Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

L'amore ai tempi del corona virus III

Pubblicato il 26/03/2020

La vita famigliare ai tempi del corona virus

18 Visualizzazioni
11 Voti

L'amore ai tempi del corona virus III

L'amore familiare è il più duraturo, ma anche il più tormentato perchè come scriveva il buon Tolstoj: ogni famiglia infelice è infelice a suo modo.

In questi giorni ho incrociato tanti video commoventi e un pò strappa-lacrime di chiamate tra padri, madri e figli lontani. Ma non ho visto alcun video di parenti costretti dentro quattro mura e sapete perchè?

Semplicemente perchè lì si mostrerebbe la realtà che non è esattamente fatta di dolci frasi, occhi lucidi e buoni propositi. Nella convivenza familiare obbligata prevalgono altri toni, di solito alti, altre parole più volgari e se gli occhi si fanno lucidi non è per commozione, ma per un pianto o una crisi di rabbia. A casa spesso ci si manda a quel paese con una facilità disarmante: perchè non si è apparecchiato, non si è buttata la spazzatura o per un vestito non trovato.

Eppure non c'è solo il lato oscuro.

Anche nei litigi e nelle discussioni si sente forte il respiro respiro dell'amore, è nei silenzi e nell'indifferenza che soffoca quel respiro.

Così ieri pomeriggio abbiamo riattaccato un vecchio videoregistratore e ci siamo rivisti qualche videocassetta degli anni '90: saggi, comunioni, visite dagli zii.

Mio fratello era una adorabile palla con due guanciotte da mordere e pizzicare. Mangiava come non ci fosse un domani ed io, piccolo schizzetto di 8 anni sempre in movimento, gli stavo sempre accanto, lo sbaciucchiavo e un pò lo tormentavo pure. Mia sorella era quasi identica, sarà cresciuta di venti cm, la sua mimica e il suo gesticolare erano già il suo tratto distintivo. A un certo punto ballavamo pure insieme: lei era travestita da pantera rosa io portavo un pile dai colori sfavillanti.

Mentre lo guardavamo ogni tanto si sentiva mia madre che diceva - ma quanto eravate belli! -

- Sì va buò, mà ogni scarrafon è bell'a mamma soja! -

Tutto questo solo per dire che se volete scannare i vostri figli, mariti o mogli è normalissimo e non c'è niente di male. Resistete a questa tentazione e quando si ristabilirà la vecchia quotidianità avrete una vita più serena.

Logo
2076 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (11 voti)
Esordiente
8
Scrittore
3
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large img 20200326 wa0003.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Helena ha votato il racconto

Esordiente
Large 9d35ba7b c425 4417 9be4 f7c53f533f4f.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Ondina ha votato il racconto

Esordiente
Large img 1371.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Federico D. Fellini ha votato il racconto

Scrittore
Large 20190721 162445.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Etis ha votato il racconto

Scrittore
Large anatra.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Ocram ha votato il racconto

Esordiente
Large images.jpeg.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large img 2435.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large foto rocio marian ciraldo.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

RoCarver ha votato il racconto

Esordiente
Editor

Ottimo consiglio! ;) Segnala il commento

Large dada.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore
Large 20200316 014434.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente
Large default

di baccaja

Esordiente