Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Soggetti per il cinema/teatro

Il Maestro

Di Federico D. Fellini - Scritto da Esordiente
Pubblicato il 03/11/2019

Paul Klee batte il tempo di Salvador Dalì. Ovvero, il Maestro tiene un monologo sulla Vita, l'Universo e Tutto Quanto al cospetto di un Roc completamente sbronzo.

69 Visualizzazioni
21 Voti

Un raggio smeraldino proveniva dal faro di Ariminum. Era stato acceso al vespro insieme ai segnalatori, topazio e rubino, incastonati sulla banchina del Porto Canale leonardesco come pietre su una collana Astrale di Bulgari. Lampi di luce colorata striavano l’anello del cielo, seguendo il quale la Luna, secondo Platone, volge l’orbita argentea – incrinature della volta celeste, presagi di un prossimo crollo delle stelle, dei pianeti, delle galassie, dell’Universo e di tutto quanto.

L’orologio molle creato da Dalí a ridosso del bagnasciuga – una variante del dipinto La Persistenza della Memoria, composta con la sabbia finissima della Spiaggia Iperurania – indicava le sette e ventisette. Stilla a stilla, colava sul Roc e sul Maestro. I due, seduti sulla riva aspettando che la Fortezza Bastiani aprisse, non si accorgevano di niente. L’uccello era semiaddormentato. Di tanto in tanto il viso antropomorfo era segnato da espressioni di dolore e le zampe si contraevano in uno spasmo, quasi che il mero atto del sognare gli infliggesse tormenti indicibili. L’uomo, ormai da molto tempo, teneva una lezione a beneficio esclusivo delle onde del mare.

«L’arte non riproduce il visibile: rende visibile ciò che non lo è. Esprime nuovi modi di vedere il mondo, che resta altrimenti inattingibile nella sua essenza – ammesso che questa essenza esista, dietro lo schermo onirico della materia e del World Wide Web. Quando una nuova forma d’arte si diffonde, diviene una delle modalità attraverso cui percepiamo la realtà. Piano piano, le idee, i sentimenti, le immagini ossessive o consolatrici più diffuse incominciano ad appassire per rinascere in nuove idee, sentimenti, disturbi della personalità. Poiché ogni espressione artistica è parziale e finisce per manifestarsi del tutto, paradossalmente, in un movimento successivo che le si oppone. L’esperienza radiofonica è stata inglobata dalla cinematografia, la cinematografia dalla televisione e quest’ultima da YouTube; la pittura dalla fotografia ed entrambe da Instagram; il Cubismo, l’Astrattismo e le correnti successive del modernismo dalla generazione di segni tramite algoritmi. È così che ogni innovazione amplifica; rende obsoleto; recupera; capovolge qualcosa di preesistente.

C’è di più. L’arte antica è contemporanea. I Simpson sono come la Gioconda. Le Metamorfosi è un manga disegnato con i colori di Rothko. Omero precorre il Venerabile Beda e Stan Lee, Bob Kane dipende da Freud e Sir Galvano. Thanos è l’epigono shakespeariano di Malthus. Miranda è una spogliarellista, Ariel è un hacker e Calibano un rapper. Yorick è un buffone, un viaggiatore sentimentale, un pastore di anime perdute. Marlow è un poeta, un marinaio, un investigatore privato. Il Cappellaio Matto è un supercriminale, uno scienziato pazzo, Xerxes Break. La Vedova Allegra balla il twist e urla. Verdi ama la disco music. Il Discobolo gioca a bowling. La Venere di Milo sfila per Giorgio Armani. La Pietà Rondanini è un’installazione in 3D dentro un labirinto virtuale di Barry X Ball. L’Orlando Furioso s’è perso nei meandri di Lost. Margaret Atwood ha scritto La lettera scarlatta, Nathaniel Hawthorne ha sceneggiato la serie tv tratta da Il racconto dell’ancella. Charles Dickens lavora ai testi dei Jethro Tull e Samuel Taylor Coleridge collabora con gli Iron Maiden. La follia di Erasmo è rock. Paganini è heavy metal. Walt Whitman canta una suite transumanista accompagnato dai Weather Report. Lo scontento invernale di Riccardo III finisce nella Germania nazista. Macbeth, poliziotto della Swat, è sul Trono di Spade. Nagarjuna legge Popper in un talk show con Emily Dickinson. Lorenzo Lotto dialoga con Leopardi. La boutique del mistero è una Cosmicomica in onda su Amazon Prime Video. Proust ha inventato i materassi memory foam. L’origine du monde di Courbet ha un milione di condivisioni su Pornhub.

