Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Fantastico

Il ragazzo-pesce, la fanciulla e certi spilli

Pubblicato il 01/05/2021

... e anche un gatto speciale e un come stai?

70 Visualizzazioni
26 Voti

È tutto il giorno che mia madre mi cuce l'abito per la festa, io cerco solo di non impazzire per via del rumore della macchina e dell'irrompere di certi dubbi nel pozzo dei miei ricordi.

«Attenta agli aghi, potresti pungerti» dice mia madre quando mi metto a sbirciare nella cassetta da lavoro.

Ci sono aghi infilati in un triangolo di panno e aghi in una scatolina divisi per misura. Poi vedo un rocchetto d'oro e allungo una mano, i polpastrelli bruciano al tocco. Allora prendo un fazzoletto, lo stendo sul palmo destro, afferro il rocchetto d'oro e lo avvolgo, poi lo infilo in tasca.

Mia madre ha finito un orlo, lo scruta avvicinandoselo agli occhi e annuisce. Io esco.


Arrivata al piazzale in fondo al quartiere tiro fuori il fazzoletto, lo svolgo e il rocchetto d'oro inizia a rotolare giù per la stradina. Lo seguo, la mia ombra se lo mangia, mi sento di più l'ombra di me stessa che la vera me, anche se non so bene cosa significhi.

In riva al lago ci fermiamo, io e il rocchetto d'oro, siamo soli e tutto è blu, anche le montagne intorno sono blu. Il lago è uno specchio, vivo e grandissimo, e ci nuotano i pesci.


Anche lui me lo immaginavo come un pesciolino, nuotava nella mia pancia e poi in un attimo (un attimo nero in cui ero assente: il dolore mi aveva anestetizzata e insieme frantumata) se n'è andato a nuotare in un mare sconosciuto e immenso, che potrebbe anche essere in un altro universo.

Perché ci penso adesso (scavare nella ferita, scavare e poi sedercisi dentro, e scomparire)?


Un pesce si avvicina alla riva, non è tanto grosso quanto lungo. Ha una testa, lunghi capelli incollati alla schiena come una muta da sub, gambe tornite, piedi abbronzati e lessi.

Si siede gocciolante accanto a me, non ha l'asciugamano così gliene offro uno (ho un asciugamano in borsa?).

«Grazie» dice il ragazzo-pesce rifiutando con la testa. Gocce d'acqua gli scivolano giù dai capelli, dal naso, dalle ciglia, gli occhi risplendono come erba nella rugiada.

«Come stai?» dice il ragazzo-pesce.

Come stai? penso. Nessuno me lo chiede mai (certe parole dolci e disinteressate: un temporale dentro, o una frana).

Non so rispondere, in gola sento forze contrastanti che lottano, secchi di parole da lavare, ricordi che ho provato a buttare.

«Sei tu la festeggiata?» dice.

Le domande del ragazzo-pesce arrivano alla fonte delle mie lacrime più tristi e la addolciscono. Ho perso l'abitudine di dare voce alle emozioni.

Mi giro verso di lui e sento come se ci fossimo tuffati, sento l'acqua del lago nelle orecchie; o come se entrambi avessimo la testa in una conchiglia.


«Cos'è?» dice il ragazzo-pesce raccogliendo il rocchetto d'oro. Lo avvicina all'occhio destro intanto strizza il sinistro, mi guarda da dentro il rocchetto e finge di mettermi a fuoco.

Lo sento vicinissimo, questo ragazzo-pesce, lo sento addirittura dentro di me, mi viene voglia di dirgli Esci da lì che ho paura! perché un momento mi sembra reale e il momento dopo mi sembra inventato.

«Sarai felice, l'ho visto nel rocchetto d'oro» dice. «Però devi andare dalla sarta, a farti togliere certi spilli che hai nel cuore.»

«La sarta è mia madre e sta ultimando il mio abito per la festa» dico. Ma lui si riferiva alla sua di madre, che vive in una grotta al nord.

Il rocchetto d'oro potrebbe indicarmi la strada, penso, e mentre lo prendo inizia a sentirsi un miagolio (sono io?).

È un gatto, il pelo rossiccio a strisce, ce lo troviamo tra le gambe e se lo accarezziamo fa le fusa. Mentre lo coccoliamo lo vediamo crescere sotto le nostre mani, cresce di due anni in una trentina di secondi come in un video accelerato. Diventa una tigre forte e seducente, poi mi guarda e mi fa un cenno, mi arrampico sulla sua schiena e parte.


È come scivolare, andare su una slitta, all'improvviso è tutto innevato, immobile e calmo, sento odore di gelo.


«Tesoro, hai degli spilli di rabbia nel cuore» dice la madre del ragazzo-pesce. Ha i capelli rossi e al dito medio una pera swarovski. Me li sfila uno a uno, gli spilli, e ora le sue mani sono trasparenti.

È come se fossi andata all'inseguimento del mio pesciolino in un altro universo e poi fossi tornata; adesso il dolore ha un colore diverso.

Canticchia una nenia, la madre del ragazzo-pesce, di amore e di altalene come se volesse benedire il mio cuore, sento pulsare i tessuti interni e esterni e ho bisogno di bere.


Il ragazzo-pesce è rimasto tutto il tempo sulla spiaggia.

«Mi ha riparato il cuore!» gli urlo mentre torno verso casa.

