Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

Dai, Francisco, provaci di nuovo!

Pubblicato il 13/09/2021

«Lo scrittore deve essere come Dio nella creazione: presente in ogni luogo e visibile in nessuno, bisogna percepirlo ovunque, ma non vederlo mai» (Flaubert). «Scrivere chiaro fino a essere dimenticati è il primo obiettivo» (decalogo Typee, punto 7). E tu, quando scrivi, riesci a essere invisibile?

133 Visualizzazioni
9 Voti

Nel corridoio Alessandra mi viene incontro a passo svelto. «Diego, finalmente sei arrivato: il capo ti vuole, è urgente.»

«Di urgente c’è ben poco nella vita.» Entro in stanza e mi tolgo il cappotto. «Ho tempo per un caffè?»

«Penso proprio di no: ti aspetta nell’ufficio del Governatore.»

Rimango vicino all’attaccapanni, con le braccia alzate e il cappotto in mano. Aggrotto lo sguardo. Sta scherzando? Appendo il cappotto, stiro le maniche e tolgo i pelucchi uno a uno. Prima o poi dovrò comprarne uno nuovo.

«Diego, hai capito cosa ho detto?»

«Sì, ho capito: il Governatore mi aspetta nel suo ufficio» Storco gli occhi e agito le mani come un giocoliere. «C’è altro?»

«Smettila!» Mi afferra per il braccio e mi trascina fuori.

Però, che recitazione, sembra quasi vero. «Molto belle le decorazioni sulle unghie, Ale. Quanto impieghi a conciartele così?»

«Datti una sistemata.» Mi chiude l’ultimo bottone della camicia. «Ho incrociato Carlo sulle scale, quando sono arrivata» Tira il lembo più corto della cravatta e aggiusta il nodo. «Stava andando in tutta fretta dal Governatore, vuole che lo raggiungi immediatamente.» Dà una scrollata alla giacca, alliscia le maniche. Indietreggia e mi squadra. «Sei mai stato nell’ufficio del Governatore? Sai dov’è?»

Scuoto la testa. «Perché dovrei saperlo? Qui dentro sono solo uno dei settemila soldatini.»

«Entri a Palazzo Koch e vai a sinistra. Sali la scalinata accanto alla lupa in bronzo, oppure prendi l’ascensore, piano 1N. Sbrigati!»

Logo
1479 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (9 voti)
Esordiente
5
Scrittore
4
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente

ottimo Sig. Fabiani \e poi che glielo dico a fare/. ho solo un dubbio sul tracciato da seguire per arrivare dal governatore ma poco importa. molto riusciti i dialoghi. una intuizione pura che non produce concetti ma stati d'animo. almeno a me. la prego poi di considerare /ma che glielo dico a fare\, che questo testo sarebbe passato di qui del tutto inosservato come molti NN altri se non ci fosse stato il francobollo a indirizzare e deformare la lettura. nonostante l'evidente anti-lirismo di questo racconto breve lei è il soggetto, l'argomento. il suo testo è il fondo della scena.Segnala il commento

Large img 2435.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large 13 34 51 v2.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta ha votato il racconto

Scrittore

quello che in casa mi pareva un chief, è diventato un soldatino tra settemila, un bel ridimensionamento in poche parole. sarei curiosa di vedere le unghie di Alessandra; non credo sia un dettaglio importante (volevi solo accentuare il suo prender tempo/sdrammatizzare/defilarsi?) e a me neanche piacciono le unghie decorate, però adesso sono curiosa.Segnala il commento

Large 20190901 154005.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Il Verte ha votato il racconto

Scrittore

In effetti per raggiungere l'invisibilita dovrei perdere ancora qualche chilo. ma il " E tu, non hai fame?" del Carletto sofficini mi devia... Quanto al soggetto, solo per dirne uno, mi ricorda per certi versi James Bond e la Miss Penny segretamente innammorata, per cui abbiamo già dato... Detto questo ho apprezzato i dialoghi, e il movimento che è stato dato, peraltro in una scena quasi di immobilità. Segnala il commento

Large whatsapp image 2020 06 15 at 11.57.46.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Scrittore

Ma davvero vuoi continuare a spendere il tuo tempo ad "aggrottare" lo sguardo? Leggi "Vecchi" di Katzanzachis: "E non è neanche più, soltanto, il ritornare bambini, la verità è che certi vecchi, complice il mare, sono di una bellezza da lasciare smarriti". Non senti il desiderio di abbandonare le acque gelide della polemica e imparare a navigare senza puntare i cannoni contro gli altri? Si scompare nella scrittura, quando s'innalza l'uomo - con la sua grandezza e le sue miserie - e, sull'onda della dignità e del decoro, la parola diventa forza creatrice, piuttosto che potenza distruttrice.Segnala il commento

Large 54039c1a 4171 42af 944a d20052ca79b6.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Imago ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20200410 070021.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco Battaglia ha votato il racconto

Esordiente

Quando il capo mi aspettava nell'ufficio del Direttore, non è stato mai per una promozione. Uffi.Segnala il commento

Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore

Io considero una benedizione talenti come il suo e di molti altri su questa piattaforma, la pregherei però di agevolarmi con un titolo consono e non una ulteriore linguaccia di scherno... Mi ripeto: la leggo volentieri, ma non me la sento di essere complice di battibecchi perché si rischia di diventar curiosi più che le comari d'un paese di provincia... un caro saluto e, i più consolidati complimenti per ciò che concerne la sublimazione della tecnica di scrittura...Segnala il commento

Large bc78d514 11fa 48c1 8961 06cdb2ae5474.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Christina Carol ha votato il racconto

Esordiente

Questo è buono per me. Saluti. Ps. Mi ha ricordato Eichman quel suo dire che era solo parte dei settemila. Rende in una sola frase tutto il personaggio. Segnala il commento

Aoh14gjaydde0xx0klmdn8xav1mkmg25dbcq0nyke6jl=s50?sz=200

di Signor Fabiani

Esordiente
Editor
Bellevilletypee logo typee typee
Lascuola logo typee
Bellevillefree logo typee
Bellevillework logo typee
Bellevillenews logo typee