Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

Il cassetto delle medicine

Pubblicato il 11/07/2021

60 Visualizzazioni
24 Voti

La signora Ciccina, o come la conoscevano tutti la farmacista, aveva una malattia per ogni medicinale. 

Da farmacista mancata qual'era conosceva i bugiardini come le preghiere imparate da bambini al catechismo. Non aveva fatto gli studi in farmacia, ai tempi in cui visse una donna non andava all'università, almeno dalle sue parti, ma siccome la sorella lavorava nella farmacia del paese, per la proprietà transitiva anche lei si intendeva di medicina e medicinali. 

La 'ngiuria di farmacista aveva, di fatti, sostituito il cognome della donna, tanto che in paese chi cercava il farmacista lo poteva trovare al bancone della farmacia, ma se si chiedeva della farmacista si veniva indirizzati in Via Delle Grazie, nome quanto mai azzeccato per le funzioni svolte da Ciccina.

Dispensava consigli a parenti ed amici su cure da seguire dopo avere fatto diagnosi mai approssimative. Ma era su di lei che sperimentava i farmaci più adatti alle diagnosi più disparate che si faceva personalmente. Da brava ipocondriaca aveva i suoi malanni, spesso del tutto originali, magari tirati fuori in occasioni particolari. Quando litigava con qualcuno dei figli indossava la sua tenuta da perfetta malata con annessa faccia scura del colore che più si adattava alla malattia del momento e si faceva trovare a letto sciorinando paroloni su una miocefaleartritica provocata dal dolore del litigio.

Siccome la signora Ciccina ebbe la fortuna di vivere nell'epoca d'oro per la sanità italiana, aveva un cassetto delle medicine di ogni tipologia. Il cassetto in questione era a disposizione di tutti e i figli in particolare potevano attingervi. Mamá agghiu nu ruruli talia cá 'nfunnu a catina, chi mi pigghiu? Lei allora con la precisione di un Google Maps dei medicinali indicava il punto esatto dove trovare la medicina adatta: secondo cassetto terza fila in alto.      È un pò forte, ti darà qualche fastidio allo stomaco, ma domani starai già meglio.

Il problema per Ciccina fu che a furia di mandare giù gocce per fare aria, pillole per lo stomaco irritato e anche un pò arrabbiato per i troppi miscugli che doveva sorbirsi, i medicinali non le facevano più effetto.

Visse gli ultimi anni della sua vita in una casa di riposo per anziani in cui avrebbe potuto dare sfoggio della sua competenza in campo farmaceutico, ma a causa di un ictus che l'aveva colpita, non poteva più parlare, pur avendo perfette facoltà intellettive. In realtà, seguiva le cure della compagna di stanza a cui ricordava le medicine da prendere indicandole nel cassetto delle medicine che avevano in camera. 

Logo
2567 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (24 voti)
Esordiente
18
Scrittore
6
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large pexels brett sayles 2896889.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Zoyd Gravity ha votato il racconto

Esordiente
Large img 2813.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Katzanzakis ha votato il racconto

Scrittore

Mesta parabola del bel tempo che fu...ricordo, da (all'epoca) medico condotto, come ogni visita si concludesse con la richiesta di tre flaconi di citrosodina granulare e tre di citroepatina sciroppo (per digerire), richieste regolarmente da me disattese a prezzo di gravi malcontenti (stessa sorte, in seguito, per le richieste di vitamine per i poveri piccirilli), ma so di "pazienti" che avevano armadietti del prezioso sciroppo (altro che l'Amaro del Capo!) che dispensavano, benevolmente, a fine cena, agli ospiti invitati. Divertente ricordo.Segnala il commento

Large 7b46ed85 4004 4f09 b544 86323d274390.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Scrittore
Large 20201204 181343.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente
Large pp.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Bruno Gais ha votato il racconto

Esordiente

Il problema per Ciccina fu che a furia di mandare giù gocce per fare aria, pillole per lo stomaco irritato e anche un pò arrabbiato per i troppi miscugli che doveva sorbirsi, i medicinali non le facevano più effetto. Avrei approfondito questo punto, poteva diventare esilarante!Segnala il commento

Large win 20210713 10 57 29 pro.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Messina Giuseppe ha votato il racconto

Esordiente

BravaSegnala il commento

Large depositphotos 61883317 stock photo cougar mountain lion puma panther.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Il puma del Sîambù ha votato il racconto

Esordiente
Large thumbnail outlook image.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

GAP ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large 76e0ca22 4ac9 4d31 b240 d8aa491b4df9.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Giampiero Pancini ha votato il racconto

Scrittore

Stavolta avrei azzardato qualche rigo in più: la signora se lo meritava. Mi commuove leggere la 'ngiuria.Segnala il commento

Large whatsapp image 2020 06 15 at 11.57.46.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Scrittore

Mi piace moltissimo la protagonista, e credo che la frase iniziale sia la migliore definizione per un soggetto affetto da ipocondria. Ci sono refusi nel testo (qual'era) e qualche termine appare un po' approssimativo. Ma è innegabile che Ciccina sia una di quei personaggi che si presta bene ad altri racconti. Solo una piccola osservazione, Anna: non mi sembra credibile che in una casa di riposo si lascino i farmaci nei cassetti. Segnala il commento

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Scrittore
Large img 20200606 wa0004.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Loretta 68 ha votato il racconto

Esordiente

Eh i cassetti delle medicine!Segnala il commento

Large default

Kenji Albani ha votato il racconto

Esordiente
Large 20200316 014434.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente
Large bbbbbb.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

. ha votato il racconto

Esordiente
Large 2cc7b805 97cb 4242 9b91 8a238b4e0113.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Vittoria Abbo ha votato il racconto

Esordiente
Large dante.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Andrea Trofino ha votato il racconto

Esordiente
Large 54039c1a 4171 42af 944a d20052ca79b6.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Imago ha votato il racconto

Esordiente

Il cassetto… classico bellaSegnala il commento

Large img 20190702 wa0006  2  2.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sonia A. ha votato il racconto

Esordiente
Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore

Mi hai fatto tornare alla mente mia nonna Rina... il suo cassetto, anzi i suoi cassetti, pieni di medicine... sì: una per ogni malattia!!! Complimenti!!!Segnala il commento

Large default

Valentina B ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20210421 183135.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laura Camposeo ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente

Il cassetto delle medicine con ogni rimedio, è stato una costante nella vita della signora Ciccina, ma non ha saputo bastare perché è arrivato l'ictus. Io imparo che l'imprevisto è sempre dietro l'angolo e colpisce proprio le nostre fragilità. Brava Segnala il commento

Large img 20210203 wa0000.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Annacod

Esordiente
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work