Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Erotico

CELINE 2

Pubblicato il 08/07/2021

Il seguito sulle avventure di Cèline e le sue fantasie che prendono il posto della realtà... chissà in che mondo ci porterà questa volta.

41 Visualizzazioni
7 Voti

CELINE

PARTE 2

Oggi ho dormito tutto il giorno

E quando mi sono svegliata

Ero sudata fradicia dal piacere che

Mi rimase addosso per tutta la notte un sogno che

ancora ricordo, mi è rimasto impresso.

"Ero nel letto, completamente nuda,

Portavo dei tacchi alti neri e dei

Reggicalze color carne con autoreggenti

In pizzo in quel momento vidi

due uomini davanti a me dalle caratteristiche

Completamente diverse fra loro

Uno biondo con due occhi blu e uno sguardo decisamente

Particolare molto ambiguo con delle spalle

Così follemente attraenti e fatto molto bene e

l'altro portava capelli lunghi neri uno

Stile da motociclista e con dei tatuaggi enormi su tutto il corpo.

Il tipo Biondo era

Al mio fianco che mi accarezzò il seno

E che con presa decisa mi fece girare piegata a novanta e

Improvvisamente sentii la sua presenza dietro di me ed io

Già eccitata dalla voglia che avevo di essere sua e dentro il suo corpo così sexy."

"E mentre ansimavo dal piacere che provavo nel godermi questo momento così

divertente ed eccitante.

L'uomo dai lunghi capelli neri, mi girò verso di lui

legandomi braccia e caviglie con delle corde

Cominciò a baciarmi le

Caviglie e cosce mi prese

Con decisione arrivando quasi

Al mio frutto proibito

Per poi penetrarmi con tanta passione e

desiderio sfrenato".

Ma un rumore mi fece svegliare,

Era il mio telefono

"Il mio capo cavoli devo

Andare al lavoro...."

Così frettolosamente mi preparai ma prima possibile volevo finire, quello che avevo

appena cominciato a provare, così cercai

di concentrare le mie voglie

Su quei due bellissimi uomini

Che mi apparvero, in sogno

Così bagnata e piena di desiderio

cercai di finire per

Soddisfare i miei pensieri e

Il mio bisogno di avere quello che

Non avevo lì con me, così

Le mie mani si fecero strada lungo il mio ventre scendendo fino a sotto le mutandine

infilando le dita dentro la mia fica e

Feci una lieve pressione in dentro

E ansimando verso

Il piacere che attendevo e che fu perfetto e soddisfacente.

Entrai di corsa nel locale chiaramente

Già affollato, presi un grembiule e

Cominciai subito a prendere gli ordini

Mi guardai un Po in intorno, in cerca del tavolo

Meno discutibile e vidi un uomo di mezza età

Che mi fissava con aria interessata mi fece

Un sorriso e così decisi di andare proprio verso

Quel tavolo.

Una decisione azzardata visto il modo di fare

Del' uomo così affascinante e apparentemente pieno

di sé.

"Buonasera signore cosa le porto?"

"Wow, ma sei proprio fantastica, gentile carina e...

Disponibile per una cena insieme?"

"Be signore ora non posso devo finire il mio turno,

appena cominciato tra l'altro, magari un aperitivo

Chissà"

"Ok meraviglia come ti chiami?"

"Céline"

"Nome francese da dove vieni tesoro? che maleducato,

Io sono William comunque piacere mio"

"Molto piacere William scusami ma ora devi dirmi

Che cosa portarti da mangiare o da bere, perché sennò

Qui stasera mi uccidono."

"Facciamo così lasciami il tuo numero e ti chiamerò

presto se ti va?"

"Ok va bene, basta che poi ordini" gli lasciai

Il mio numero a nome Celine.

"Grazie tesoro portami pure una bionda media,

Ti chiamo domani"

Ci salutammo e mi allontanai dal tavolo cercando

Di evitare di continuare a guardarlo e a pensare che me lo sarei fatto

senza pensarci un attimo.

Da lontano, intanto studiavo il suo modo di fare cercando di evitare di dare nell’occhio e

Di non Incrociare il suo sguardo ogni volta che tentavo di

Sbirciare le sue mani così grandi e venose come

Piacciono a me, immaginavo come se mi avesse colta di sorpresa

Appena entrato nel locale con una bella presa decisa mi prese

Da dietro con quelle mani così attraenti che mi strinsero

verso di sé, appoggiando le mie mani al tavolo e

mi scopasse senza problemi davanti a tutti.

Mi piaceva tanto aveva un modo di fare così elegante e misterioso

Pieno di sè che mi faceva andare fuori di testa, presi la birra e

gliela posai sul tavolo, pensando che bello sarebbe stato se fossimo

Nudi sopra questo tavolo adesso.

Così mentre ci pensai mordicchiandomi il labbro inferiore con sguardo

Intimidito verso di lui e desideroso allo stesso momento.

Lui si voltò verso di me mi ringraziò per avergli portato la birra e così

mi allontanai dal suo tavolo, con aria speranzosa.

Una parte di me desiderava tanto essere posseduta da lui, e sperare che

Mi chiamasse presto, perchè ogni momento che

Passo dentro questo buco mi viene voglia di riempirlo con

Il suo sesso dentro di me.

Logo
4346 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (7 voti)
Esordiente
6
Scrittore
1
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large img 20210421 183135.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laura Camposeo ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Large 20201204 181343.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente

Non saprei. L'ho trovato molto disarmonico, come se non sapessi in che modo affrontare l'argomento, Cercando di "mediare" il cotè erotico in entrambi i sensi: anche quando cerchi di essere esplicita, la tua narrazione risulta troppo "costruita" e non riesce a intrigare, come forse vorrebbe, ma anche i passaggi più "morbidi" sono poco credibili, e il linguaggio che usi appare improbabile. Mi opinione assolutamente personale, ovviamente.. Segnala il commento

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large dante.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Andrea Trofino ha votato il racconto

Esordiente

Perché quegli accapo?Segnala il commento

Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore

La scelta dello stile confidenziale, come se si scrivesse un diario o ci si confidasse con una persona degna di fiducia, rende alla lettura quella curiosità erotica che invoglia al suo proseguimento. Complimenti!Segnala il commento

Large 153342377 197830348512629 4826612411029001494 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

. ha votato il racconto

Esordiente
Large default

CLAUDIO ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20201102 150206.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Cassy Frida

Esordiente
Bellevilletypee logo typee typee
Lascuola logo typee
Bellevillework logo typee
Bellevillenews logo typee