Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Soggetti per il cinema/teatro

Fine della storia e felicità come oblio. Per uno stalinismo dal volto umano.

Pubblicato il 26/02/2022

47 Visualizzazioni
9 Voti

Prende la parola il compagno Baphometto:


“”Aborro quel destrorso di Putin, ex basso funzionario del Kgb, stupratore nei sotterranei della Lubianka e puttaniere da Berlino Ovest, nuovo arricchito e opportunista eltsiniano, despota orientale senza un progetto compiutamente euroasiatico. Resto uno staliniano puro. Sono per il contingentamento industriale e burocratico della nascita e della morte. Bisogna far nascere e morire solo quando lo vuole il politbjuro e il Soviet supremo. Gli ucraini non devono essere invasi ma deportati all'interno del Circolo polare artico e neutralizzati nelle nuove cliniche eutanasiche di sterminio sotto il ghiaccio con un nuovo Holodomor, genocidio per fame, scientificamente e clinicamente gestito secondo canoni umanitari. Bisogna fare le cose fatte bene, come s’è fatto con i kulaki e le purghe, ma con dolcezza e morbidezza. L'Ucraina deve essere completamente russificata, resa lgbtq free, pussy riot free, femministe free. Non bisogna fermarsi a Kiev. Bisogna arrivare fino a Berlino, e di lì a Gela, Lampedusa, Lisbona, Finis Terrae, le Shetland, Capo Nord. L'uomo nuovo sovietico e bolscevico deve essere l'ultimo e il più nuovo occidentale. Uomo antico e civile, postpagano, postcristiano, postilluminista. Compiutamente marxista-leninista, scevro da ogni umanesimo, perché più umano dell’umano, umano troppo umano. Occorre fare della nuova Europa sovietica un capolavoro d'ingegneria e di biotecnologia. Portare l’eutanasia alla sua massima espressione. Eutanasizzare l’inefficienza della biologia con la morte umanitaria delle bocche inutili e dei parassiti, rendere dolce la brutalità di Auschwitz, accompagnare all’uscita con una gradevole assistente sociale disabili e psicotici. L’eliminazione del nemico di classe passa per una dolce morte al massimo grado, oppiacea, morfinica, umanitaria, materna, non traumatica. Bisogna marxistileninizzare il Mein Kampf, svuotarlo della visceralità rabbiosa bottegaia austriaca e piccoloborghese di Hitler per riempirlo di know how, abilità marketing, più Bezos e meno Himmler. Bisogna uscire dalla psicosi dell’ebreo perché ogni uomo è ebreo e dunque sterminabile secondo i canoni del nuovo marxismo leninismo staliniano. Il lavoro nobilita l’uomo, l’impossibilità di lavorare lo conduce a una dolce morte. Non più camere a gas, ma iniezioni indolori e umanitarie di cianuro, penthotal, curaro. L’età per la pensione è l’età per l’eliminazione eutanasica. La costruzione ingegneristica della felicità ci distoglie da una passione insana, hollywoodiana, disneyana, individualistica, impressionistica, ikeaiana della felicità. Il governo marxista leninista della società è servizio, agape, antinomenklatura, anti Grande Fratello. L’unico Grande Fratello ammissibile è l’algoritmo universale, la blockchain galattica. Putinismo e felicità di matrice hippye devono essere estirpati in pari modo. Il comunismo può essere solo inteso come grande oppiaceo che bandisca la noia, l’incertezza, i colpi di testa. Il comunismo neostaliniano è la fine dell’inseguimento della fine della storia, è la reale fine della storia, fine dell’angoscia del futuro, fine della memoria del passato. Metteremo in atto una colossale cancel culture. Il massimo del progresso è la fine del ricordo del cammino per il progresso. Bisogna dimenticare sia Roberto Bellarmino che Galileo Galilei. La rivoluzione definitiva uccide la memoria delle rivoluzioni. La rivoluzione definitiva è l’oblio, dunque la fine dell’angoscia umana””.

Logo
3491 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (9 voti)
Esordiente
5
Scrittore
4
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large 20201204 181343.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente

Potente, sì... ma anche pesante, allucinatorio, distopico e (lievemente!?) Nietzschiano... "umano troppo umano".Segnala il commento

Large io.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Coscienza fantasma ha votato il racconto

Esordiente

In Gvp anni fa abbiamo posto questa domanda ai gruppi di discussione: se aveste nelle mani un pulsante che può eliminare il libero arbitrio dalla faccia della Terra lo premereste?Segnala il commento

Large thumbnail.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Frato ha votato il racconto

Esordiente
Large bbbbbb.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

. ha votato il racconto

Esordiente

Monumentale incarnazione del nostro male. Difficile metterla in luce, allo scoperto in maniera più efficace ed evidente. Segnala il commento

Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore

Potente Segnala il commento

Large whatsapp image 2020 06 15 at 11.57.46.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Scrittore

La storia della follia umana in pochissime battute. Abbiamo prodotto solo merda e macerie.Segnala il commento

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente

magari la storia avesse termine, caro Ezio. Segnala il commento

Large 7b46ed85 4004 4f09 b544 86323d274390.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Scrittore

Ha ragione il compagno Baphometto, le cose si fanno per bene o nulla. Le soluzioni parziali non ci piacciono, un effetto domino letale è quello che ci vuole.Segnala il commento

Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore

Al cinema, alla fine di questo monologo, il mondo sarà cancellato dalla beccata di una gallina aliena...ma dopo i titoli di coda, chi rimarrà in sala, assisterà ad una nascita da un misterioso uovo deposto s'un nido stellare...chissà, forse, un nuovo inizio...:-) Bellissimo Ezio. Complimenti!Segnala il commento

Large ez27 277678995 10224295234402071 3440311918073166286 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Ezio Falcomer

Scrittore
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work