Gli uni completano gli altri, in un’eterna brillante ghirlanda; esistono, anzi, soltanto nella loro interconnessione. Producono caleidoscopiche figure mobili di spiagge percorse da bagnini alle prese con ombrelloni variopinti e multiformi pedalò, che si trasformano in quelle dei soldati-carte da gioco nel parco della Regina di Cuori sorpresi a dipingere di rosso rose bianche – o dei giardinieri del Paradiso Terrestre intenti a creare, evocandoli con il puro suono della voce, rami di mandorlo e pesco, boccioli di iris e girasoli, campi di grano e alberi di gelso, in un tripudio di verdi, gialli e viola.

Queste immagini sono la nostra realtà. I fenomeni cui assistiamo sono determinati dalle interpretazioni, fra le infinite possibili, scelte dai grandi artisti per dis-velare il mondo. Siamo sotto un incantesimo: la nostra percezione è un perpetuo déjà-voodoo».

Scorrevano le parole del Maestro: una e poi un’altra e un’altra ancora, come le lacrime miste alla pioggia radioattiva che rigano il viso di Roy Batty quando recita “Ho visto cose…”; o le gocce di Tempo che scivolavano sul Roc, peraltro troppo ubriaco per vedere alcunché.

Logo
4992 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (21 voti)
Esordiente
16
Scrittore
5
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large thumbnail outlook image.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

GAP ha votato il racconto

Esordiente

Mi sono piaciute molto le connessioni rizomatiche. Segnala il commento

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente

Ho dovuto cercare, come in altri momenti, di chi fosse la frase : "L’arte non riproduce il visibile: rende visibile ciò che non lo è.". Nella mia mente l'arte è interpretazione che viene interpretata. In parte questo concetto è affermato verso la fine dello scritto. Non so se devo prendere alla lettera quello che leggo ma non sono d'accordo sulle inglobature. Cerco ancora di capire se ho gli strumenti per seguirti oppure no. Proprio adesso mentre scrivo vedo il nome di McLuhan tra i tag. Due minuti fa pensavo alla sua nota frase : "Il medium è il messaggio. Foìrse ci scriverò un racconto: "Alla ricerca del medium perduto". Alla prossima.Segnala il commento

Large amelie 1024x593.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta ha votato il racconto

Scrittore
Large whatsapp image 2020 06 15 at 11.57.46.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Scrittore
Large default

Grissinotunatuna ha votato il racconto

Esordiente
Large ca04ca8a 66b4 434e 8acd 0fdd3095f1aa.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laura Chiapuzzi ha votato il racconto

Scrittore

E la lista potrebbe continuare all'infinito, in un esercizio bizzarro e divertente. " Ho visto cose..."Segnala il commento

Large default

gionadiporto ha votato il racconto

Scrittore
Large img 2435.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Scrittore
Large default

esteban espiga ha votato il racconto

Scrittore
Editor
Large default

Rigel ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente

carino, noioso, interessante, scontato. elenco della spesa che bohSegnala il commento

Large default

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20210428 111521.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Antonio Tammaro ha votato il racconto

Scrittore
Large foto del 15 09 21 alle 09.22  3.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

palu ha votato il racconto

Esordiente

Interessante l'esercizio di rimescolamento, a tratti profanatore, irriverente o solo superficiale. La contestualizzazione mi è un po' oscuraSegnala il commento

Large garry stretch of circus of horrors .jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Lorenzo V ha votato il racconto

Scrittore
Editor

Ce l'hai con i Weather report :)Segnala il commento

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente

Bello...molto adatto a una sceneggiatura per film o teatroSegnala il commento

Large 20190901 154005.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Marco Verteramo ha votato il racconto

Scrittore

Scrittura davvero interessante. Piaciuto moltoSegnala il commento

Aoh14gjrmag78hkjcqoaqnabg2burrwlxqbfnbsubad36q=s96 c?sz=200

Graograman ha votato il racconto

Scrittore

Ora però anche tu devi trovare il tuo don Chisciotte da riscrivere... Bravo!Segnala il commento

Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore

Mi affascina il tuo modo di scrivere. Bravissimo!Segnala il commento

Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore

InteressanteSegnala il commento

Large img 1371.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Federico D. Fellini

Scrittore
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work