leggere e scrivere online
Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

DT3 in grani

Pubblicato il 04/06/2019

Tutto per amore

42 Visualizzazioni
8 Voti

L'altro giorno ho sorpreso un topo che mangiava il cibo del mio cane – che non si è accorto di niente perché stava guardando Il Segreto. Subito mi è sembrato molto buffo, perché a me gli animali mi piacciono tutti e questo aveva veramente un musetto paffuto e si mangiava quella crocchetta – quelle ipoallergeniche per prevenire le reazioni dermatologiche e gastrointestinali, le trovi a sessantanove e novantanove su internet –  come fosse un panino.

Solo a parlarne mi intenerisco!

Comunque, mi è sembrato carino fino a quando non mi è venuto in mente che in quella ciotola – acciaio inossidabile, perfetta per il giardino – quel topo dimmerda poteva averci anche pisciato, per non dire peggio. Allora ho buttato tutte le crocchette nel pattume per non farle mangiare al mio cane e poi ho fatto qualche ricerca su Malattiedeicani.it. 

Leptospirosi. 

Il mio cane poteva essersi preso la leptospirosi! Quel cazzo di ratto di merda poteva esserci già venuto altre volte, nella ciotola, e il mio piccolo poteva già essersi mangiato il contenuto della vescica di quel ladro. E poi, la leptospirosi si trasmette anche con il sangue e i topi sono sempre pieni di tagli e vermi che gli mangiano la pelle – l'ho visto in un documentario. 

Ho chiamato il veterinario quattro volte e lui tutte le volte mi ha detto che i segni non c'erano ancora, ma che il periodo di incubazione può arrivare anche ai dodici giorni. L'ultima volta mi è sembrato anche un po' scocciato e sbrigativo... Bah, lo perdono perché al mio cane piace tanto e tra loro c'è molta affinità. Questo è un po' strano perché invece a me piace poco e padroni e cani solitamente hanno personalità molto simili – Animalidacompagnia.it.

Il veterinario, oltre che di tenere sotto osservazione il cane, mi ha consigliato di prendere del topicida per disinfestare il giardino, così sono corso al centro commerciale. Per stare sul sicuro volevo prendere il top di gamma, che è il biocida DT3 in grani. È molto potente e molto maneggevole, ma non l'ho trovato da nessuna parte. Era troppo potente, mi hanno detto, e bastavano anche gli altri più brocchi.

Io ho detto vaffanculo voi e i vostri veleni dozzinali e sono tornato a casa e l'ho comprato su Amazon – trentacinque e novantanove, ne ho presi due pacchi per stare sul sicuro – alla faccia di quei deficienti. 

Ho messo il veleno un po' dappertutto per il giardino, consigliato da vari tutorial in inglese, francese e lituano su YouTube. Ho preparato trappole incredibili e le ho disseminate in posti veramente intelligenti che mai avrei pensato – grazie tutorial! – sia all'interno che all'esterno del perimetro. 

Il cane quella sera ha mangiato dentro, in una ciotola nuova. 

Nei tre giorni successivi ho fatto un sacco di giri per il giardino in cerca del cadavere dell'untore. Giorni duri, segnati dal rischio infettivo: il mio cane è praticamente sempre stato in casa, se non per brevi capatine a fare i bisogni. Per il resto, mangiava in salotto nella ciotola nuova e guardava molta televisione. 

Il quarto giorno sono uscito e ho trovato il gatto della vicina schiattato. Fortunatamente era mattina presto e in giro non c'era anima viva, così che io sono stato l'unico a vedere il cadavere. All'inizio ci sono rimasto un po' male, perché il gatto non era dentro al giardino e, ammetto, forse coi veleni avevo esagerato. Però, quel pezzo di merda stava per saltare sul muretto di confine. Stava entrando.

Ho buttato il gatto in un cassonetto lontano. 

Per tutto il giorno la vicina – ottantadue anni, sola al mondo – ha cercato la sua bestiola. Vedere tanto dolore mi ha causato un sincero dispiacere, ma ognuno alla fine deve guardare il suo giardino. Qui c'è in corso una guerra, quel felino scellerato doveva starsene lontano. 

"Ma lo hai visto?" mi ha chiesto in lacrime.

"Proprio no" le ho risposto dispiaciuto.

La cosa è andata avanti anche per tutto l'indomani; quella poveretta ha pianto e gridato il nome del suo incosciente animale per ore e ore. Il giorno dopo ancora questa si presenta e mi dice che, cercando il gatto, aveva trovato queste strane palline che erano sicuro veleno per topi.

"Ce lo hai messo tu, è tutto attorno al tuo giardino" mi ha detto. 

"Signora io non ho visto il suo gatto," le ho risposto. 

Se n'è andata. Nei giorni seguenti ha iniziato a guardarmi sempre peggio, a lanciare occhiate sempre più lunghe nel mio giardino. Poi ho realizzato che quella vecchia pazza solitaria con disturbi affettivi poteva decidere di vendicarsi sul mio cane. Oddio! Avrebbe potuto dargli polpette con le lamette dentro o sparargli dalla finestra, una volta che il mio piccolo fosse tornato a correre per il giardino. 

Eh no! Già sono giorni duri, in pieno periodo di incubazione: io non potevo sopportare altro. 

L'ho chiamata in casa con la scusa di fare la pace e le ho fatto bere il DT3 con l'inganno, il vecchio trucco del tè. 

Ora sto buttando pezzi di lei nel camino. Alla fine c'è anche una morale: il suo gatto poteva portare qualche malattia nel mio giardino – Cani.it.







Logo
4986 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (8 voti)
Esordiente
7
Scrittore
1
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large default

Tella ha votato il racconto

Esordiente
Large c1d95d75 cf89 4a0c ae7e adbd372f1fe8.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Ondine ha votato il racconto

Esordiente

Mi era sfuggito ! BravoSegnala il commento

Photo

Leonardo Croce ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Sonix ha votato il racconto

Esordiente
Large 20190803 142034.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large garry stretch of circus of horrors .jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Lorenzo V ha votato il racconto

Scrittore
Large forrestgump.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Jean per Jean ha votato il racconto

Scrittore
Large type.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Karl Krasnyy ha votato il racconto

Esordiente

:-)Segnala il commento

Large 27858609 1999420803419562 2806502397028926466 n.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

di Ste_roli

Esordiente