Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

Bucce di Banana

Pubblicato il 20/06/2021

“Se compri delle banane acerbe, le mangerai tutte prima che siano mature. Se le compri mature, marciranno prima che tu le mangi.” Arthur Bloch Ringraziando in particolare, Adriana Giotti, Silvia Lenzini, Ti Maddog per i loro preziosi consigli e correzioni, ripubblico tardivamente, causa lavoro

88 Visualizzazioni
40 Voti

-É tutto collegato te lo dico... è solo il primo tassello di un domino che non si fermerà… É..É la conquista del cielo! Come quel… come si chiama, cazzo…-

-Gavotti -

-Sì già proprio lui. Nessuno pensava che tre bombe lanciate su Ain Zara avrebbero poi generato certe idee…a certi generali italiani. Senti, hai intenzione di fumartela tutta quella tromba?-

-Charlie me l’hai appena passata ok? Fammi dar due tiri almeno!-

-Giusto…Giusto. Reinterpretano quelle teorie. Hanno le stesse mire.-

-Non credo che il fallimento di un sistema abbatterà il morale della gente. Li farà incazzare e basta. D’altronde…-

Attaccato allo schermo, il pc riproduceva canzoni attinte da un algoritmo freddo, automatico, casuale (passava infatti da Maybe degli The Ink Spots a You’ve got your trouble dei The Fortunes), predicava spot devoti al color pastello che dopotutto, lo si intuiva dal fischiettare stonato e spompato di Charlie, suscitavano il buon umore.

L’odore intenso dell’hashish aleggiava pesante nel salotto, paranoia naturale, le cui spire blu flirtavano con le loro confuse certezze, con le feroci ombre oblunghe, sfigurate dell’arredamento e che aveva già steso almeno due dei convitati.

Il vecchio professore sedeva su una poltrona ammuffita, appisolato in posizione di loto. La folta barba sporca di briciole di cioccolato e brandelli di buccia di banana. Le stesse bucce che nel pomeriggio, quei suoi ragazzi, pii discepoli del pensiero associativo, avevano cercato di far essiccare al sole, nella speranza di un’apparizione, lo spettro di Brocken annidato nella nebbia, insidiosa compagna dei loro deliri.

-Non credere mica sai.- disse Charlie appallottolando una grossa caccola fra indice e pollice. -Non ci incazziamo più da tanto tempo. Ci infiammiamo questo di sicuro. Due tiri comunque gli hai dati passa pure. Guarda per esempio quello che stanno facendo quelli di Occupy Wall Street. Scommettiamo che tra cinque mesi sarà tutto svanito? Ci scommetto dieci grammi di quel puzzone che ti ostini a chiamare fumo ok?-

-Io non me ne lamenterei più di tanto. Ci vai tu a comprarlo vero? Immaginavo. Tieni.-

-Grazie.- Il professore allungò la mano ossuta intercettando la canna.

-Di che parlavate?-

-Del successo delle nuove tecniche di marketing.-

-Ancora Gavotti?-

-Purtroppo…-

-Voi non capite.-

Charlie, rientrato in possesso della reliquia fumante, danzava sulle note scelte dall’algoritmo.

-Non è solo un gigante che cade. É la fine di un ordine! Il potere nuovo che scalza quello vecchio, che rivendica le battaglie perse di fine secolo e inventa nuove promesse. Ci disperde, ci arrocca nel nostro ego debordante. Alla violenza abbiamo scelto la ragione...-

Charlie poteva andare avanti per tutta sera accompagnato dal russare dei compagni, dalla musica, dal vino fangoso e verdastro che il professore continuava a propinare e che, a detta di molti, veniva distillato da una banda di ladri d’auto operante, sotto gli occhi incuranti di poliziotti inebetiti, a qualche chilometro da quel salotto, sulla 306, al Lucky Hole & Chili Dog.

Una ragazza avvolta in una coperta puzzolente, cuccia espropriata a Old Bill, il cane del professore, socchiuse gli occhi emettendo un rutto.

- …una grossa molliccia massa compiaciuta. Giustificheremo il nostro fallimento o non lo riconosceremo. Il sistema ha smesso di servirci, fagocita il nostro tempo e ci rassicura nell’impossibilità d’immaginare un’alternativa…-

-Non sei un po’ duro Charlie? In fondo non è che qui si faccia molto di più. Sbaglio?-

La risposta la si conosceva, una frase zen di plastica, delle giuste dimensioni, da posizionarsi accanto alla abat-jour e alla Bibbia: il pregare dell’eremita, il pensare del filosofo non è un atto solitario ma un qualcosa di collettivo.

-Lo facciamo per l’umanità noialtri.-

Un ragazzo ruppe quel momento ieratico alzandosi. Contrariato,Il professore decise di tacere. Un tempo lo avrebbe inseguito nel tentativo ultimo di ricomporre l’unità, il cerchio perfetto. Cominciava a disinteressarsi a quel gruppo di ragazzi fossilizzati sul suo tappeto persiano, aggrappati alla condizione fittizia di popolo eletto. I confini erano stati abbattuti, l’orgia purificatrice appariva ora sterile, la condivisione incestuosa di parole e pensieri vuota anfora risalente a un tempo antico. Tutto al solo scopo di cancellare la realtà virulenta e brutale che li infettava. La ricerca perfettibile del Geist di gruppo attraverso l'isolamento e la perversione.

