Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Noir

L'incontro con Raist

Pubblicato il 28/06/2021

Una pacca sulla spalla

51 Visualizzazioni
21 Voti

Sto camminando lungo il corridoio di una vecchia casa diroccata che ho raggiunto con la mia auto seguendo la mappa che mi è stata data. La casa è fatiscente e sta cadendo a pezzi. Mi avvicino verso il salone principale dove trovo un divano consumato e livido vicino ad un tavolino di vetro giallo con sopra una vecchia bottiglia di whisky e tre pupazzi di peluche intrecciati tra loro da una ragnatela che sembra caduta dal soffitto. Mi siedo sul divano e aspetto.

Raist arriva a passi lenti e pesanti come un vecchio bisonte che si muove in una foresta antica e si siede affianco a me senza dire una parola. Prende il primo pupazzo. “Una volta questo pupazzo era giovane”. 

Lo guardo con la coda dell’occhio. “Anche noi lo siamo stati”.

Andrew, il tempo non si può fermare, il tempo scorre in avanti e l’unico modo che conosca per andare nel passato è quello di viaggiare a una velocità superiore a quella della luce e non è fisicamente possibile.” 

Faccio un respiro. “La morte e la vecchiaia sono inevitabili. Io non voglio invecchiare Raist. Sin da piccolo avevo il terrore di diventare come mio padre. Lui era sempre vecchio."

Non puoi tornare indietro. Ma puoi smettere di soffrire se lo desideri. Devi accettare quello che sei adesso e perdonare tuo padre. Non puoi negare quello che sei e quello che hai fatto. La vita fa i conti con tutti prima o poi ed è un giudice severo. Devi perdonarti Andrew. E quando lo farai starai meglio. Lascia stare lo spirito di tuo padre. Liberalo.

Uno squittio di topi proviene come un sibilo da un angolo.

Raist, cercherò anche la forza dello spirito. Il buco che hanno scavato questi topi nella casa è come il mio che ho dentro. Ho bisogno di farci entrare un animaletto.

Bisogna perdonare anche i fantasmi del passato è così che li sconfiggi.” dice Raist e mi dà un colpo sulla spalla. “Un padre può essere anche un nemico con cui lottare per la propria sopravvivenza, questa è la volontà della natura, questa è la tua iniziazione al mondo, Andrew”.
"Come fantasma direi che si fa sentire forte Raist." metto un paio di Xanax sul palmo della mano e li ingoio senza acqua. Penso alla mia prima comunione e ricordo che quel giorno ero terrorizzato. 

Non riesco a guardare negli occhi di Raist, li ho fissi sul pavimento con le dita delle mani giunte come nell’intento di pregare e tra quelle mani c’è un vuoto attraverso il quale vedo il mio futuro. Il problema è che non riesco ancora a vederci assolutamente nulla. Il vuoto resta vuoto.

Anche il vuoto dell’Universo esiste per un suo motivo”, dice Raist. "Il vuoto in realtà è l'energia che lega ogni cosa"
Secondo lui sarebbe possibile anche passare da un muro all’altro come fanno gli elettroni ma io gli ricordo sempre che se noi fossimo elettroni probabilmente avremmo il cervello spappolato.
A proposito di cervelli e sangue, non riesco proprio ad avere un ricordo netto e preciso di assassini o atti folli ma è come se sulla mia pelle galleggiasse costantemente una strana sensazione di mancanza. Ed è proprio la mancanza ad essere la mia costanza. 

Raist nel frattempo si alza con lentezza col suo vecchio cappello bianco e la barba scura, sembra non dire nulla ma in realtà mi saluta con un sospiro. Resto lì ancora per un attimo.

Quella notte ho dormito in una stanza della vecchia casa di Raist. Proprio davanti al letto c’è uno strano quadro che mi ha ricordato subito qualcosa: una coppia felice che si tiene per mano mentre camminano in un campo di grano assolato. Subito dopo ho pensato a Dorotry.

Logo
3507 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (21 voti)
Esordiente
17
Scrittore
4
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large whatsapp image 2020 06 15 at 11.57.46.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Scrittore

Di tutti i brani letti, è quello che mi sembra più riuscito. Ci sono pensieri sparsi che acuiscono quel senso di vuoto e di resa che attraversa tutta la narrazione.Segnala il commento

Aatxajyadwc3tifiizebdvave masraedsd8 smwqxrs=s50 mo?sz=200

Boiler Durden ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large default

CLAUDIO ha votato il racconto

Esordiente
Large 20210427 022249.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large ezzz 101133975 10219956522376982 9067593985345716224 o.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ezio Falcomer ha votato il racconto

Scrittore
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large altro mondo.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Clarissa Kirk ha votato il racconto

Esordiente

Molto bello!Segnala il commento

Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Cesarina Ansalone ha votato il racconto

Esordiente
Large 20200316 014434.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente

Continua?Segnala il commento

Large pexels brett sayles 2896889.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Zoyd Gravity ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Valentina B ha votato il racconto

Esordiente
Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore

Un fascino che lascia l'amaro sui brividi che scatena. Bellissimo!Segnala il commento

Large img 20210203 wa0000.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Annacod ha votato il racconto

Esordiente
Large 54039c1a 4171 42af 944a d20052ca79b6.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Imago ha votato il racconto

Esordiente

Bello… complimenti Segnala il commento

Large depositphotos 61883317 stock photo cougar mountain lion puma panther.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Il puma del Sîambù ha votato il racconto

Esordiente
Large win 20210713 10 57 29 pro.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Messina Giuseppe ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20210718 221039.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Anle ha votato il racconto

Esordiente

Bello! Segnala il commento

Large img 20190702 wa0006  2  2.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sonia A. ha votato il racconto

Esordiente
Large 49199479 758130297888306 1334725198208827392 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Urbano Briganti ha votato il racconto

Esordiente
Large ea21f666 ad06 4f66 9dc1 8399176a7da4.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

doktor ha votato il racconto

Scrittore

ma bello, ottimo il finale.Segnala il commento

Large dante.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Andrea Trofino

Esordiente
Bellevilletypee logo typee typee
Lascuola logo typee
Bellevillefree logo typee
Bellevillework logo typee
Bellevillenews logo typee