Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Storico

Camminai sulle nuvole

Pubblicato il 22/03/2021

All'uscita dallo studio, camminai sulle nuvole, io il perfezionatore dello slap, la leggenda

78 Visualizzazioni
26 Voti
Avete presente il suono del battito del cuore? Certo che l'avete presente. Lo sentite registrato per televisione, negli spot pubblicitari, anche nei dischi. Lo sentite dal medico, quando vi fa l'elettrocardiogramma. Lo sentite anche dentro di voi, se chiudete gli occhi e fate silenzio. Ecco, dal silenzio giungendo. A poco, a poco. Due note. Solo due note ... e poi due. E altre due ... più due, col basso, iniziava quella canzone. Quella canzone che per me era così bella. Così importante, perchè quella canzone, doveva riuscirmi più che bene. Quella canzone era la canzone. Ecco, dal silenzio aggiungendo, poco a poco, due note, e due, e due. Più due note, tante volte, tante volte, quanto sarebbe bastato per costruire l'attesa. Tante volte quanto sarebbe stato necessario per imparare. Poi sarebbero partiti i violini e le viole, e dopo. Solo dopo, sarebbe entrata la chitarra con il wha wha. Il pletro sarebbe sceso e salito a ritmo. E, io. Sì, io, avrei imparato. E, io, sì, avrei continuato a suonare il basso, come quando James Jamerson. Allora le voci si sarebbero susseguite. "It was the third of september/ the day j always remember/ yes j will / that was the day, when my dady died//". Tanto tempo fa. Così bella, così importante, quella canzone avrebbe potuto, non dico farmi diventare ricco, o una celebrità, non era quello che mi interessava, non più di tutto. Quella canzone, quella bellissima, importante canzone mi avrebbe inseguito tra millioni di bassisti. Quella canzone mi avrebbe insegnato, che cosa è funk, che cosa è l’attesa. Quella canzone che racconta una famiglia. Quella canzone aveva un giro che tutti coloro che sanno che cos'è il battito del cuore, avrebbero saputo riconoscere per sempre. Ed avendolo riconosciuto, lo avrebbero per sempre ritrovato. Io volli essere l'esecutore di quel giro. Quel giro nella pancia. Quel giro nella pancia nera della metropoli, dove la gente perdeva sè stessa. Scivolava, cadeva, sbatteva il viso e affondava. Affondava, per un debito, una dipendenza, una umana debolezza. Affondava e si perdeva e veniva dimenticata. Povera cosa, nemmeno più umana. Ma si sa quel pezzo ebbe una grande fama. Così, James Jamerson passò alla storia. Non solo, ma anche con quel pezzo. Non subito, ma trovò molti lavori e perfezionò sempre di più la sua tecnica. Così fu per me. Suonando come Jamerson suonava e come Larry Graham suonava. Suonando prima e anche dopo. Divenni celebre prima, dopo famoso ed, in fine, leggendario. Ero il leggendario perfezionatore dello slap. Col basso, sapete, quel tum pàh tuuumm, che si sente nei pezzi disco, rock, jazz, naturalmente funk. Io lo so fare davvero bene. Vedi, ho collaborato con tutti i migliori bassisti. Con Verdine White, Bootsy Collins, Victor Wooten, anche Jazz come Ron Carter, dopo quel pezzo, quello del cuore. Però un giorno uscii dallo studio e mi sembrò di camminare sulle nuvole. Sì, proprio, sta a sentire. Sorridevo a tutti come un folle. Non camminavo, no, io danzavo. Ero sospeso come in quei sogni in cui fai un passo e ti si allungano le gambe e voli. Voli. Volai. Camminai sulle nuvole e sorrisi a tutti quelli che incontrai. Stordito, ma totalmente consapevole che l'avevo fatto, mi era successo. Era successo a me. Alla mia vita. Mi dissi: "Tu il perfezionatore dello slap, tu, sì, tu, sei stato chiamato per suonare con Lui. E ci hai suonato. Lui ha suonato con te. I tuoi pezzi. E’ chiaro! Hai capito? Tu, sì,tu, Marcus Miller, hai capito?" Capite? E ho riso e ho pianto, e ho capito che sono nato per quello. Che il mio papà e la mia mamma, mi hanno fatto per quello. Una carezza, ecco, solo questo vi dico, la sera che sono uscito dallo studio, dopo aver suonato con Miles Davis.    
Logo
3708 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (26 voti)
Esordiente
19
Scrittore
7
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large img 20210421 183135.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laura Camposeo ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Large 20210427 021713.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large 20201021 160429.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Cinzia m. ha votato il racconto

