L'acqua nascosta e ciò

che sembra un mistero

espansione sul tema

di un cuore idrico, l'ultimo

viaggio nel vento l'ho

fatto con la mia ombra

e un cavallo senza ruota

di scorta.

E' una casa sconfinata

il palco del cielo, un frusciare

di piatti e forchette

all'ora dei cromosomi

senza le tette.

L'amore scorre su onde

prismatiche, benvenuto

nel mio incandescente

ci sono foto mancanti

e cenere di corpi iridescenti,

benvenuto, e mi astengo.

Giù per il suono ci sono

vite, paesaggi inerenti,

amici e parenti che cercano

un tetto dove apparire.

Mi ricordo racconti a tarda

notte, foto mancanti

nell'album degli sposi,

mi ricordo, e va tutto bene,

in questo amplesso vischioso

in questo fascino esploso.