leggere e scrivere online
Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Umoristico

IN UN QUARTIERE DI PALERMO

Pubblicato il 02/05/2017

Nel periodo immediatamente successivo all'armistizio dell'8 settembre del 1943, dei soldati americani vengono rimproverati per una loro bravata.

42 Visualizzazioni
1 Voti

In un quartiere di Palermo, durante il periodo fascista, c’era un piccolo gerarca che somigliava molto a Mussolini. Alcune sue foto in divisa erano esposte in dei locali pubblici ubicati giusto in quel quartiere. Un giorno, nel periodo susseguente all’Armistizio dell’8 settembre 1943, capitò che dei soldati americani, euforici ed in preda ai fumi dell’alcool, vedessero una di quelle immagini e cominciassero a sputarci sopra e ad insultare l’uomo ritratto in essa. Per una strana coincidenza o gioco del destino, c’era presente lì la giovane figlia che protestò vivamente dicendo: “Ma che fate, quello è mio padre!” I militari risposero subito scusandosi, con una parlata alla “Brukkulino” maniera: “ Scusi, scusi, signorina, pensavamo che quello fosse il duce!”

Carlo Giarletta

Logo
818 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (1 voto)
Esordiente
1
Scrittore
0
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large default

Annetta ha votato il racconto

Esordiente
Large 134medico dei pazzi.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

di Carlo Giarletta

Esordiente