E i giorni

passati ad aggirare il tempo

cantando stagioni senza senso

al ritmo confuso appena nato

dei tuoi sogni

E i giorni stesi ad asciugare

il pianto

delle sconfitte acerbe

e le occasioni perse

sbocciate come fiori

sopra un prato

E i giorni

ritrovati nelle sere

di sabbia e sole accesi

il desiderio stretto

nel cuore dentro al fuoco

delle vene

-------------

Tempo che passa

tempo che non torna

ma non te ne curare

che sempre torna l’onda

al limitare