Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

L'adolescenza di Valentino ( prima parte)

Pubblicato il 13/09/2022

35 Visualizzazioni
11 Voti

      L'adolescenza di Valentino ( prima parte ).

Dopo la tragica morte dei genitori in un incidente d'auto, gli zii di Valentino decisero di mandare il nipote in un orfanatrofio. Nessuno voleva occuparsi di lui essendo un ragazzino scontroso, intrattabile, incline a comportanti violenti, almeno è quanto sostenevano gli insegnanti e il preside dopo l'ennesima lite che il ragazzo ebbe con un compagno di classe. La morte dei genitori finì per renderlo ancora più irascibile e insofferente verso il prossimo e il comune vivere civile così Valentino finì in orfanatrofio all'età di 13 anni.

All'interno dell'edificio gestito dai preti fu adocchiato e preso di mira da un ragazzone tarchiato e dallo sguardo maligno che si atteggiava a capo. Valentino dopo l'esperienza scolastica, preferì evitare ogni sorta di dissidio con il gruppo e seppur a malincuore accettò di riconoscere in quel ragazzone l'autorità a cui tutti dovevano sottostare, ma davanti alle mire  alle attenzioni di un sedicente prete non poteva sottrarsi.

Il prete, uno dei più giovani e carini, trovava ogni scusa per accarezzarlo, stringerlo a se e lo invitava spesso nella sua stanza con il pretesto di un servizio che solo lui poteva adempiere e accarezzandolo gli diceva ““qui nessuno ti farà del male, tu sei un ragazzo dolce, sensibile, diverso da quei zoticoni che stanno fuori, ed io voglio proteggerti, sarai il mio favorito”. Valentino pur provando imbarazzo, non si sottrasse alle lusinghe del prete. Frequentò la sua stanza anche perché quel modo di accarezzarlo, di farlo sentire importante, a lui piaceva, per la prima volta nella sua vita c’era una persona che lo stimava, gli voleva bene, che provava piacere in sua compagnia e non importa se era un uomo, un prete e se pretendeva quelle cose che lui avrebbe volentieri fatto con una ragazza.

Gli altri ragazzi un po’ lo invidiavano e qualcuno era geloso perché aveva sperato di entrare nelle grazie di quel giovane prete e lo beffeggiavano additandolo con l'odiosa etichetta " femminuccia, puttanella e finocchio". Il capo del gruppo oltre a deriderlo lo minacciava di botte ma sapeva che non poteva farlo perchè il giovane prete lo avrebbe punito rivelando la strana e ambigua amicizia che il ragazzone intratteneva con padre " cardellino".

Questo prete anziano aveva la passione degli uccelli, fra cui prediligeva usignoli, passeri e sopratutto cardellini. Nella sua stanza teneva una decina di gabbiette e spesso liberava gli uccellini dopo aver chiuso la finestra e affisso fuori la porta il cartello " uccelli in libertà". Il capo del gruppo era uno dei pochi ragazzi a cui l'anziano prete permetteva di entrare quando liberava gli uccellini e restava lì per un bel pò e in quel caso gli altri ragazzi andavano sussurrando fra di loro che il prete aveva la passione anche per un altro tipo di uccello.

Giovannino un ragazzino dallo sguardo da ebete era l'amico intimo di Valentino, gli chiedeva di confidargli cosa facevano quando stava chiuso per ore nella stanza del giovane prete. Valentino era restio a parlare ma Giovannino insisteva, era disposto a tutto pur di sapere e lui ne approfittava, si divertiva ad aggiungere particolari che magari non corrispondevano alla realtà, lo faceva perché Giovannino si eccitava quando gli rivelava gesti, effusioni che andavano oltre la decenza, la morale.

 E chissà cosa faceva Giovannino quando si chiudeva in bagno per così tanto tempo. Si chiedeva Valentino sorridendo fra se.

L'orfanatrofio godeva di una buona reputazione nonostante le dicerie che trapelavano fuori dall'edificio, i preti sapevano tenere a bada quei ragazzi in piena crescita ormonale e punivano quelli che commettevano atti impuri,infliggendo penitenze che sfioravano il sadismo, ma l'amicizia fra Valentino e il giovane prete giunse all’orecchio del superiore che non poteva fare finta di niente e prima che scoppiasse uno scandalo decise di mandare via il ragazzo, ritenendolo non idoneo a vivere in una comunità dove vigeva il sacro rispetto delle virtù cristiane. A restarci male fu il prete che si era affezionato a quel ragazzo così fragile e dolce e pure Giovannino che aveva perso un caro amico, capace di raccontargli storie come nessuno aveva fatto prima. A gioirne invece furono gli altri ragazzi e sicuramente fu uno di loro a riferire al superiore di quella strana ambigua amicizia.

Quando ritornò a casa Valentino dovette subire i rimproveri, le offese degli zii, indignati per quanto era successo e non vollero ascoltare le sue ragioni anche perchè il ragazzo non riusciva a capacitarsi di aver commesso peccato. " A questo mondo ce di peggio " pensò guardando le facce la perfidia che animava zii e cugini.

Logo
4672 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (11 voti)
Esordiente
10
Scrittore
1
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large win 20210713 10 57 29 pro.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Messina Giuseppe ha votato il racconto

Esordiente
Large wa36682 albena hristova appaloosa cavallo horse grigio grey 510x507.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Italo ha votato il racconto

Scrittore

Interessante e succulenta, sono curioso di sapere anch'io come andrà a finire.Segnala il commento

Large screenshot 20221107 000309 samsung internet.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large 20200611 011659.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Amid Solo ha votato il racconto

Esordiente
Large ll mare dei surrealisti.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

. ha votato il racconto

Esordiente
Large 20220806 144353.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Helenas ha votato il racconto

Esordiente
Large 195c7c5a e533 438e 9500 78317f6489ab.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente
Large ef3fdfd2f39a4f5d4a9f5557c0f21246.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Andrea Trofino ha votato il racconto

Esordiente
Large pexels martin damboldt 814499.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Dalia ha votato il racconto

Esordiente
Aoh14gjaydde0xx0klmdn8xav1mkmg25dbcq0nyke6jl=s96 c?sz=200

Signor Fabiani ha votato il racconto

Esordiente
Editor

Una soggetto così richiederebbe 50.000 battute, non 5000 §:-). Però sono curioso di leggere la seconda parte...Segnala il commento

Large 8c482727 9eba 41f7 9707 08e5dabf902b.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Paola Zaldera ha votato il racconto

Esordiente
Large default

di Raffaele 57

Esordiente
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work