Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Avventura

Il regno dei sedici colli

Pubblicato il 01/10/2019

E' una favola per bambini.

37 Visualizzazioni
16 Voti

C'era una volta una piccola bimba di nome Stella dai lunghi capelli castani che viveva nel fantastico Regno dei Sedici Colli. Accanto a lei si poteva sempre scorgere un gattino tigrato dalle buffe zampette bianche, tutte tranne una. 

Stella aveva occhi grandi, ciglia molto lunghe rivolte all'insù e indossava sempre un turbante a strisce colorate che le avvolgeva i capelli.

Era piena di energia, correva fino a perdere il fiato tra gli alti girasoli che circondavano la sua piccola casa dal tetto rosso.

I giorni passavano lieti tra nuove scoperte, risate e coccole alla piccola Babette, così aveva chiamato il suo gatto.

Un pomeriggio d'estate, mentre correva e giocava nei campi, Stella trovò una bellissima sfera di vetro con un minuscolo villaggio al suo interno. C'erano buffe casette a forma di funghi, fiumi e prati colorati da fiori rossi e gialli. Avvicinando il viso alla sfera, Stella vide piccole creature camminare per le strade e salutarla con grandi sorrisi.

La bimba decise di portare con sé la sfera, ne era incantata.

Giorno dopo giorno conobbe tutti gli abitanti del villaggio e iniziò a fantasticare di andare a vivere lì.

Di certo il suo preferito era Arturo, un bambino dagli occhi azzurri come il cielo terso. Aveva ogni giorno nuove idee e progetti da inventare.

S'incontravano in entrambi i mondi e insieme si divertivano molto, scherzavano e giocavano spensierati.

Un giorno, d'improvviso il cielo si oscurò e si fece minaccioso. La sfera iniziò lentamente a creparsi, come se qualcosa l'avesse colpita.

Tutti cercarono di aggiustarla, ma ben presto la sfera si ruppe e si spezzò in sedici pezzi, tanti quanto lo erano i colli del regno.

Stella e Arturo furono sbalzati lontano l'uno dall'altra, entrambi così distanti da casa da non sapere nemmeno dove fossero capitati.

Stella era spaventata, non sapeva come ritrovare la via del ritorno. Babette le si avvicinò portandole un oggetto di legno: era uno degli aeroplani realizzati insieme ad Arturo!

Si ricordò di tutte le volte che Arturo le aveva parlato della sua voglia di volare per i colli del regno, di tutti i giorni passati a provare quell'aeroplano e anche delle cadute sui campi e delle risate di entrambi con il naso per aria.

Nessuna esitazione, salì a bordo insieme alla sua adorata Babette alla ricerca di tutti i pezzi della sfera. Solo così avrebbe ritrovato casa e Arturo.

Passarono molti giorni, Stella conobbe tanti nuovi amici e si affezionò in particolare a un dolce vecchietto, molto saggio, che le insegnò a raccogliere dagli alberi più vecchi una strana sostanza dal colore ambrato.

Ne raccolse molta in ogni colle del regno. La custodì insieme ai pezzi della sfera che poco alla volta era riuscita a recuperare grazie all'aiuto dei nuovi amici che questo viaggio le aveva fatto incontrare. Mancava solo un pezzo.

Un giorno, mentre cadeva una neve fittissima e faceva molto freddo, Stella incontrò sul suo cammino una slitta che correva a tutta velocità.

Ebbe un sussulto. Riconobbe subito quell'azzurro cielo e la dolcezza del sorriso che traspariva dallo sguardo: quello era Arturo!

I due si abbracciarono forte, si raccontarono tutte le avventure che avevano vissuto, le paure, le gioie e i momenti di sconforto.

Arturo aveva raccolto l'ultimo pezzo della sfera, così decisero di unirli tutti con la magica sostanza che le aveva indicato il vecchio saggio.

Tutti gli abitanti ritornarono felici nella sfera e iniziarono a ricostruire il loro mondo.

Stella e Arturo erano cambiati dopo il lungo viaggio, ma quello che li aveva uniti era rimasto immutato, anche in tutto il tempo trascorso lontani.

Entrambi avevano voglia di scoprire nuovi mondi, oltre la sfera e anche al di là dei confini del regno.

Salirono sulla strana invenzione di Arturo, una macchina volante a metà tra una slitta e una mongolfiera, salutarono tutti gli amici e non appena Babette si fu sistemata comoda nelle braccia di Stella, partirono insieme verso ciò che ancora non conoscevano.

Logo
3940 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (16 voti)
Esordiente
15
Scrittore
1
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large img 20190913 wa0003.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Laura Chiapuzzi ha votato il racconto

Esordiente

Tenera. Le favole fanno bene anche ai grandi.Segnala il commento

Large img1.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

palu ha votato il racconto

Esordiente

Credo che la nemesi imprecisata la renda godibile anche ai "diversamente bambini"... bella!Segnala il commento

Large 2014 01 27 07.12.19.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Danilo ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Etis ha votato il racconto

Scrittore
Large 20190803 142034.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large img 2435.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large d7dcae99 001d 420c 8d4b 1f193a2fa991.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

TheStain ha votato il racconto

Esordiente
Aaue7mapsppwdqd4osijhuizm0awk5gsr yemegbwyjhnw=s50?sz=200

Graograman ha votato il racconto

Scrittore

Adoro le favole!Segnala il commento

Large default

Anonimo Piacentino ha votato il racconto

Esordiente
Large default

gionadiporto ha votato il racconto

Scrittore
Large default

esteban espiga ha votato il racconto

Scrittore
Editor

una lama di luce pulita. chi ama il genere, avrà visualizzato il procedere della storia semplicissima in illustrazioni pastellose.Segnala il commento

Large 20190721 162445.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente
Large immagine2.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

DONATO ROSSO ha votato il racconto

Esordiente
Large 20190901 154005.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Il Verte ha votato il racconto

Esordiente

Che bella! Mi fai tornare bimbo. Bella scrittura. Segnala il commento

Large dada.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Tella ha votato il racconto

Scrittore

DelicatoSegnala il commento

Large screenshot 20180713 185332 1.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

di Vaguzzina

Esordiente