Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Fantastico

Grace

Pubblicato il 30/06/2020

“My fading voice sings of love. But she cries to the clicking of time. Wait in the fire.” – Jeff Buckley

36 Visualizzazioni
20 Voti

La prima volta che lo sentii pensai a un acufene. Andai a letto convinto che al mio risveglio nemmeno me ne sarei ricordato. Invece, la mattina dopo lo percepivo ancora, e non ero il solo. La vidi passarsi le mani sulle orecchie mentre la moca tirava su il caffè. Allora le chiesi se fosse tutto a posto. Mi rispose che sentiva un rumore lieve ma costante, quasi fastidioso. Che avessimo entrambi un’infezione?

Quel giorno, sulla metro, un ragazzo si era messo e tolto decine di volte gli AirPods. In ufficio c’era chi si massaggiava il trago, chi tirava il lobo con insistenza e, ancora, chi infilava con cautela un dito nel condotto. In mensa la cuoca chiese alla sua assistente di abbassare la voce perché le bruciavano le orecchie. L’altra si giustificò dicendo che gridava perché le sembrava di non sentire bene le sue stesse parole. Nel giro di qualche ora il web fu invaso da notizie su un rumore indefinito che si faceva di ora in ora più intenso. Nei tg del tardo pomeriggio c’erano già schiere di poltrone con seduti sopra scienziati, luminari, e i soliti inutili opinionisti. In tutto il mondo ci si chiedeva cosa fosse quel rumore, da dove provenisse e, soprattutto, come farlo cessare.

Entro la mattina seguente il panico si era diffuso ovunque nel mondo. Dopo trentasei ore le poche cuffie antirumore ancora disponibili sul mercato venivano vendute su eBay a prezzi impossibili. Nell’arco dei tre giorni successivi assistemmo rassegnati a incursioni di ladri e disperati pronti a tutto pur di trovare un paio di cuffie in casa nostra o in quelle dei vicini. Incendi. Colpi di pistola. Sirene. Dopo una settimana un mal di testa intenso accompagnato da nausea ed epistassi coinvolse il 68% della popolazione mondiale.

I primi casi di suicidio uditivo non tardarono ad arrivare. Milioni di persone di tutte le età venivano immortalate con il sangue che colava sulle guance e un’aria di raccapricciante sollievo sul viso. Quella diventò presto l’unica soluzione. Dopo tredici giorni dalla comparsa del rumore il 90% della popolazione mondiale era volontariamente diventato sordo.

Sono trascorsi nove mesi dall’arrivo del rumore e ancora non esiste una spiegazione. Ma nessuno la cercherà più dato che l’impegno dei nostri medici e ricercatori è ormai rivolto a quelle fitte dolorose agli occhi che da qualche ora hanno cominciato ad offuscarci la vista.

Logo
2364 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (20 voti)
Esordiente
14
Scrittore
6
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large eric delerue foto paolo galletta.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Eric Delerue ha votato il racconto

Esordiente

Non ho capito subito "suicidio uditivo" come una "perforazione volontaria del timpano". Ho provato inquietudine. E' vero, a volte vorremmo non sentire e non vedere più niente per finalmente sentire e vedere ciò che vogliamo,anche niente. Bel racconto, ben scritto. Segnala il commento

Large img 20191110 005622 627.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

RoCarver ha votato il racconto

Scrittore
Editor

Angosciante e scritto davvero bene.Segnala il commento

Large img 1919.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente
Large foto0001.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Urbano Briganti ha votato il racconto

Esordiente

Angosciante e allucinante. Ben scrittoSegnala il commento

Large altro mondo.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Clarissa Kirk ha votato il racconto

Esordiente
Large dada.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore
Large whatsapp image 2020 06 15 at 11.57.46.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Esordiente

Anche a me ha ricordato Saramago.Segnala il commento

Large img 2435.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large 20200316 014434.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente
Large 44723295 1854943194583921 2969193831838253056 o.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

nadelwrites ha votato il racconto

Esordiente
Editor

Il prequel di Cecità di Saramago? (Si scherza!) Bellissimo, mi è piaciuto!Segnala il commento

Large default

A. Bibi ha votato il racconto

Esordiente
Large large australia.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Paolo Fiorito ha votato il racconto

Scrittore
Large images.jpeg.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Aoh14gjrmag78hkjcqoaqnabg2burrwlxqbfnbsubad36q=s50?sz=200

Graograman ha votato il racconto

Scrittore

Soggetto interessante. A mio gusto c'è troppo di "recente" (gli esperti in tv) e meno un discorso "filosofico". Dovevi affondare di piiù sull'odio all'udito generato dal dolore. Allora il finale poteva diventare un effetto del progressivo perdersi. La libertà si perde a piccoli passi.Segnala il commento

Large whatsapp image 2020 03 19 at 18.06.27.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Esordiente

Piaciuto Segnala il commento

Large 20200611 011659.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Amid Solo ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large 20190901 154005.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Il Verte ha votato il racconto

Scrittore

Sentire e vedere (non ascoltare e guardare) cosa di peggio ci può essere tolto? Mi piace molto come hai chiusoSegnala il commento

Large ico.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Ti Maddog ha votato il racconto

Scrittore
Large img 20200326 wa0003.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Helena ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20181231 201919.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

di Calamaifritti

Esordiente