Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

COLAZIONE CON FREUD. E IL MERLO.

Pubblicato il 15/02/2021

Lo ripubblico, dopo altri emendamenti minimi. Stavolta perché la primavera si è già insinuata fra i miei pensieri. Complice anche un uccellino, che si trasforma, man mano, durante il racconto, senza perdere mai la propria identità.

87 Visualizzazioni
21 Voti

La nota introduttiva, se il titolo non avesse già sortito lo stesso effetto, vuole dare anche la possibilità, a chi l'avesse già letto - e fosse stufo delle mie "riproposizioni periodiche e reiterate" - di farne a meno, impiegando il proprio tempo in attività più prossime alle sue esigenze. 

                                                        ............  



Devo aver dormito bene, stanotte, chè mi sono svegliato sul presto, pimpante come un Fringuello a primavera. Per alcuni minuti ho cercato di capirne la ragione, facendo finta di niente, mentre mi lavavo i denti e continuavo a cinguettare dentro di me, dissimulando, purtuttavia e contemporaneamente, la consapevolezza del fenomeno in atto.

Non è stato facilissimo mantenere il controllo della situazione, devo ammetterlo, ma fino al terzo frollino inzuppato nel Caffelatte, i due fenomeni si sono fronteggiati considerandosi a malapena.

Per tutto il quarto la cosa è ancora filata via liscia. Al quinto frollino, il controspionaggio del mio Superego ha iniziato a guadagnare terreno, mentre gli emissarii di spionaggio classico del mio Ego, hanno mostrato i primi segni di cedimento. Tra il sesto frollino e l'ottavo, poi, il Fringuello che avevo dentro, ha iniziato a sgracchiare, come una Cornacchia in erba, tra un cinguettio e l'altro, finché, al decimo frollino, la Cornacchia si è trasformata in un Corvo reale, che gracchiava lugubre e tristo, appollaiato sui bordi della mia psiche, una zampa aggrappata alla tazza, e l'altra che teneva a distanza la bocca, stringendo le mie labbra in una morsa silente.

Nel frattempo il mio Es-Caffèlatte aveva raccolto le sue ultime energie, ritirandosi fra le briciole pappamollose, sul fondo della tazza, come a chiedermi di raschiare il fondo della mia coscienza.

Dopo alcuni minuti di stallo imbarazzante, il trillo di un Merlo mi è arrivato all'orecchio, attraversando la finestra aperta. Il pennuto mi ha poi raggiunto con uno svolazzo, accomodandosi tra il Fringuello e la Cornacchia, in ordine decrescente di grandezza, lasciando al Corvo reale il posto di competenza del caso in essere, accodandosi, per così dire, ai suoi compari di ventura.  

A questo punto il Corvo ha mollato la presa e tutti e quattro i pennuti, appollaiati sul bordo della tazza, si sono voltati verso di me, con un sorrisetto beccuto e imbarazzante: 

 "Domani inizia la primavera, cerca di fartene una ragione bello mio" hanno cantato tutti in coro: " Bello mio... bello mio... bello mio.....!!" **

                                                            ..................



**Freud individua tre luoghi (Topoi) psichici: l'Es (Ego), l'Io (Id) e il Superio (Superego) = Es, Ich, Überich, in tedesco.

L'Es è il fondamento della vita psichica, l'espressione psichica dei bisogni pulsionali che provengono dal corpo. È anche il serbatoio dell'energia vitale, l'insieme caotico e turbolento della pulsioni, la volontà di ottenere il piacere a ogni costo. L'Es è quindi governato dal principio di piacere; è inconscio, impersonale, privo di logicitá, di pensiero astratto, di moralità. È lo spazio in cui le potenzialità espressive si formano.


L'Io è governato dal principio di realtà, la coscienza mediatrice che si trova tra l'incudine dell'Es e il martello del Superio. L'Io è preposta alla coscienza, è la parte più superficiale dell'apparato psichico, si costituisce come mediazione tra i bisogni pulsionali dell'Es e il mondo esterno. L'Io è quella parte dell'Es che è stata modificata dall'influenza del mondo esterno, e dalla sua presenza.

Ma l'Io deve tener conto anche delle pressanti richieste del Superio, di fronte alle cui esigenze deve mantenere un atteggiamento critico e decidere quali di esse debbano essere realizzate subito, rinviate o rimosse, perché pericolose.


Il Superio, è l'insieme dei divieti sociali sentiti dalla psiche come costrizione e impedimento alla soddisfazione del piacere, un sistema di censure che regola il passaggio delle pulsioni dall'Es all'io. Rappresenta quella che può essere definita come la coscienza morale, una sorta di censore che giudica gli atti e i desideri istintivi dell' uomo. Il Superio nasce nel bambino, inizialmente libero da qualsiasi principio morale, per effetto del potere condizionante dei genitori.


