Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

Croccantini al pesce

Pubblicato il 08/07/2020

Dicono che i gatti siano insensibili ma non è vero.

36 Visualizzazioni
20 Voti

Oggi fa un caldo terribile.

Me ne sto qui sdraiato all'ombra dell'unico alberello del giardino mentre la padrona riordina la casa. Dovrei lavarmi il muso, le zampe e le palle ma adesso non mi va, fa troppo caldo. E poi tra poco la padrona dovrebbe chiamarmi a mangiare. Spero che mi dia i croccantini al pesce che sono squisiti. Una volta, tanto tempo fa, ho mangiato del pesce vero ma i croccantini sono molto meglio, hanno quel qualcosa che ti spinge a mangiarne altri e volerne di più.

Che caldo...

Ecco che torna il vicino con quel cane, mi pare che si chiami Rusky. Già definirlo cane è un complimento: è più piccolo di me, sembra una ciabatta con le orecchie. Ogni volta che mi vede o soltanto mi annusa, comincia ad abbaiare con quella sua vocina stridula. Sempre con quella lingua a penzoloni, sempre nervoso, agitato, come se avesse dell'ortica su per il culo. Però loro, i cani, sono i ben voluti, con quei musetti ebeti, quei nasini umidi e la coda che spazza l'aria. I migliori amici dell'uomo, li chiamano. Leccaculi. Noi almeno ce lo lecchiamo per pulirlo mentre loro non sanno fare nemmeno questo. I più intelligenti girano in tondo inseguendosi la coda.

Dicono che noi gatti, a differenza loro, siamo insensibili ma non è vero. Noi, come loro, sentiamo e percepiamo tutto, anche le emozioni e gli stati d'animo degli umani ma, a differenza loro, ce ne freghiamo. È la nostra natura, siamo fatti così e non ci possiamo fare niente.

Per esempio, in questo periodo la padrona è un po' giù. È colpa di lui, del maschio. Quel tipo non mi è mai piaciuto. La prima volta che venne da noi mi vibrarono i baffi prima ancora che entrasse in casa. Un giorno provò persino a tirarmi la coda e io, per un istante, rividi la giungla dei miei avi. Mi voltai di scatto, gli scorticai una mano e quando cercò di colpirmi con la lentezza di un pachiderma, in tre balzi (sedia, divano, davanzale) ero già fuori dalla finestra.

Sì, la padrona è molto giù perché lui la picchia.

Non che ci sia niente di male, noi bestie lo facciamo, ogni tanto. È il motivo che mi sfugge. A me, per esempio, è capitato di dare qualche morso a una femmina che non voleva procreare, giusto per ribadire i ruoli. Lui, invece, urla, la picchia e poi se ne va. Il giorno dopo torna, fanno la pace e per un po' sta tranquillo. Poi di nuovo urla, la picchia e se ne va di nuovo. Senza neanche procreare.


Erano due giorni che dalla padrona non mi arrivava più nulla, nessun pensiero, nessuna emozione. Era distesa immobile nel letto e sono abbastanza sicuro che fosse morta, anche se è strano, giovane com'era. Un cane, ne sono certo, sarebbe stato lì a guaire e pisciarsi addosso chissà per quanto tempo. Io sono saltato sul letto, le ho accarezzato la guancia e me ne sono andato.

Ora mi tocca cercare un'altra padrona che mi dia i croccantini al pesce.

Con questo caldo...

Logo
2838 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (20 voti)
Esordiente
14
Scrittore
6
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large img 20191110 005622 627.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

RoCarver ha votato il racconto

Scrittore
Editor

Il femminicidio raccontato dal punto di vista di un gatto è assolutamente originale. Mi sembra un po' esasperato il cinismo ma non ho gatti e non posso esprimermi su questo :) Segnala il commento

Large fb img 1553014296220.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Caucasica ha votato il racconto

Scrittore

Sono una gattara convinta, quindi amo il punto di vista dentro il gatto – ben tenuto, ma troppo distaccato. L'unico appunto è sulla sorta di morale che sento di sottofondo sugli uomini che picchiano le donne. Mi piace il collegamento con la procreazione, ma se vogliamo tenere la morte della padrona io avrei fatto schiattare una vecchia. Solo per evitare il moralismo. Buon controllo della lingua e poche sbavature.Segnala il commento

Large fb img 1594551086151.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Giorgia Nicolini ha votato il racconto

Esordiente

Amo i gatti. Ne ho tre. Il punto di vista è carino e mi piace come è stata raccontata la vicenda. Ma un appunto devo farlo. Se la padrona muore, il gatto soffre come il cane. Semplicemente esprime i suoi sentimenti in un modo diverso. Di certo non se ne va in cerca di un'altra padrona pensando solo ai croccantini. 😊 Comunque bel raccontoSegnala il commento

Large whatsapp image 2020 05 23 at 21.38.14.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Stefano Adesso ha votato il racconto

Esordiente

Piaciuto, soprattutto il cinismo finaleSegnala il commento

Large foto0001.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Urbano Briganti ha votato il racconto

Esordiente
Large 7798ce85dc1bfd3dfebf2bb32e6862b7 avatar 200x200.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Messina Giuseppe ha votato il racconto

Esordiente
Large salvador.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Graziano ha votato il racconto

Esordiente
Large default

esteban espiga ha votato il racconto

Scrittore
Editor

carino, divertente. forse la fine (della padrona) è vaga, ma che altro potremmo aspettarci da un gatto che pensa soltanto ai croccantini?Segnala il commento

Large dsc 7781 graf.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laure h ha votato il racconto

Esordiente
Large 20200611 011659.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Amid Solo ha votato il racconto

Esordiente
Large 20200907 082706.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente
Large img 1919.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20200826 180718.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta ha votato il racconto

Esordiente
Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore
Large img 1371.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Federico D. Fellini ha votato il racconto

Scrittore
Large images.jpeg.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large img 2435.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large 20200316 014434.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente
Large whatsapp image 2020 03 19 at 18.06.27.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Scrittore

Piaciuto. Bel punto di vista :)Segnala il commento

Large default

di Robydrum

Esordiente
Bellevilletypee logo typee typee
Bellevillemilano logo typee
Bellevilleonline logo typee
Bellevillefree logo typee
Bellevillework logo typee
Bellevillenews logo typee