Il professore si alzò. Prima di ritirarsi abbracciò con uno sguardo quei suoi ragazzi. Il volto di un padre deluso dalla sua stessa creazione, indifferente al suo stesso seme. Le note dei Fortunes riverberavano disordinate lungo il corridoio:

I too have lost my love today,

all my dreams are flown away.

Si guardò allo specchio. Contò ogni frammento di buccia, incapace di ricordare dove il filo si fosse spezzato, quando l’utopia fosse morta. Trovare nuovi dei, nuove parabole e la crisi economica al posto delle bombe, alienazione e carezze, fino a quando tutto ti viene a noia.

Logo
4995 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (40 voti)
Esordiente
34
Scrittore
6
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large default

Martina.m ha votato il racconto

Esordiente
Large drouk12176 rectangle.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

[K] ha votato il racconto

Esordiente
Large default

gionadiporto ha votato il racconto

Scrittore
Large img 20200410 070021.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco Battaglia ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large immagine 2021 04 24 184139.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Germinal68 (Sandro) ha votato il racconto

Esordiente
Large 20200316 014434.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente
Large la stradina.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Antonio M. ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Cesarina Ansalone ha votato il racconto

Esordiente
Large 20220521 204723.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Helenas ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20210421 183135.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laura Camposeo ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Large 98f662d3 1d06 41c8 a9a2 b3d398111485.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ondine ha votato il racconto

Esordiente

Piacevole Segnala il commento

Large 20201204 181343.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Rocco Herman Puppio ha votato il racconto

Esordiente
Large 20201021 160429.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Cinzia m. ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Stefano Bizzaglia ha votato il racconto

Esordiente

molto divertente, ho riso in almeno 4 passaggiSegnala il commento

Large images easyblog shared c cappellicomesceglierli1.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Antonella Avolio ha votato il racconto

Esordiente

L incertezza, è confusione? Vagliare può far sorgere la verità nel dubbio. Riletta più volte, induce al silenzio per meditare. ComplimentiSegnala il commento

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large 76e0ca22 4ac9 4d31 b240 d8aa491b4df9.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Giampiero Pancini ha votato il racconto

Scrittore

Mi è piaciuta la lentezza che si percepisce, l’immobilità dei corpi mentre le menti compiono o provano a seguire ragionamenti “alti”, tanto alti da diventare psichedelici. E la figura ieratica che a un certo punto deve mandare tutti fuori dalle balle. Ecco: la capacità di rendere l’atmosfera è una tua caratteristicaSegnala il commento

Large 54039c1a 4171 42af 944a d20052ca79b6.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Imago ha votato il racconto

Esordiente

Bello e interessante …Segnala il commento

Large 195c7c5a e533 438e 9500 78317f6489ab.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente
Large ritratto.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

occhineri ha votato il racconto

Esordiente

Ecco...Sì...il problema è la noia. Tutto viene a noia, prima o poi. L'antidoto è tenere viva l'immaginazione. Segnala il commento

Large default

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20200126 162413.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Mauro Scremin ha votato il racconto

Esordiente
Large giuseppe.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

giumer1972 ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Kenji Albani ha votato il racconto

Esordiente
Large whatsapp image 2020 06 15 at 11.57.46.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Scrittore

Mi piace molto l'idea di fondo, ossia che l'umanità abbia sempre seguito le utopie più delle idee. Ci auto condanniamo a "Trovare nuovi dei, nuove parabole", a costruire altre illusioni, piuttosto che correggere l'irrazionale attitudine a reiterare gli errori passati. Hai un buon soggetto tra le mani, ma la forma è inficiata da qualche refuso. Sono io che devo ringraziarti: si rischia sempre a dare suggerimenti e consigli, ma quando l'utente ritira un brano per la segnalazione di refusi, si ha voglia di seguirlo con maggiore attenzione e rispetto per il suo lavoro. Segnala il commento

Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Scrittore

tenendo presente il tuo pseudonimo, e le banane, non si può non pensare a Pynchon. Una narrazione che ha le cadenze e le atmosfere tipiche del postmoderno, compresa l'idea, che si muove sullo sfondo, della fine della storia e delle grandi narrazioni, alle quali si tenta di sostituire qualcosa che non c'è, a parte le bombe e la pubblicità. E vari e diversi tipi di droghe. Segnala il commento

Large win 20210713 10 57 29 pro.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Messina Giuseppe ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20190702 wa0006  2  2.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sonia A. ha votato il racconto

Esordiente
Large dante.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Andrea Trofino ha votato il racconto

Esordiente

Anche le rivoluzioni fanno innervosire le massaie. :)Segnala il commento

Large img 20200606 wa0004.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Loretta 68 ha votato il racconto

Esordiente

Piaciuto tantoSegnala il commento

Large img 20210203 wa0000.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Annacod ha votato il racconto

Esordiente
Large img 2813.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Katzanzakis ha votato il racconto

Scrittore
Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore
Large bbbbbb.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

. ha votato il racconto

Esordiente
Large 7b46ed85 4004 4f09 b544 86323d274390.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Scrittore

Bello, mi è piaciuto molto. All'inizio mi ha ricordato un racconto (credo di Tabucchi) ma poi se ne discosta, è tutto tuo. (alcuni piccoli refusi)Segnala il commento

Large depositphotos 61883317 stock photo cougar mountain lion puma panther.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Il puma del Sîambù ha votato il racconto

Esordiente
Large pexels brett sayles 2896889.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Zoyd Gravity

Esordiente
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work