa e descrittiva, che narra la distribuzione dei compiti domestici, all'interno delle coppie eterosessuali standard, di fascia popolare/piccolo borghese, in un quartiere di Cesano Boscone.

80 Visualizzazioni
29 Voti



C'è una lucertola, che abita in una fessura, qui a Cesano, sull'angolo fra la parete e il marciapiedi, proprio accanto allo scolmatoio della grondaia, e di fianco all'ingresso della lavanderia automatica, dove vado a fare il bucato. Oggi ho visto soltanto la coda, che scompariva, con un guizzo veloce, come una piccola frusta, sbattendo contro il muro, con la parte più sottile della coda. Ma sono riuscito a percepire anche le sue zampe posteriori, mentre il muso e le zampe anteriori erano già scomparsi nella fessura, una frazione di secondo prima che abbassassi lo sguardo, forse attratto da quel movimento, istintivamente. Quella lucertola deve stare sempre attenta a tutto quel via vai di piedi e di gambe che passa a poche decine di centimetri dalla sua casa. Però devono rappresentare un buon territorio di caccia, quella parete e il marciapiede prospiciente, altrimenti non ci abiterebbe, quella lucertola. Avrà fatto i suoi calcoli, pure lei, sommando i pregi e togliendo i difetti, con l'aritmetica istintiva dei piccoli rettili. Credo che anche loro sappiano fare dei calcoli elementari, che permettono alla specie di aumentare la probabilità di sopravvivenza, all'interno di un certo territorio. Ma non ho mai capito quanto si allontanano, le lucertole, dalla loro residenza abituale. Quanto possa valere la pena, spingersi più o meno in là , dal proprio rifugio, per incrementare il bottino giornaliero delle loro battute di caccia. La parete della lavanderia, è esposta a sud, e la strada che scorre accanto al marciapiedi, è piuttosto larga, a due corsie, che permettono il passaggio agevole di due macchine, nei due sensi. In più ci sono sono due parcheggi a spina di pesce, uno per lato, e le case sul lato opposto della strada sono basse, a tre o quattro piani, per cui il sole batte sul muro per quasi tutto il pomeriggio, fino alle sette, perlomeno, in piena estate, scaldando a dovere la residenza della lucertola, e tutta la zona circostante. La lucertola è un rettile a sangue freddo, e ha bisogno di scaldarsi in continuazione, per potersi muovere con un agilità sufficiente ad un cacciatore di insetti.


Si chiama Blue Wash, la lavanderia, e per entrarci, devi schiacciare un pulsante di plastica, che fa scattare il meccanismo elettrico della porta. Dentro ci sono tre lavatrici da 7 kg. E due da 15: e sulla parete perpendicolare 4 asciugatrici, sovrapposte due a due,

tutte numerate in ordine progressivo, da uno 1 a 9, con il numero appiccicato in evidenza sull'oblò di ognuna. Nel mezzo due tavoli bianchi per piegare gli abiti una volta lavati, una decina di ceste per i panni, altrettante sedute lungo la vetrata e la terza parete, un distributore di bevande calde e un dispenser di saponi e ammorbidenti. Tutte le macchine si mettono in movimento tramite un totem elettronico a parete, con un pannello touch, per scegliere la lavatrice, l'asciugatrice, e gli eventuali servizi aggiuntivi. Tre/cinque euro, la lavatrice, a seconda dei kg, due euro per l'asciugatrice, e un euro e cinquanta per l'eventuale ciclo aggiuntivo. I saponi e gli ammorbidenti extra, non li ho mai visti usare a nessuno, perché sono già compresi nel ciclo di lavaggio, e mi chiedo cosa ci stiano a fare.

Sono per lo più uomini, fra i trenta e i settanta quelli che vengono a lavare i panni. Di donne ne ho viste davvero poche, forse una in ragione di cinque o sei uomini. Due su dieci, il 20% nella migliore delle ipotesi, e tutto l'ottanta per cento mancante, preferisce usare la lavatrice casalinga, quasi a sancire una differenziazione, nell'assolvimento dei compiti comuni, distribuita in base al genere, tutt'ora resiliente, nella coppia standard eterosessuale, di estrazione popolare/piccolo borghese, nel quartiere di Cesano Boscone dove abito io. Un po' come i bar di quartiere, dove la frequentazione continua ad essere eminentemente maschile. Si fanno due chiacchiere, si prende un caffè (del distributore automatico) si parla di calcio e della piega dei maglioni - che è più facile, da ottenere, senza ferro da stiro -  di quella dei pantaloni, dei calzini arrotolati l'uno sull'altro, oppure infilati tra loro, come due sacchi a pelo in miniatura, piegati a metà, e poi rimboccati sul lato aperto, della musica che non c'è, e delle telecamere di troppo, che controllano i comportamenti, all'interno della lavanderia. 

Poi si torna a casa, con gli abiti lavati e piegati a mano, e si ripassa accanto alla lucertola, che continua a spostarsi, a ogni paio di piedi che passano, povera lei. Oggi ho visto anche la sua testa, che mi guardava, piegata di lato, quando ho appoggiato per un attimo le mie tre borse piene di panni lavati. È rimasta lì, chissà perché, chissà per come, e ci siamo guardati, da rettile a sangue freddo a mammifero a sangue caldo. Curiosi, forse, l'uno dell'altra. Poi sono andato via, e ho pensato di scriverci sopra una storia, per farle un piccolo omaggio. Non le ho chiesto il nome, ma sono sempre in tempo. Abita a cento metri da casa mia. O poco più. 



