Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Fantastico

L'evoluzione della specie

Pubblicato il 12/06/2018

In un futuro distopico, dove l'uomo si è fuso alle macchine, le emozioni sembrano esser svanite assieme all'anima. Alcuni folli ritengono però che sia ancora possibile porvi rimedio.

55 Visualizzazioni
20 Voti

<<Cosa c'è per cena? Ho bisogno di carboidrati!>> Patrick sorseggiava la solita birra fredda di fine turno, appoggiato al tavolo in cucina aveva lo sguardo rivolto verso la sua compagna, nella speranza che la donna potesse dare una rapida soluzione al suo urgente problema.
<<Non ho fatto la spesa oggi, perchè non vai a prendere due pizze al solito posto?>>
Patrick sospirò. Eva, sua compagna da lungo tempo, se ne stava lì a pochi metri da lui con i suoi lunghi capelli biondo cenere, china sulla sua cassetta a sistemare alcuni dei suoi attrezzi mentre Bob, il loro robot domestico tuttofare, svolazzava qui e lì per la cucina, servendosi delle sue sei braccia meccaniche per pulire e mettere in ordine il caos che regnava in quel piccolo appartamento.
Uscito all'esterno, Patrick chiuse alle sue spalle la pesante porta di acciaio temperato ed alzò lo sguardo, riuscendo a scorgere un cielo particolarmente terso: era evidente che avesse smesso di piovere da poco e l'aria che si respirava sembrava particolarmente pulita, quasi salubre rispetto agli standard ai quali le persone erano abituate oramai da più di trecento anni.
15 Giugno 2455, ore 20:03. Recitava così un enorme schermo al plasma posto in strada, che si confondeva con le decine di altre insegne elettroniche adibite a sponsor commerciali. Patrick camminava spedito verso la sua meta, incurante della folla: l'innesto di nanomacchine nel suo occhio destro gli mostrava la strada migliore da percorrere per arrivare a destinazione. Svoltò l'angolo, prendendo una scorciatoia alle spalle di un grosso ristorante cinese e dopo qualche minuto si trovò davanti al suo obiettivo.
<<Ciao Patrick!>> un uomo gridò alla sua destra, divincolandosi tra la folla agitò le braccia per poi avvicinarsi velocemente, il che sembrava piuttosto inusuale visto l'evidente meccanismo avvolto attorno alla sua gamba. <<Prendi da mangiare?>>
Patrick annuì. <<Quella protesi sembra aver visto giorni migliori.>> Indicò la gamba del suo interlocutore.
<<Questa dici? Oh, beh. Fa ancora il suo dovere.>> l'uomo battè le dita sul ginocchio metallico come a volerne provare la robustezza <<Non ho crediti sufficienti per un upgrade al momento ma tra qualche mese ho intenzione di chiedere un prestito alla Banca dell'Unione. Te invece vedo che ti va piuttosto bene! Com'è quel braccio?>>
Patrick sollevò leggermente il braccio sinistro: aveva quel braccio robotico da poche settimane ed ancora non si sentiva a suo agio dopo l'operazione. Aprì e chiuse la mano un paio di volte, il suo amico ne sembrò
<<Titano temperato. Innesti di ultima generazione. Un upgrade decisamente di alto livello, che invidia! Come ti ci trovi?>>
<<Molto bene, anche se...a volte fa male. Brucia, provo...dolore, credo.>>
<<Dolore? Davvero?>> l'uomo sembrò sorpreso <<Ed è una cosa positiva? O negativa? Com'è? Io non ho mai provato dolore!>>
<<Non so come risponderti>>
L'uomo abbassò decisamente il tono della sua voce <<Mi sembri uno di quei matti della Farmacia. Solo da loro ho sentito fare discorsi così strambi>>
<<La Farmacia?>> Patrick sembrò cascare dalle nuvole. Il suo amico gli fece segno di abbassare la voce, dopodichè lo invitò a spostarsi di qualche passo, mentre alcune persone correvano come forsennati verso la pizzeria a ritirare il loro ordine.
<<Davvero non ne hai mai sentito parlare? Eppure sembra essere una di quelle leggende metropolitane con molto più che un fondo di verità.>>
Patrick scosse la testa <<Non sono un tipo da leggende. Neanche leggo molto.>>
L'uomo abbassò ulteriormente il tono della sua voce mentre invitò Patrick a seguirlo per spostarsi di qualche metro, lontani dalla strada <<Sin dall'inizio dell'Epoca delle Macchine, quando l'uomo si fuse con molte delle sue creazioni, guadagnando l'Evoluzione, ci accorgemmo che di contro avevamo anche perso qualcos'altro. Lo avrai letto sicuramente nei libri di scuola, o sentito durante qualche lezione di scienze: l'uomo perse l'Anima. Perdemmo la capacità di provare quelle cose chiamate emozioni. Parole come paura, rabbia ed angoscia persero significato. Ci siamo evoluti, ma nonostante questo sia stato un bene per l'umanità intera, alcuni gruppi di persone che la pensavano diversamente iniziarono a fare ricerche. La Farmacia è una sorta di culto, un luogo ben visibile ma nonostante ciò rimane celato. Accedervi non è facile, ma promettono conoscenze antiche: dicono di poter risvegliare questa nostra capacità attraverso metodi appositamente studiati.>>
<<Come?>> chiese Patrick.
<<Iniezioni endovena di sostanze chimiche fabbricate da loro, ed esperimenti sulla mente. Almeno così dice qualcuno di quegli stramboidi che me ne ha parlato lì fuori. Non ho chiesto ulteriori spiegazioni, meglio stare alla larga da quei fondamentalisti!>>
Patrick sentì la spalla sinistra indolenzirsi. Strinse i denti. <<Dove si trova questo posto?>>

Logo
4849 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (20 voti)
Esordiente
20
Scrittore
0
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large io.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Coscienza fantasma ha votato il racconto

Esordiente

si "vedono" i personaggi senza sforzo, scrittura scorrevole... lo stile è sostenuto dalla trama... è senza anima, monocorda... coerente.Segnala il commento

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large screenshot 20221107 000309 samsung internet.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large altro mondo.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Clarissa Kirk ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Renato Zizolfi ha votato il racconto

Esordiente
Aoh14gisoakikvejfkjr1tdvnlpttvhyyqkhaaclzcdava=s50?sz=200

Domenico Acanfora ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Daniele Borrelli ha votato il racconto

Esordiente

Intrigante, sarebbe interessante avere un continuo!Segnala il commento

Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Mike Ferraro ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Senseiste ha votato il racconto

Esordiente
Large 20201204 181343.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente
Large 57422000 1113174488867030 3168300136199618560 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sonia Jurlina ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Grazia Ferro ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large default

pablitoss ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Fleur B ha votato il racconto

Esordiente
Large 19399022 1997831500451480 5989121407198320453 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Flint ha votato il racconto

Esordiente

Racconto tronco. Andrebbe reso autoconclusivo. Alcune virgole da cambiare in punti e caporali da sostituire. Per il resto è una buona trama.Segnala il commento

Large img 20170810 wa0012.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Cons ha votato il racconto

Esordiente
Large 1796354 elxadrbf 7.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Kráka ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Large 2444cab1 cd58 4eb3 9ae6 6c00695d02c4.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

matteo giordano ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20200205 153040 2.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Raffocinematic

Esordiente
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work