Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

Come vento

Pubblicato il 07/04/2020

Chiedo scusa a chi scrive ed a chi legge poesie. Ho ritrovato un brevissimo racconto, scritto anni fa, che contiene pochi versi. Lo pubblico ugualmente, ricordando tempi andati.

54 Visualizzazioni
21 Voti

Passeggiavo tra i sentieri di campagna, ai lati distese di grano raccoglievano gli ultimi raggi del sole di giugno, mentre due alberi spezzavano la linea dell’orizzonte come in un quadro di Van Gogh. Abituato alla salsedine sui vestiti, cercavo il mare anche nelle onde dei campi e nelle sue forme mi abbandonavo, col frumento a pungere la pelle e lo sguardo fisso al cielo.

Stretta tra le dita solo una sacca con pochi fogli su cui disegnare, mi sarebbe bastata un’ispirazione, qualcosa per cui distrarmi e sporcarmi ancora le mani di tempera come un bambino che riscopre il colore. Neanche ricordavo l’ultimo viaggio, l’ultima pausa e mi risuonavano nei timpani i miei mille progetti di vita, forse troppi perché potesse avverarsene uno. I sogni del ragazzino che avrebbe voluto cambiare il mondo erano naufragati tra le disillusioni della vita adulta, ma mi detestavo per essere cambiato a tal punto.

Oscillando tra una stradina e l’altra, camminai ancora fino a raggiungere uno steccato e poggiai le braccia sul bordo del cartello “Vendesi” retto a malapena da un chiodo. Un casolare spiccava al centro del cortile recintato ed accanto al portone c’era lei, gambe piegate al ventre ed una matita tra i capelli. Disegnava qualcosa ed io mi fermai a ritrarla come se nient’altro potesse interessarmi.

“Ti dà fastidio se resto qui per un po’?” dissi, accovacciandomi sull’erba.

Scambiammo poche parole, poi mi tuffai nel caos di un foglio bianco che raccolse il mio sospiro per minuti interminabili.

“Dovresti lasciarmelo, almeno” alzò lo sguardo e sorrise.

“Volentieri, ma non sarà finito prima di domani”

“A domani allora”. Si rialzò lentamente, scrollò le tracce di terreno dai pantaloni e sciolse i capelli ramati che le sfiorarono appena le scapole. Provai a fissarne l’immagine su carta, seduto fino al tramonto a cancellare e scarabocchiare linee.

Mi incamminai verso casa, lasciandomi i campi alle spalle e fermandomi a guardare il ritratto alla poca luce che filtrava tra le nubi che avevano coperto il cielo. Mancava qualcosa, pochi versi che aggiunsi a penna, appoggiandomi al muretto che costeggiava la strada.


Stilla di rugiada,
sogno in un deserto,
occhi di giada,
faro in mare aperto.


Pura bellezza,
sorriso che abbaglia,
il tuo sguardo è carezza
come tregua in battaglia.


L’indomani ripercorsi lo stesso sentiero, passo dopo passo, stavolta meno appesantito. Ciottoli e balle di fieno erano tutto ciò che vedevo intorno, mentre la mente correva ben più delle gambe.

Ad aspettarmi, però, c’era solo un foglio ingiallito, arrotolato e bloccato da un nastro. Lo distesi, accarezzandone i lembi, e rividi me stesso all’ombra di una quercia. Spinsi lo sguardo lontano, ma non avrei più incrociato il suo, travolgente ed effimero come un soffio di libeccio.

Una leggera brezza stava ormai scuotendo chioma e rami degli alberi, lasciai che portasse via anche la sua immagine, cullata dolcemente dal vento.

Logo
2897 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (21 voti)
Esordiente
17
Scrittore
4
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large default

Annika ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Pier Giuseppe Politi ha votato il racconto

Esordiente
Large images.jpeg.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Cesarina Ansalone ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Gianluca Pappagallo ha votato il racconto

Esordiente
Large img 2435.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20191110 005622 627.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

RoCarver ha votato il racconto

Scrittore
Editor

Che tenerezza e che nostalgia, sospiro anch'io!Segnala il commento

Large 11262011 10205534610276575 4722687293382208811 n.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Isa.M ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Etis ha votato il racconto

Scrittore
Large dscf2817.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Martina Gerelli ha votato il racconto

Esordiente
Editor

Mi è molto piaciuta l'immagine del caos del foglio bianco che raccoglie i sospiri :)Segnala il commento

Large 20190710 115436.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente

Troppo "bucolico"... a tratti. Si sente che è una cosa scritta anni fa. Ma hai fatto bene e (ri?) pubblicarla. È scritto con trasporto. Carina anche la poesia. Segnala il commento

Large 20200316 014434.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Lysimachos ha votato il racconto

Esordiente
Large foto0001.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Urbano Briganti ha votato il racconto

Esordiente
Large dada.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large default

A. Bibi ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large default

sara_dieffe ha votato il racconto

Esordiente
Large img 1371.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Federico D. Fellini ha votato il racconto

Scrittore
Large img 20200326 wa0003.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Helena ha votato il racconto

Esordiente

Piaciuta la poesia :)))Segnala il commento

Large salvador.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

di Graziano

Esordiente