Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

Due nastri e quattro spilli

Pubblicato il 01/01/2022

L'ho scritto volutamente pieno zeppo di errori. Vediamo quanti ne trovate.

154 Visualizzazioni
10 Voti

Una signora dell’alta società ricevette una mattina un invito a una cena di gala, per la sera stessa.

Si affrettò a rovistare nel suo nutrito guardaroba, per accertarsi di poter indossare un abito adeguato, e con sgomento si accorse di non aver nessun cappello nuovo da esibire.

Avrebbe dovuto ripresentare un cappello già mostrato in una precedente occasione? Mai!

In preda all’ansia si precipitò dalla più rinomata sarta della città. “Presto! Mi serve un cappello nuovo, un cappello magnifico, un cappello originale, e mi serve adesso, subito!”, le disse con voce affannata e fare concitato.

La sarta l’ascoltò impassibile, poi prese due nastri e quattro spilli e con un abile movimento delle mani ne formò in pochi istanti un cappello.

“È meraviglioso!”, esclamò entusiasta la signora, che mal governava i propri stati d’animo, tanto nella buona quanto nella cattiva sorte.

La sarta accennò un sorriso, che condensava con sobrietà e pudore la consapevolezza della propria bravura, ancor prima che la soddisfazione per l’apprezzamento ricevuto. Con tono neutro sentenziò: “Sono mille ducati, madame”.

La signora trasecolò: “Mille ducati? Ho capito bene? Mille ducati? Mille ducati per due nastri e quattro spilli?”.

La sarta riprese in mano il cappello, e senza scomporsi, in silenzio, con estrema delicatezza e un fare quasi teatrale, iniziò a sfilare gli spilli.

Quando i nastri furono tornati nel loro stato originario, li ripiegò con gran cura.

Poi, con ricercata e per certi versi inutile attenzione, infilò nastri e spilli dentro un’elegante bustina, che porse amabilmente alla signora, dicendole: “Madame, quel che mi faccio pagare è la manodopera, il materiale lo regalo.”

Logo
1672 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (10 voti)
Esordiente
5
Scrittore
5
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Aoh14ghceea2z45svv0aajsvolhdwqjqwz3sonkkjk2swa=s96 c?sz=200

Alessandro Massa ha votato il racconto

Esordiente

Show, don't tell. "Una signora dell’alta società" chi? "con sgomento" come? "mai" quando? "in preda all'ansia" eh? "voce affannata e fare concitato" e che vorrebbe dire che cosa? Ecc. ecc. Fabiani, la prego, vada avanti. Un salutoSegnala il commento

Large 7b46ed85 4004 4f09 b544 86323d274390.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Scrittore

Penso che ogni storia abbia il suo linguaggio (anche ogni persona, è ovvio, ma anche ogni storia da raccontare). Questa è più o meno una parabola, quindi a mio parere la terza onnisciente ci sta tutta.Segnala il commento

Large default

Raffaele 57 ha votato il racconto

Esordiente

caro signor Fabiani le auguro un buon anno e grazie per i suoi consigli, questo racconto mi rievoca novelle di Pirandello e di Maupassant, forse storcerà il naso ma è cosìSegnala il commento

Large 54039c1a 4171 42af 944a d20052ca79b6.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Imago ha votato il racconto

Esordiente

Auguri…Segnala il commento

Large dante.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Andrea Trofino ha votato il racconto

Esordiente

Il passato.Segnala il commento

Large amelie 1024x593.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta ha votato il racconto

Scrittore

però "trasecolò" mi piace un saccoSegnala il commento

Large io.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Coscienza fantasma ha votato il racconto

Esordiente

Si, mi ha anticipato Lorenzo, testo barocco, ridondante imbellimenti gratuiti, tranne la chiusa al richiamo di Editore Onnisciente custode della vera narrativa moderna e quindi costosa. Bello a me piace così. Ciao bellagioaSegnala il commento

Large garry stretch of circus of horrors .jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Lorenzo V ha votato il racconto

Scrittore
Editor

Posso provarci? Hai deliberatamente applicato il concetto Tell anziché Show. "una signora dell'alta società" invece di mostrare i suoi abiti elaborati e costosi, non ci sono dettagli sull'invito, ci sono espressioni come "con fare concitato", "con grande cura" che normalmente ti farebbe bastonare lo scrittore in questione😜, ci sono espressioni di circostanza nel parlato, aggettivi inutili e scontati (nutrito guardaroba, da cliché) Poi alla fine il narratore si lascia scappare un giudizio attraverso l'espressione "per certi versi" E poi "amabilmente"... Ancora mi bruciano gli sberloni di Racconti Edizioni per Slim Slim a questo riguardo :(Segnala il commento

Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore

Anch'io non ho trovato errori. Sono d' accordo con Davide. Buon anno Segnala il commento

Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore

Dai Fabiani, sei proprio una sagoma!!! Non ci sono errori!!! Almeno per quel poco (niente...) che ne so di narrativa. Dopo aver saputo come la pensi posso azzardare l'ipotesi che l'hai scritto al passato e avresti dovuto preferire il presente, e poi c'è sicuramente qualche descrizione di troppo e qualche: "con ricercata e per certi versi inutile attenzione" che vuole dire tutto e, in realtà, non dice nulla! Perché al lettore bisogna mostrare delle azioni ben definite!!! :-) Io pagherei una settimana di stipendio per scrivere così, pensa quanto sono stupido!!! Ciao, e buon anno!Segnala il commento

Aoh14gjaydde0xx0klmdn8xav1mkmg25dbcq0nyke6jl=s50?sz=200

di Signor Fabiani

Esordiente
Editor
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work