Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Noir

Clarissa Duvall

Pubblicato il 20/06/2022

L’universo è una foresta oscura. Ogni civiltà è un cacciatore armato che si aggira tra gli alberi come un fantasma, spingendo delicatamente da parte i rami che bloccano il percorso e cercando di camminare senza far rumore. Anche la respirazione è silenziosa. Il cacciatore deve stare attento.

20 Visualizzazioni
9 Voti

L’universo è una foresta oscura. Ogni civiltà è un cacciatore armato che si aggira tra gli alberi come un fantasma, spingendo delicatamente da parte i rami che bloccano il percorso e cercando di camminare senza far rumore. Anche la respirazione è silenziosa. Il cacciatore deve stare attento, perché ovunque nella foresta ci sono altri cacciatori furtivi come lui. Se trova un’altra vita – un altro cacciatore, un angelo o un demone, un bambino delicato o un vecchio vacillante, una fata o un semidio – c’è solo una cosa che può fare: aprire il fuoco ed ucciderlo. In questa foresta, l’inferno sono gli altri. L’eterna minaccia che ogni vita che rivela la propria esistenza sarà rapidamente spazzata via 

(Liu Cixin, Trilogia Three Body Problem).


Clarissa Duvall è tornata nella casa dove è scomparsa Lucienne. Lucienne è stata sua amica in precedenza almeno fino al momento in cui non è scomparsa e Clarissa, che è anche una brava psicologa, ama dialogare con i fantasmi in particolare quelli del passato ma non disdegna di dare uno sguardo anche al futuro sperando di trovare lo spirito di Lucienne. Aveva subito tantissimi abbandoni da parte di persone che amava e adesso avevo sviluppato una sindrome psicologica molto comune che colpisce chi viene privato all’improvviso di un affetto importante, questo la rendeva più vulnerabile ma anche più caparbia nella lotta per la propria sopravvivenza.

Era accaduto con il suo uomo, Andrew Bateman, scomparso all’improvviso dopo essere diventato una sorta di eroe individuando molte tracce che conducevano alla risoluzione di alcuni omicidi che tuttavia restano ancora irrisolti. Secondo Bateman, le persone sono morte a causa di tutte le altre persone che le circondavano, per la negligenza che hanno avuto nei loro confronti lasciandoli alle loro sofferenze falsamente inavvertite di solitudine e disagio. La mancanza di empatia, l'odio e l'invidia delle persone che abbiamo più vicino stanno lentamente devastando la mente di chi abbiamo vicino, tutti ne possono essere colpiti e cosa più grave, uccisi. L’assassino è un “chiunque” che si nasconde sepolto sotto centomila strati d'inconscio in ognuno di noi, inconscio che si è modificato nel corso di questi ultimi decenni.

- Il male si trova sempre nelle persone che ci vogliono accarezzare. - Dice al commissario.

- Io amavo e amo ancora Andrew ma non so dove sia finito. Si è trasformato da un tossico disadattato che era a una sorta di detective dei fenomeni paranormali, in una trasformazione che da sola ha dell’incredibile. Dopo l'ultimo caso è svanito anche lui nel nulla.

- L'amore è un crimine e come tale l’assassino torna sempre sul luogo del delitto. Sono sicuro che lo rivedrà. - Dice il commissario, mentre Clarissa un po’ distratta e nervosa riordina la stanza adiacente alla camera da letto rimasta immacolata dove è scomparsa la povera Lucienne.

- Bisogna trovare il colpevole una volta per tutte commissario, chiuderlo in una gabbia e gettare via le chiavi.

Carneval fa una smorfia. - Così diventerebbe un amore eterno, sempre che lei ci voglia credere, gettare le chiavi renderebbe l’assassino lo sposo di Lucienne.

Ma davvero era Carneval che proferiva queste parole? Clarissa pensava che anche lui fosse divenuto una specie di ectoplasma venuto da un mondo parallelo dove ogni persona ha un suo doppelganger, una copia con una diversa personalità e che a volte penetra nei mondi più vicini, una trasmigrazione del carattere.
Il mondo le sembra distorto e sottosopra, soprattutto adesso che un'epidemia aveva cambiato per sempre il modo di pensare di tutti.

- Lei ha delle idee interessanti, probabilmente sarebbe un ottimo paziente da studiare. - Dice in tono ironico.

- Non dica sciocchezze, conosco meglio io la sua mente perversa! - E questo in parte è vero. Clarissa non ha mai nascosto le sue stravaganze che apparivano chiaramente dal modo molto provocante in cui si proponeva con stile.

Mentre ridono delle loro ultime battute per distendere l’aria tesa, una lontana ombra si intravede in fondo alla strada principale che piano si dissolve alla luce dell’orizzonte come un vascello che sprofonda in un mare profondo. L’unica cosa che riesce a intravedere l’occhio attento di Carneval è la falda del cappello che svanisce lentamente. Carneval in un istante intuisce che si tratta di qualcuno che li stava spiando di nascosto nell’ombra.

- Clarissa, ci rivediamo presto, mi tenga aggiornato su ogni nuova notizia. Adesso devo scappare alla centrale.

La sera precipita velocemente con un peso differente dal solito, Clarissa si tocca il piccolo cuore rosso che ha tatuato sul seno e pensa ad Andrew che a volte avverte non solo come amante ma anche come fratello. Avrebbe azzardato a dire che erano anime non solo gemelle ma anche del genere fratello e sorella. Un incesto mentale.

Il sole scende e una falce nera oscura con ombre e spiriti fatui le fantasie di Clarissa mentre chiude gli occhi trasferendosi anch’essa in una terra parallela.

Logo
4963 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (9 voti)
Esordiente
7
Scrittore
2
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large ez27 277678995 10224295234402071 3440311918073166286 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ezio Falcomer ha votato il racconto

Scrittore

Personaggi e narrazione affascinanti.Segnala il commento

Large ba588f83b3.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Kostia ha votato il racconto

Esordiente

molto meglio.Segnala il commento

Large 20210307 143015.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Emil Moltenis ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large win 20210713 10 57 29 pro.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Messina Giuseppe ha votato il racconto

Esordiente
Large pexels brett sayles 2896889.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Zoyd Gravity ha votato il racconto

Esordiente
Afdzucogxgozww9r2bddn5oxorcfoudf0xpyqly5jh8z=s96 c?sz=200

Giuliano ha votato il racconto

Esordiente
Large 20200611 011659.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Amid Solo ha votato il racconto

Esordiente
Large bbbbbb.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

. ha votato il racconto

Esordiente
Large dante.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Andrea Trofino

Esordiente
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work