Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

Brothers

Pubblicato il 22/05/2020

21 Visualizzazioni
9 Voti


Un cavallo sta risalendo una valle solitaria e nel silenzio delle gole si sente chiaramente il suono dei suoi zoccoli.

Nick, dalla sua grotta, lo osserva.

Sa che su quel cavallo c’è un uomo che sta venendo lì per lui.

Per prenderlo vivo o morto.

La taglia sulla sua testa è troppo alta per non attirare quei maledetti sciacalli.

Persone che per denaro venderebbero anche la loro madre.

Nick è stanco. Da quanto tempo sta fuggendo? Giorni? Settimane?

Non lo ricorda più.

Era tutto così assurdo. Lui non aveva mai sparato a nessuno in vita sua. Non ce l’aveva neppure una pistola. A cosa gli serviva? Lui aveva la sua piccola fattoria, i suoi animali e questo gli bastava. Viveva da solo, da quando i suoi genitori erano morti nell’incendio del fienile. Suo fratello se ne era andato qualche anno prima, quando lui era ancora poco più di un bambino.

A cercare fortuna, così gli aveva detto prima di partire.

Non l’aveva più visto.

Quel dannato pomeriggio era andato in paese per chiedere a Susan di sposarlo.

Per farsi coraggio era entrato nel saloon a bere qualcosa. A quell’ora, come sempre, non c’era nessuno.

Stava chiacchierando con Tom, il barista, quando era entrato quell’uomo.

Non l’aveva mai visto prima.

Tom sì.

Gli aveva detto di stare calmo. Avevano litigato. Si erano sparati. Erano morti.

Senza rendersi conto di quello che stava facendo era uscito dal saloon con in mano la pistola dell’uomo ed era tornato a casa.

Susan era arrivata poco dopo. Lo sconosciuto era il figlio del Colonnello. Avevano già messo una grossa taglia sulla sua testa.

Lo avevano visto uscire con la pistola, non poteva essere stato che lui.

“Fuggi” gli aveva detto Susan.

Era fuggito.

Stava ancora fuggendo.

Per andare dove?

Prima o poi lo avrebbero preso.

Lo sapeva. Non era fatto per fuggire. Lui era solo un semplice contadino. Nulla di più.

“Nick!”.

La voce del cavaliere lo fece trasalire. Era arrivato molto vicino a lui senza che se ne accorgesse.

“Nick, esci. Sono venuto a riportarti a casa”.

Nick guardò la pistola. L’avrebbe usata? Sarebbe stato capace di farlo?

“Nick, non riconosci la mia voce? Ti piaceva tanto quando ti raccontavo le favole. Cazzo, Nick! Non ti ricordi quando ti imitavo mamma e papà?”

E improvvisamente Nick ricordò.

Quella voce che lo aveva fatto addormentare tante volte.

La voce che non sentiva da così tanti anni.

“Mike? Sei tu?” urlò dal suo riparo.

“Nick? Sì, sono io. Son venuto a portarti a casa. È tutto sistemato. Sanno cosa è successo veramente. Esci che ti riporto da Susan. Ti sta aspettando. Mi ha detto che non vede l’ora di rivederti e di sposarti. Vi farò da testimone, Nick. Sei contento? Dai esci e vieni a riabbracciare il tuo fratellone!”

Nick uscì dalla grotta. Finalmente era tutto finito. Finalmente poteva tornare alla sua vita.

“Ciao Mike”.

“Ciao Nick” gli disse Mike sorridendo. “Dai prendi le tue cose. Durante il viaggio avremo così tante cose da raccontarci”.

“Non ho nulla da portare via con me, Mike. Quanto sono contento di vederti, Mike. Andiamo” rispose Nick avvicinandosi.

Il colpo di pistola lo raggiunse al cuore.

Crollò a terra in una pozza di sangue.

“Nick, mi dispiace ma ti volevano morto. E io ho bisogno di quei soldi” disse tra sé Mike prima di caricare il cadavere sul suo cavallo e iniziare a ripercorrere a ritroso quella valle solitaria.


Logo
3279 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (9 voti)
Esordiente
7
Scrittore
2
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large default

Etis ha votato il racconto

Scrittore
Large img 1919.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente
Large salvador.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Graziano ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20200326 wa0003.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Helena ha votato il racconto

Esordiente
Photo

Lorenzo Sangermano ha votato il racconto

Esordiente
Large dada.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore
Large 20190710 115436.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente
Large img 2435.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large foto0001.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Urbano Briganti ha votato il racconto

Esordiente
Large default

di fvaalb

Esordiente