Esordiente
Large 20200611 011659.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Amid Solo ha votato il racconto

Esordiente
Large ezzz 101133975 10219956522376982 9067593985345716224 o.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ezio Falcomer ha votato il racconto

Scrittore

Molto bello.Segnala il commento

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente

ah bè, questo è proprio jazz. Ha lo stesso andamento di un assolo di bop, la medesima complessa armonia. Scritto alla grande. Segnala il commento

Large 20171112 181036.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Antonietta Cocco ha votato il racconto

Esordiente
Large 20201204 181343.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente

Complesso, narrato in levare, nonostante l'accumulo... un pezzo sulla permanenza delle emozioni. Assai bello. Segnala il commento

Large 76e0ca22 4ac9 4d31 b240 d8aa491b4df9.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Giampiero Pancini ha votato il racconto

Scrittore
Large 20190901 154005.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Il Verte ha votato il racconto

Scrittore

se ricordi ci siamo conosciuti discutendo di pancia... Ecco, qui credo sia l'apoteosi. Sì, non è perfetto, si dirà , ma cosa posso volere di più di ciò che ho letto, di ciò che hai trasmesso? Segnala il commento

Large 20210317 140852.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Enrico R. ha votato il racconto

Esordiente
Large 195c7c5a e533 438e 9500 78317f6489ab.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente

wow! bel pezzo Segnala il commento

Large img 2435.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large whatsapp image 2020 06 15 at 11.57.46.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Scrittore

Credo che la "confusione" del testo esalti l'emozione di quel momento irripetibile in cui puoi dire "sono nato per quello". "Il jazz e l’amore sono le cose più difficili da descrivere razionalmente" (Mel Torme). Se ascolti Miles Davis, vai in estasi. Se suoni con lui, come minimo, impari a passeggiare sulle nuvole.Segnala il commento

Large img 20190702 wa0006  2  2.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sonia A. ha votato il racconto

Esordiente

molto belloSegnala il commento

Large 7b46ed85 4004 4f09 b544 86323d274390.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Scrittore

Gran soggetto, Stefano. Tutto un po’ un casino, come un affollamento di pensieri, ricordi ed emozioni.Segnala il commento

Large default

gionadiporto ha votato il racconto

Scrittore
Large img 20211006 081248 654.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta ha votato il racconto

Scrittore

un flusso, un monologo, veloce al punto giusto (come il battito del cuore?), confuso al punto giusto; un attimo di estasi, di senso. vado ad ascoltare, grazie.Segnala il commento

Large default

Amari ha votato il racconto

Esordiente
Large img 2813.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Katzanzakis ha votato il racconto

Scrittore

Un piccolo e non scontato gioiello.Segnala il commento

Large 20200316 014434.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente
Large 6e508332 9f32 4969 8a51 ea7be91f3fba.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ondine ha votato il racconto

Esordiente

Ma che grande:))Segnala il commento

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Scrittore

Prosa davvero adeguata al pensiero!Segnala il commento

Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore

Ci sono nomi che fermano il tempo solo al pronunciarli. A leggerti ci si dilata insieme allo spazio, poi... Miles fa il resto... clapclapclap!!! :-)Segnala il commento

Large 153342377 197830348512629 4826612411029001494 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

. ha votato il racconto

Esordiente
Large 54039c1a 4171 42af 944a d20052ca79b6.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Imago ha votato il racconto

Esordiente

Musica... è vita!Segnala il commento

Large 20210409 190335.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di StefanoS

Esordiente
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work