Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Non-fiction

Considerazioni sulla longevità

Pubblicato il 15/11/2021

Dopo un funerale di una parente

47 Visualizzazioni
8 Voti

Ieri mattina ho partecipato ad un funerale dopo molto tempo. Durante la pandemia sono mancati due amici e più di un conoscente, ma la partecipazione a funerali in quel periodo era assolutamente sconsigliata, oltre che vietata dai vari decreti.

L’occasione (si fa per dire) di ieri è stata la scomparsa di mia zia Luisa, sorella di mia madre, 86 anni compiuti da un paio di settimane. Ma con una storia tristissima alle spalle: bellissima ragazza, sposata giovane, ma colpita da un male subdolo e feroce, la schizofrenia. Decenni passati quindi fra residenze più o meno assistite.

Al funerale eravamo in pochi: un fratello ed una sorella della defunta, rispettivamente di 90 e 84 anni, i rispettivi cognati, 6 nipoti, qualche consorte, oltre a una badante ucraina.

Non vedevo alcuno dei presenti da prima del Covid ed è stato traumatizzante notare come gli anni abbiano colpito i fisici, più degli animi.

Mi sono domandato se vale la pena arrivare a 90 anni e oltre se la vita non è gentile nei tuoi confronti. Non ho ricevuto risposta, ma il dubbio rimane.

Altra considerazione: dei sei nipoti tre sono separati/divorziati, mentre gli ultraottantenni ancora sono insieme nonostante tutto: malattie, dispiaceri, problemi vari.

Allora la domanda è: serve più forza d’animo e resilienza a mantenere un rapporto o è meglio usare la scorciatoia e dirsi che tanto vale provare a ricominciare? Anche qui la domanda resta nel vuoto.

Confesso comunque che in auto da solo sulla via del ritorno un pò di tristezza si è manifestata.

Logo
1516 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (8 voti)
Esordiente
5
Scrittore
3
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large 35546859 683587435316843 3447866515343278080 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Novalis ha votato il racconto

Esordiente
Large 7b46ed85 4004 4f09 b544 86323d274390.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Scrittore

Domande che per loro stessa natura sono destinate a restare senza risposta, eppure grazie di averle condivise con noi. Nel frattempo, il commento di Fabiani è stato segnalato alla redazione, per il suo contenuto offensivo e discriminatorio.Segnala il commento

Large whatsapp image 2020 06 15 at 11.57.46.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Scrittore

Gli uomini sono uomini se hanno dignità, principi e valori a cui non potrebbero mai derogare senza rinnegare se stessi. Dal tuo profilo apprendo che sei medico, dunque la categoria più esposta alla vista della nascita e della morte. Le domande che ti poni nel brano, caro Stefano, inducono a riflettere. Apprezzo il tono pacato dei tuoi scritti, è quello che distingue i blateratori dalle persone che usano anche le parole con la moderazione e la prudenza necessari. Sulla volgarità dei sessisti non ho nulla da dire, ci pensano da soli a dimostrare la pochezza che li affligge. Segnala il commento

Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large dante.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Andrea Trofino ha votato il racconto

Esordiente
Large cherry blossom 4974732 1920.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

ItŌ Kiyoshi ha votato il racconto

Esordiente

Alla prima domanda rispondo che no, non ne vale la pena. Al Signor Fabiani che scrive: "a nessuno è dato di stabilire quando morire", replico che esiste il suicidio assistito (basta andare in Svizzera) e le DAT (disposizioni anticipate di trattamento, per esprimere anticipatamente la propria volontà di non essere rianimati). Alla seconda domanda sinceramente non so dare una risposta, ma trovo ributtante e sessista il gioco di parole utilizzato dal Signor Fabiani ("scorciaTROIE"). Segnala il commento

Aoh14gjaydde0xx0klmdn8xav1mkmg25dbcq0nyke6jl=s96 c?sz=200

Signor Fabiani ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Large bbbbbb.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

. ha votato il racconto

Esordiente

Considerazioni profonde che restano insolubili, almeno per noi mortaliSegnala il commento

Aoh14ggcnimoveyxj76g  kuifqafvppv3vzqs mrslb0cm=s96 c?sz=200

di Stefano Ruzzini

Esordiente
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work