leggere e scrivere online
Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

Figure di merda per nulla.

Pubblicato il 20/05/2017

Il protagonista di "E che cazzo." torna più sfigato che mai in un'incredibile avventura all'Esselunga.

57 Visualizzazioni
23 Voti

Ciao, sono di nuovo io, Eriberto. Cioè, sono lo sfigato che vi ha scritto l’altra volta per la cosa della bambina a cui faccio da babysitter, solo che ero troppo in panico per presentarmi; sono Eriberto, piacere di conoscervi.

Oggi sono qui per parlarvi di come la vita, di nuovo, abbia dimostrato di odiarmi.

Essendo finalmente arrivato il caldo, io ed alcuni amici abbiamo deciso di organizzare una piccola gita fuori porta, con annessa grigliatina, per il weekend.

Così, dal momento che sono noto per la mia capacità di orientarmi all’interno di un qualsiasi negozio Esselunga (potrei addirittura citarvi, qui su due piedi, almeno tre prodotti in sconto questa settimana), sono stato incaricato di fare la spesa. Vorrei far notare che i miei amici si fidano di me a tal punto che mi hanno lasciato carta bianca su qualsiasi cosa.

Ad ogni modo, prima sfiga della mia avventura: il carrello. Io come sempre arrivo, inserisco la monetina da 50 centesimi (col cavolo che ci metto due euro che magari non me li restituisce poi) e faccio per staccare il carrello dagli altri. L’infame non è della stessa opinione perché non ha nessuna intenzione di lasciarsi trascinare via. Io mi rendo conto che è solo incastrato dopo venti secondi buoni che sto tirando come un dannato senza risultati. E la gente mi guarda.

Come se non bastasse, mi passa accanto una ragazza bellissima. Capelli biondo scuro, faccino tenero e un cul..ehm, uno sguardo davvero profondo.

Una volta che ho finalmente ottenuto la vittoria sul carello entro praticamente solo per cercare lei, che nel reparto verdura non c’è più. Fortunatamente la ritrovo quasi subito, mentre cerco uno spray per tenere lontane le zanzare. Ovviamente, essendo io portatore di sfiga, me le ritrovo sempre addosso. Figuriamoci se mi metto a fare le grigliate all’aperto. Lei invece sta cercando un funghicida per piante, vabbé, io non giudico nessuno. Chissà che belle rose che ha in giardino, insomma.

Tappa numero due: il frigorifero. Mi servono cotto e bresaola. Oddio, e se mi vede qui ma è vegetariana e mi disprezza? Dovrò essere più veloce di una spia russa, quindi mi avvicino furtivo, mi guardo velocemente alle spalle e tac!, missione compiuta. Non dovrò mica fare la stessa cosa con lo yogurt tanto? Per non sembrare eccessivamente scemo mi costringo a comportarmi da persona normale. Yogurt bianco e Danone. Io ho un problema con il Danone, un problema di dipendenza abbastanza serio. Ma non è il caso di parlarne ora.

Comunque, mi sorge subito un altro grandissimo problema: devo prendere tonnellate di carne per la grigliata e devo farlo al bancone della macelleria. Se lei passa ed è davvero vegetariana sono un uomo fregato. Comunque, mi faccio coraggio e mi avvicino per prendere il mio numero per essere servito. Logicamente la meraviglia compare proprio mentre tocca a me e sto chiedendo mezzo chilo di costine. La guardo come per chiederle scusa, lei mi lancia un’occhiataccia: lo sapevo, nemmeno stiamo insieme e lei è già incazzata con me.

Fuggo nel reparto dei succhi di frutta per prendere qualche bibita per le fighette che non vogliono la birra e già che ci sono butto nel carrello qualche pacchetto di Smarties. Altra mia dipendenza, non ho nessun problema ad ammetterlo.

Posso saltare direttamente al pane, poi al reparto alcolico. Qui mi sto bellamente destreggiando tra birre di varie marche (c’è sempre lo stronzo a cui non va bene la Moretti) quand’ecco che passa di nuovo lei. Va sicura su una bottiglia di rosso dall’aria e dal prezzo raffinati, poi mi sorpassa ignorandomi completamente. Già che ci sono, giusto per conoscere il nemico, prendo la stessa bottiglia anche io.

Quasi vergognandomi raccatto anche qualche litro d’acqua, poi mi dirigo alla cassa. Casualmente finisco in coda proprio dietro di lei. Lasciate che ve lo dica, una gran bella visuale. Ora che faccio? Le parlo mentre aspettiamo il nostro turno? La invito alla partita di calcetto pre-grigliata di domani? La invito fuori a cena con me per farmi perdonare per il mio essere carnivoro?

Non appena mi risveglio dal mio sogno ad occhi aperti di lei che mi sorride davanti ad un Negroni, noto che oltre la cassa c’è il suo ragazzo che la aspetta sorridendo.

Figure di merda per nulla.

Logo
4226 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (23 voti)
Esordiente
23
Scrittore
0
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large garry stretch of circus of horrors .jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Lorenzo V ha votato il racconto

Scrittore
Large default

baccaja ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20170605 104842.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Roberto ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&d=mm

Saverio Scalise ha votato il racconto

Esordiente
Large charles lindbergh.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

eubaz18 ha votato il racconto

Esordiente
Large forrestgump.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Jean per Jean ha votato il racconto

Scrittore
Large 11041905 10155850235400355 4699280696310569245 o.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Emanuela Frassinetti ha votato il racconto

Esordiente
Large large australia.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Paolo Fiorito ha votato il racconto

Scrittore
Large martaself.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Marta Balestreri ha votato il racconto

Esordiente
Large 10952889 10206088355718902 8823789925312877026 o.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Francesco Spiedo ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large immagine 179.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Miky Angelo ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&d=mm

RaVen79 ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Large default

a.C. ha votato il racconto

Esordiente
Large image.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Paola Martinatto Maritano ha votato il racconto

Esordiente
Large 309751 235661929815159 1555496147 n.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Silvia ha votato il racconto

Scrittore
Editor
Large img 1664.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

davidez ha votato il racconto

Esordiente
Large 18950996 10212923992997275 7295244578491416646 n.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Tommaso ha votato il racconto

Esordiente
Large 217245 108064892611657 1678963 n.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Michele Pagliara ha votato il racconto

Scrittore
Large big 384206 5111 0818.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

nubius dee ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Large default

Tella ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20170602 wa0005.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Danilo ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&d=mm

Elisa Riddo ha votato il racconto

Esordiente
Large 15590653 1387436257979247 1476470206391788711 n.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

di Edema Ruh

Esordiente