E poi c'è il merlo, che viene a farci visita, ogni tanto, quando hanno luogo eventi esiziali e imprevedibili, che cambieranno le nostre vita, a ricordarci che c'è sempre una possibilità di cambiare. Anche soltanto quella di esserne coscienti.




Logo
4483 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (21 voti)
Esordiente
14
Scrittore
7
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large 16241058739501293647282.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Messina Giuseppe ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20200326 wa0003.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Helena ha votato il racconto

Esordiente
Large 20200316 014434.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente

A me piace sempre come e ciò che scrivi ma troppe spiegazioni prima e dopo per me :)Segnala il commento

Large 20190901 154005.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Il Verte ha votato il racconto

Scrittore

Bello, in particolare l'immagine e il senso metaforico del pappamolloso da raschiare Segnala il commento

Large 20201021 160429.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Cinzia M. ha votato il racconto

Esordiente
Large ezzz 101133975 10219956522376982 9067593985345716224 o.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ezio Falcomer ha votato il racconto

Scrittore
Large 20210409 190335.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

StefanoS ha votato il racconto

Esordiente

Denso. In meno di 5000 battute. Three little birds. Ben scritto in tutte le parti. Tutte congrue e necessarie. È una variante, una riscrittura. Il punto non è chi capisce o no. Tu hai leggerezza e acume. Per me sei autorevole così. La spiegazione della dinamica freudiana a me è servita e giustifica/motiva l'allegoresi. Segnala il commento

Large img 20210226 wa0003.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Howl ha votato il racconto

Scrittore
Editor

Ritornare alla vita. Sento tanta malinconia, ma anche uno strappo violento dal passato, l'insistenza del richiamo che ci spinge lontano da un "pappamollosa" esistenza. E anche tanta paura di non essere abbastanza forti, abbastanza pronti. Bellissimo pezzo. P. S. Anche io non avrei aggiunto la nota finale, spezza un pochino l'atmosfera che hai creato, l'appesantisce. Non avere paura che i lettori non capiscano :) Segnala il commento

Large 13 36 00 6a00e54fcf7385883401b7c7499bb0970b pi.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta ha votato il racconto

Esordiente

c'è sempre una possibilità di cambiare? voglio crederti eh. buona primavera.Segnala il commento

Large whatsapp image 2020 06 15 at 11.57.46.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Scrittore

Due cose non gradisco in letteratura: il citazionismo, usato da chi crede di dar maggiore consistenza ai propri testi sciorinando nomi di donne e uomini illustri (a tal proposito si legga il prologo del "Don Chisciotte"); e le note-lezioni, che presumono che il lettore debba essere istruito per apprezzare un testo. Il brano è bellissimo, ma non credo possibile che ci siano typeeoti che ignorano la teoria psicoanalitica freudiana. So che non sei d'accordo, ma per onestà devo dirti ciò che penso: le note distraggono, o peggio, annoiano. Un brano così bello merita tutta l'attenzione dei lettori. Perché dirottarli verso ciò che è risaputo?Segnala il commento

Large eb6d3d34 7f2c 4393 99ce 3478fb85253e.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Christina Carol ha votato il racconto

Esordiente

Scrivine di più di cose su questo tema Segnala il commento

Large whatsapp image 2020 03 19 at 18.06.27.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Scrittore

Sempre un bel leggere. Molto visibili tutti i pennuti in fila! ( però la pappocchia in fondo alla tazza mi fa vomitare)Segnala il commento

Large img 1919.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente

la sento anch’io, la primavera... un pezzo ricco di strati. uno dei primi che lèssi e rilessiSegnala il commento

Large b81b29c5 b29b 4178 97a4 60ea34c566c9.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ondine ha votato il racconto

Esordiente

Non so come tu faccia a raccontare questioni fondamentalmente serie in modo così leggero e divertente. Persino il pippone finale non ce la fa a diventare pesante.Segnala il commento

Large img 2813.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Katzanzakis ha votato il racconto

Scrittore

Dieci frollini annichiliscono qualsiasi superio, roba da Übermensch poco sensibile alle censure, altro che il corvo reale o il caffelatte, è roba da corvo di Salaparuta!Segnala il commento

Large img 20190702 wa0006  2  2.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sonia A. ha votato il racconto

Esordiente
Large foto0001.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Urbano Briganti ha votato il racconto

Esordiente
Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore
Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large 54039c1a 4171 42af 944a d20052ca79b6.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Imago ha votato il racconto

Esordiente
Large drouk12176 rectangle.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

[K] ha votato il racconto

Esordiente

Pensavo che il posto ideale per un corvo fosse il busto di Athena e poi arrivi tu e mi offri questa nuova immagine....Segnala il commento

Large 20201204 181343.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Franco 58

Esordiente
Bellevilletypee logo typee typee
Lascuola logo typee
Bellevillefree logo typee
Bellevillework logo typee
Bellevillenews logo typee