Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Noir

L'illusionista

Pubblicato il 06/08/2022

11 Visualizzazioni
4 Voti

La mattina del 19 luglio piovono gocce di acqua veloci come catenelle d'argento che si sciolgono sulle strade. La pioggia scivola dentro l'anima di Bateman e la gonfia come un palloncino che scoppia nel mare dei ricordi e che subito dopo affoga nell'oblio di una cascata.
Nell'antiquato ufficio in stile coloniale di Bateman si discutono interessanti rimedi contro l'illusione della mente e il mal di testa a grappolo.

– Dicono che l'LSD curi la cefalea a grappolo. Dovrei farmene uno zuccherino da sciogliere in bocca. – Carneval ha sempre mal di testa quando piove e il suo cervello diventa una pezza di gruviera dove piccoli topolini lo rodono di dolore. L'umidità gli entra nel cervello e le bollicine dell'aspirina gli escono dal naso. 

– Etciù! Dammi un fazzoletto Bate, dammi qualcosa! 

Lo guardo indifferente sino a quando non smette di sputare sulle pareti. Lo osservo come se fossi in trance incrociando la punta degli indici e quello dei pollici a formare un terzo occhio che vede cosa c'è oltre Carneval. Oltre Carneval vedo solo un altro Carneval per ora. 

– Il nostro problema risiede nel fatto che l’omicidio è stato compiuto quando io stesso ero indagato ed ero convinto di essere un omicida seriale. Le mie ossessioni notturne me lo hanno fatto pensare per un anno intero. Ma devi sapere che i pensieri non sono nostri. Ho letto su un testo di psicologia della coscienza che ciò che pensiamo in realtà non appartiene a noi ma appartiene alla coscienza universale. E' come se le idee volassero e ogni tanto ne becchiamo una come si beccano le mosche o le farfalle. Le dobbiamo catturare, capito?

– Etciù! Eh? sei convinto di quello che stai farfugliando? – Carneval non mi guarda di buon occhio. E' leggermenete strabico ma anche se non lo fosse mi guarderebbe storto nello stesso modo.

– Ne sono convinto, ma esserlo potrebbe provare il fatto che sto cogliendo l'idea della convinzione di qualcuno convinto, non che io lo sia davvero, capito?

– Ma uno più strambo di te non mi poteva capitare? Quindi le azioni che compiamo non siamo noi a farle? Se una persona viene uccisa siamo tutti colpevoli? 

– Oltre a curare il mal di testa l'LSD ci aiuta a vedere la coscienza infinita. Così potremmo scoprire il colpevole, cioè tutti. 

In effetti se muore qualcuno per assassinio potremmo essere tutti parte del crimine. Questo perché il mondo sta virando verso uno stadio di auto-annientamento. Lo possiamo osservare da diversi anni. Il dolore che genera altro dolore.

Carneval prende un altro paio di aspirine e aggiunge un sorsetto di rum che ho lasciato la sera prima vicino al comodino.

– Caro Carneval, ho compreso che un destino non è migliore d'un altro, ma che ogni uomo deve compiere quello che porta in sé perché quello che ha in sé migliora quello di tutti, ovviamente non abbiamo bisogno di farci di acido per questo. Anche se io ho la debolezza alle dipendenze. Dopo averlo detto Bate sniffa una sostanza biancastra con una cannuccia da bibite viola. 


Clarissa nel frattempo è tornata al cimitero sulla tomba di Lucienne a portarle dei fiori. In passato sono state molto più che amiche, sono state amanti. Clarissa nasconde il bacio che diede a Lucienne una notte di luna piena e il groviglio delicato dei corpi che si creò dopo.

Lo nasconde persino a se stessa ma non può nascondere di averla amata, di aver tradito Andrew. 

Chinandosi lentamente depone dei fiori di loto essiccati vicino alla lapide. I fiori di loto sono i fiori della rinascita e nella sua illusione Clarissa sa che un giorno rivedrà Lucienne. Una lacrima solca il suo viso candido mentre si rialza e osserva ancora per un attimo l’insegna della lapide. Sopra c’è scritto “Un angelo dal cuore d'oro”. Clarissa per un attimo si chiede chi sia questo “Signore” e sorride, pensando di essere gelosa.


Nel frattempo Bateman esce dall’ufficio dove resta invece Carneval. Si mette addosso l’impermeabile con un gesto veloce. Svolta dietro una colonna all'angolo del marciapiede e sente dietro di sè un voce spettrale.

– Chi non agisce muore nell'oblio. Vero Bateman? 

Bateman sente ma non vede nessuno, si ferma in mezzo alla pioggia gocciolante con lo sguardo che sonda la zona come un radar. 

– E’ inutile cercare ciò che non puoi vedere con le tue antenne. La realtà è il velo dell’illusione. Pillola blu o pillola rossa?

Bateman capisce che si tratta di qualche spirito giocherellone.

– Esci fuori Raist, non fare il bambino. Le prendo tutte e due, voglio vedere inferno e paradiso shakerati insieme in unico cocktail. 

Il silenzio e la pioggia scivolano via lungo la strada. Continua a piovere e a un tratto ecco comparire una mano davanti agli occhi di Bateman. Ci sono tre pillole colorate che luccicano umide sul palmo. Bateman resta immobile a fissarle quando a un tratto si chiede: 

– La mia dipendenza consiste nella non azione?

Poi la voce risponde:

– La uno, la due o la tre? Scegli con cura e avrai tutta l'azione che vuoi.

Raist è diventato uno spacciatore professionista. 

Logo
4950 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (4 voti)
Esordiente
4
Scrittore
0
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large 20210422 011503.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente
Large bbbbbb.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

. ha votato il racconto

Esordiente
Large la stradina.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Antonio M. ha votato il racconto

Esordiente
Large 20220806 144353.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Helenas ha votato il racconto

Esordiente
Large ef3fdfd2f39a4f5d4a9f5557c0f21246.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Andrea Trofino

Esordiente
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work