Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

Ho caldo

Pubblicato il 15/07/2020

43 Visualizzazioni
15 Voti

Franco ha una casa nei pressi di Cortina. Io a Cortina ci sto male per una serie di motivi. Cortina, montagna, Dolomiti, freddo, gente, troppa gente, capriolo con polenta, Bambi con polenta.

Franco decide di trascorrere qualche giornata con la sua amante, quella ufficiale. Si chiama Gioia, è bionda, tette grosse, bassa, voce pacata.

Franco sostiene di non poter fare a meno di lei e allora io gli ricordo che dice la stessa cosa di sua moglie, di Mara e di Samuela. Io sono il suo alibi da sempre, quando deve incontrarsi con una delle sue amanti la scusa ufficiale con la moglie sono io. Anche in questo caso.

“Paolo ha bisogno di cambiare aria, mi ha chiesto di andare con lui per due, tre giorni, che ne dici se lo porto a Cortina, ti scoccia se andiamo solo noi due o preferisci venire anche tu? ”

“Io a Cortina? Manco morta, andate, andate, così dai una controllata alla casa e passi a saldare l’amministratrice. Ricordati di chiamarla per dire che andate e fatti alzare il riscaldamento. Fai dormire Paolo nella cameretta di sopra che è più comoda e tu ricordati che quando torni a casa mi devi portare le lenzuola e gli asciugamani sporchi. Ricordati, ti prego.”

Franco però non ha fatto i conti con il marito di Gioia che proprio negli stessi giorni ha organizzato una tre giorni alle Terme.

“Dai Paolo, ti prego, andiamo noi due, che ci frega, stiamo tre giorni a poltrire a Cortina, andiamo a mangiare sempre fuori, un po’ di aria buona non ci farà male".

Io a Franco non riesco a dire no e decidiamo di partire. Staremo a Cortina tre giorni, partiremo il 31 e torneremo il 2.

La casa di Franco non è proprio a Cortina, ma in un paese poco prima. È bella e confortevole. La stanza che preferisco è la camera da letto matrimoniale, molto piccola, con il soffitto di travi spiovente e una finestra bassa e lunga che si apre su un boschetto di larici e il Pelmo a far da sfondo.

Io dormo nella camera accanto, graziosa e calda, con una mensola carica di libri sulla montagna e ninnoli di legno. Le camere si raggiungono salendo una stretta e ripida scala di legno che Bruna, la moglie di Franco, tiene come una figlia prima che arrivi all’età da marito, senza un graffio.

Decidiamo di andare a cenare a Baita Fraina. Le strade sono pulite dalla neve che invece abbonda ai lati della strada che Franco percorre senza alcuna nostalgia per Gioia. Io in montagna non sono mai rilassato, soprattutto in quelle montagne e in quel ristorante.

Mille anni prima c’ero stato con Lisa. Ci avevano dato un tavolino un po’ appartato che ci consentiva di stare vicini e di baciarci. Ridevamo, ricordando la giornata passata a camminare nella neve. Eravamo gli unici a ridere. Arrivò la cameriera in abito tipico a prendere le ordinazioni. Lisa scelse un ricco piatto di cacciagione accompagnato da spätzle. Sembrava affamata e ci si tuffò con la foga di un adolescente di ritorno da scuola.

Ad un certo punto si ferma e sorridendo mi dice: “Tu sei come gli spätzle!”

Credo che mai nessuno mi abbia definito in modo così preciso. Sì perchè io come gli spätzle posso fare da primo piatto, particolare, ma senza grandi pretese, e da contorno, da accompagnamento a un piatto forte.

Credo sia proprio così, io sono una specie di spätzle.

Logo
3214 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (15 voti)
Esordiente
8
Scrittore
7
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large 20210125 150118.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franz De Marenziana ha votato il racconto

Esordiente
Large forrestgump.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Jean per Jean ha votato il racconto

Scrittore
Large default

esteban espiga ha votato il racconto

Scrittore
Editor

manca una storia. quel po’ di storia che sembra costruirsi é confusa: a metà racconto non si capisce se tu sia l’alibi di qualcosa che accade e no, cioé l’incontro con l’amante. poi getti nella mischia un’informazione inutile, ovvero che il marito dell’amante sará egli stesso a cortina. quando si teme la comparsa nel racconto di Christian De Sica, il racconto termina senza raccontare. però, nota positiva, è scritto bene.Segnala il commento

Large img 20191110 005622 627.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

RoCarver ha votato il racconto

Scrittore
Editor

Mi piace la caratterizzazione dei personaggi, non mi convincono molto invece il titolo (sembra non c'entri con la storia) e il finale un po' tronco. Potresti raccontare un episodio che in effetti faccia vedere come lui sia un contorno anche con Lisa. Segnala il commento

Large dsc 7781 graf.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laure h ha votato il racconto

Esordiente
Large img 2435.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large aef1279e 3569 4d57 bd84 489222bbd0ab.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta Spagnoli ha votato il racconto

Scrittore

È bello lo stile... ti porta a leggerlo tutto di un fiato. Segnala il commento

Large 20200316 014434.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Etis ha votato il racconto

Scrittore
Large whatsapp image 2020 06 15 at 11.57.46.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Scrittore

Non c'è una storia. Ci sono personaggi, dialoghi, luoghi. Eppure lo si legge sino alla fine per la scrittura essenziale, efficace e insolitaSegnala il commento

Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore
Large img 1919.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente
Large 138319914 3587147738030116 1524317747080685121 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

nadelwrites ha votato il racconto

Scrittore
Large foto0001.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Urbano Briganti ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large img 0185.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Silvia Rossi

Esordiente
Bellevilletypee logo typee typee
Lascuola logo typee
Bellevillefree logo typee
Bellevillework logo typee
Bellevillenews logo typee