«Allora a domani!» urla lui.

«Domani sono alla festa, è il mio compleanno.»

«Ti aspetto dopo la festa.» La sua voce mi attraversa tutto il corpo come un'onda. «Quando verrai, la coda del tuo abito diventerà quella di una sirena.»

«Una sirena? E sarà rossa, la mia coda, come il vestito?»

«Sarà del colore che preferisci.»

«Allora verde, come i tuoi occhi.»

Logo
4795 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (26 voti)
Esordiente
21
Scrittore
5
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large 20210514 131431.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Messina Giuseppe ha votato il racconto

Esordiente
Large 20210317 140852.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Enrico R. ha votato il racconto

Esordiente
Large ezzz 101133975 10219956522376982 9067593985345716224 o.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ezio Falcomer ha votato il racconto

Scrittore
Large 20210427 022249.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente

Mi fa impazzire il tuo modo di scrivere. Basta una sola frase a commuovermi.Tocchi delle corde sensibili. Complimentissimi ;)))Segnala il commento

Aoh14gjrmag78hkjcqoaqnabg2burrwlxqbfnbsubad36q=s50?sz=200

Graograman ha votato il racconto

Scrittore

Inimitabile. Segnala il commento

Aatxajxxuv6bchs1n68lodlwo5nkc2xvyeou1ukf7g5x=s50 mo?sz=200

Livy ha votato il racconto

Esordiente
Large 20190901 154005.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Il Verte ha votato il racconto

Scrittore

Come stai e gatto mi riportano a Silvia Qualcuno ha riparato un cuore Immagini complesse da rendere, straordinarie, che si susseguono tenendo sempre su botta di adrenalina, di emozioneSegnala il commento

Large ac5a586f 7260 4633 afc3 967ff424c015.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Christina Carol ha votato il racconto

Esordiente

Pesce =Gesù nella simbologia protocristiana. Acronimo greco di Gesù Cristo figlio di Dio salvatore. Onirico ma allegorico. Allegoria precisa declinata al doppio. Due madri due pesci. Un grande e indicibile dolore si intuisce molto bene sia nell’intensità che nella causa. Segnala il commento

Large img 2813.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Katzanzakis ha votato il racconto

Scrittore

Un incanto, commozione e tenerezza ad alternarsi nella lettura.Segnala il commento

Large 20210409 190335.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

StefanoS ha votato il racconto

Esordiente

C'è materiale per un lungo racconto. Ottimo. Segnala il commento

Large img 20200326 wa0003.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Helena ha votato il racconto

Esordiente
Large 20201204 181343.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente
Large 70628358 189111868760977 7202426436156653568 n  2 .jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Luciano Rossi ha votato il racconto

Esordiente

Straordinaria architettura. Grandi simboli polisemici. Lode.Segnala il commento

Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Daniela Madoi ha votato il racconto

Esordiente
Large img 1919.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente

sei bravissima. è un racconto carico di immagini splendide e di significati profondi. andrebbe disegnato Segnala il commento

Large foto0001.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Urbano Briganti ha votato il racconto

Esordiente
Large typee.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Umberto ha votato il racconto

Esordiente

Onirico, eppure così vero. Ci chiede di abbandonare la razionalità per viaggiare nei sentimenti, e una via (che forse frequentiamo troppo poco, distratti come siamo dagli eventi) si srotola dentro il nostro cuore.Segnala il commento

Large spirit 2304469 1920.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Fant'asma ha votato il racconto

Esordiente
Large 54039c1a 4171 42af 944a d20052ca79b6.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Imago ha votato il racconto

Esordiente

Molto bello emozionante Complimenti!Segnala il commento

Aatxajzvyxqvudgmxxgp4btgupoaorat voinw8fa7ie=s50 mo?sz=200

Cassiopea ha votato il racconto

Esordiente

Che brava. Tutti i sentimenti in un colpo. Segnala il commento

Large img 20170318 wa0009  4 .jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Emme Bi ha votato il racconto

Esordiente

Vorrei coccolare la fanciulla e adottare quel gatto. E portare il ragazzo-pesce alla festa.Segnala il commento

Large b81b29c5 b29b 4178 97a4 60ea34c566c9.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ondine ha votato il racconto

Esordiente

Meraviglioso Roberta commovente e dolce poetico e pieno di grazia com’è nel tuo stile Segnala il commento

Large 20200316 014434.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20190702 wa0006  2  2.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sonia A. ha votato il racconto

Esordiente

Bellissimo!Segnala il commento

Large whatsapp image 2020 03 19 at 18.06.27.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Scrittore

Una meraviglia, e sai che sono sincera. Risveglia un’emozione dietro l’altra, anche un dolore in fondo alla pancia che poi passa e lascia posto allo stupore. E infine alla speranza. Le immagini sono vivide di colori, il verde prevale e tranquillizza. L’oro luccica.Segnala il commento

Large whatsapp image 2020 06 15 at 11.57.46.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Scrittore

Santo cielo Roberta, mi scricchiolano le giunture delle ossa, sento un groppo alla gola, eppure sorrido. Segnala il commento

Large 13 36 00 6a00e54fcf7385883401b7c7499bb0970b pi.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Roberta

Esordiente
Bellevilletypee logo typee typee
Lascuola logo typee
Bellevillefree logo typee
Bellevillework logo typee
Bellevillenews logo typee