Logo
4994 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (29 voti)
Esordiente
21
Scrittore
8
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large un albero ribelle.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Malehua ha votato il racconto

Esordiente
Large depositphotos 61883317 stock photo cougar mountain lion puma panther.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Il puma del Sîambù ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20190420 144156149.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Mong ha votato il racconto

Esordiente

Mi piace molto quest'omaggio alla lucertola. Inizia come una fiaba, si alza in volo con varie osservazioni e considerazioni e alla fine atterra di nuovo nel rapporto personale con miss lucertola. Bello.Segnala il commento

Large 20210427 022249.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large ti8.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ti Maddog ha votato il racconto

Scrittore

A mio avviso, e a mio gusto, troppe troppe virgole inutili; tanto per capirsi, come in questo passaggio che prendo a esempio: "Quanto possa valere la pena, spingersi più o meno in là , dal proprio rifugio, per incrementare il bottino giornaliero delle loro battute di caccia. La parete della lavanderia, è esposta a sud, e la strada che scorre accanto al marciapiedi, è piuttosto larga, a due corsie, che permettono il passaggio agevole di due macchine, nei due sensi" che io avrei riscritto così: "Quanto possa valere la pena spingersi più o meno in là dal proprio rifugio per incrementare il bottino giornaliero delle loro battute di caccia. La parete della lavanderia è esposta a sud e la strada che scorre accanto al marciapiedi è piuttosto larga, a due corsie, che permettono il passaggio agevole di due macchine nei due sensi." ma mi pare di capire che questo sia anche il tuo stile quindi... Bau! :) TiSegnala il commento

Large img 2435.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large ca04ca8a 66b4 434e 8acd 0fdd3095f1aa.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laura Chiapuzzi ha votato il racconto

Scrittore

Paghi uno prendi due, un’ode alla lucertola e uno spaccato di costume e società, nei racconti della lavanderia. Piaciuto molto, una ricchezza di dettagli ineguagliabile.Segnala il commento

Large 20210317 140852.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Enrico R. ha votato il racconto

Esordiente
Large altro mondo.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Clarissa Kirk ha votato il racconto

Esordiente

Dettagli di realtà che solo chi scrive sa cogliere. Segnala il commento

Large default

Etis ha votato il racconto

Scrittore

Scioltezza, nel dettaglio, magistrale (del resto se ne sono accorti anche a Londra -dico Londra!- ahah).Segnala il commento

Large whatsapp image 2020 06 15 at 11.57.46.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Scrittore

Sia lode all'ironia.Segnala il commento

Large 20210409 190335.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

StefanoS ha votato il racconto

Esordiente

Come racconti il passaggio di epoca nella storia umana, (l'antropologia mutante dei discorsi da bar) assieme alla permanenza di una dissociazione con l'ambiente naturale pur così coinvolto nell'era dell'antropocene. Più necessaria di così la funzione politica ed estetica della scrittura non la saprei immaginare. Segnala il commento

Large img 1919.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente

splendido. mia nonna diceva “vado a fare il blu al bucato”Segnala il commento

Large ezzz 101133975 10219956522376982 9067593985345716224 o.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ezio Falcomer ha votato il racconto

Scrittore

Molta finezza ed ironia. Maestria narrativa.Segnala il commento

Large 20200316 014434.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente
Large cfe13a30 7433 44d1 a6d7 e99bef6700de 1 201 a.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Giampiero Pancini ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20190702 wa0006  2  2.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sonia A. ha votato il racconto

Esordiente
Large donna etrusca 3.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laranarossa ha votato il racconto

Esordiente
Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore
Large default

gionadiporto ha votato il racconto

Scrittore
Large foto0001.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Urbano Briganti ha votato il racconto

Esordiente
Large dante.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Andrea Trofino ha votato il racconto

Esordiente

C'è un modo per catturare le lucertole, i bambini lo fanno...Segnala il commento

Large drouk12176 rectangle.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

[K] ha votato il racconto

Esordiente
Large whatsapp image 2020 03 19 at 18.06.27.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Scrittore

Un amore di racconto. Le vite nostre e quelle degli altri. Proprio bello, e scritto con una mano leggera che potrebbe dirsi femminile, a ribadire l’assurdità dei ruoli prestabiliti.Segnala il commento

Large 54039c1a 4171 42af 944a d20052ca79b6.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Imago ha votato il racconto

Esordiente
Large 13 36 00 6a00e54fcf7385883401b7c7499bb0970b pi.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta ha votato il racconto

Esordiente

oh lucertolina se sapesse arrossirebbe. sempre belle le tue descrizioni. invece per uno studio più accurato sui frequentanti la Blue Wash suggerirei di distribuire le osservazioni su più giorni e differenti orari (potresti scoprire ritrovi di donne di mezza età che si scambiano ricette, trame di soap opera o libri di poesia della biblioteca comunale).Segnala il commento

Large on the road.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

omALE ha votato il racconto

Esordiente

Ho la carta prepagata della Blue Wash, Le piccole cose che ci riempiono la Vita. Rispetto al messaggio che ho inviato dimenticavo la cosa piu' importante ma anche la piu' ovvia Io non sono un Artigiano e neanche Artista. Ma un grande Illuso che si consola con i versi di Leopardi: Il piu' solido piacere di questa vita e' il piacere delle illusioni.Segnala il commento

Large b81b29c5 b29b 4178 97a4 60ea34c566c9.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ondine ha votato il racconto

Esordiente

Mi hai migliorato l’umore e oggi non era facile. Delizioso e dolce. Hai ragione a fermare l’attenzione sulle piccole cose. Carino anche il titolo. Segnala il commento

Large img 2813.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Katzanzakis ha votato il racconto

Scrittore

Doveroso e gustoso tributo ad un rettile stanziale.Segnala il commento

Large 20201204 181343.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Franco 58

Esordiente
Bellevilletypee logo typee typee
Lascuola logo typee
Bellevillefree logo typee
Bellevillework logo typee
Bellevillenews logo typee