Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Poesia

La croce di Elena

Pubblicato il 24/08/2022

65 Visualizzazioni
22 Voti

Stanotte dormivano tutti

il sonno dei giusti 

dopo una bella giornata colma di gioia

d’un amore così pregno d'amore

prima la festa, poi tutti a messa

I regali li scarteremo domani

che ben oltre le due ha tirato

quel povero parroco dalle guance bordò

Si vede che ne aveva bisogno

doveva scalfire la solitudine, ho pensato

o forse, solo un momento di debolezza

Del resto, disegnare in aria la croce

dev’essere un carico che a pochi appartiene


Stanotte dormivano tutti

anche la piccola Elena baciata dal cielo

come l’Augusta

la Santa che ha ritrovato la Croce

Beati, appagati dormivano

e tra i loro dolci rumori notturni

ho fatto la spesa

Ho comprato sei negri

in offerta su Prime

senza costi aggiuntivi, in consegna domani, tra le sette e le nove

Ci pensavo da un po’

aspettavo solo un ribasso, un’occasione

In effetti, la richiesta è aumentata

nelle famiglie formato, tipo la pasta

quella del gesto d’amore

ma boia chi molla

e io non ho certo mollato


Arriveranno tra poco, gli altri saranno contenti che già se la cavano bene

in questo mio nuovo marrone

fatto a modino

staranno solo più stretti

ma anche quest’anno arriva l’inverno


Che brava gente, sto pensando

mentre fisso rapito la culla di legno calda, pulsante

in penombra. Lei mi sorride paffuta

Persino non sprecano l’acqua per bere

sarà che non piove, magari il colore

ma sotto il sole, stai certo, il sudore di un negro è meno sudato di un altro

Che poi, si dice allontani anche il virus

la ragione dev’essere il puzzo, cioè voglio dire

un negro puzza proprio di sporco

di negro mica per dire

che lo dicono tutti questa cosa del nero che non è certo bianco


Tra poco si svegliano tutti

saranno sorpresi, entusiasti

ho comprato sei piccoli negri

ho salvato la Pasqua

il lordo interno prodotto


e domani, senza fretta

salverò anche l’Angelo

.

.

.

https://www.lanazione.it/pisa/cronaca/il-cacao-il-covid-e-lo-sfruttamento-minorile-ora-ci-stiamo-informando-veramente-1.6138245




Logo
1880 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (22 voti)
Esordiente
15
Scrittore
7
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large altro mondo.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Clarissa Kirk ha votato il racconto

Esordiente

Il tuo sguardo sul mondo è sempre un momento di riflessione Segnala il commento

Large ca04ca8a 66b4 434e 8acd 0fdd3095f1aa.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laura Chiapuzzi ha votato il racconto

Scrittore

Ottima, una poesia che non celebra se stessa ma denuncia e fa riflettereSegnala il commento

Large 20210422 011503.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente
Large 195c7c5a e533 438e 9500 78317f6489ab.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente

grazie MarcoSegnala il commento

Aedftp7jbkjrsipb b ar0nhery2ojfrxjcumirx64e1=s96 c?sz=200

Isabella Ross ha votato il racconto

Esordiente
Large ez27 277678995 10224295234402071 3440311918073166286 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ezio Falcomer ha votato il racconto

Scrittore

Molto bello.Segnala il commento

Large 20200611 011659.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Amid Solo ha votato il racconto

Esordiente
Large whatsapp image 2022 04 02 at 13.44.08.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Scrittore

Qualche volta leggo anche i commenti, perché voglio capire se e quanto mi arriva di una poesia. "Racconto di sangue e corpo" è la sensazione di Roberta che condivo: si sente la voce di un uomo e di un poeta che non millanta sensi di colpe, ma onesta-pura-schietta indignazione. Il commento di Cristina scava il resto e Vanni porta alla luce la retorica dei "civili". Grazie Marco, per la fatica e l'impegno con cui anche tu reggi in piedi un sito che mostra ormai solo piccole spiagge oltre l'oceano di banalità.Segnala il commento

Large anto 4.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Shirah ha votato il racconto

Esordiente
Large img20221210164643.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Jordan ha votato il racconto

Esordiente

Quanti bianchi possono asserire di avere conosciuto dei "neri"???Segnala il commento

Large brothersfarris.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

sinapsineuronica ha votato il racconto

Esordiente

Quello che non si capisce è se tu sei bianco o nero. Perché se sei bianco va tutto bene, se sei nero non va niente bene... è la maestra che me l'ha detto: il bianco è il bene e il nero il male. E' così semplice!Segnala il commento

Large img 20210421 183135.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laura Camposeo ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Large amelie 1024x593.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta ha votato il racconto

Scrittore

racconto di sangue e corpo. concordo con Un fiore sul fatto che forse a un certo punto il messaggio prende il sopravvento. ma è tua, sì, decisamente.Segnala il commento

Large 54039c1a 4171 42af 944a d20052ca79b6.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Imago ha votato il racconto

Esordiente
Large screenshot 20221107 000309 samsung internet.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large ll mare dei surrealisti.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Urbano Briganti ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20220814 154222.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Italo ha votato il racconto

Scrittore

Sti poveri negri, bistrattati razziati, l'importante è salvare l'Angelo. Lui può aiutare veramente questa umanità.Segnala il commento

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente

Fino a “ho fatto la spesa” è sorprendente.e catturante. Cioè concilia quel pizzico di mistero con la chiarezza degli enunciati (che per me quella è una delle cartine di tornasole del testo poetico) e può avere diverse letture ma arriva ai sensi e al sentimento. (Mi affascina l’affastellarsi dei santi come in Un santuario collettivo. Ho oensato al 18 di agosto s. Elena una data non bella per me. Scrissi una volta “ciascuno col suo martirio, il suo miracolo, la sua gloria” una cosa de genere. Adoro l’agiografia. La seconda parte - sebbene forte ma non è questo il punto- la trovo a mio personale gusto troppo prevalente riguardo al messaggio. Il messaggio sovrasta e la poesia si perde. Ma è gusto mio. Segnala il commento

Large 910dc58f c51d 4d5c 932c a9b686be34e1.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ondine ha votato il racconto

Esordiente

Sì ho letto l’articolo. E la tua rabbia in versi mirabili a portarci sotto il naso l’assurdo che non ha fine e senza sbavature o arruffianamenti stilistici. Sei tuSegnala il commento

Large bark g7fe056044 1920.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Di Olmo ha votato il racconto

Esordiente

Di ferocia e preghiera. Potenza e Morale cristalline.Segnala il commento

Large img 2813.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Katzanzakis ha votato il racconto

Scrittore

Poesia civile, come si dice da intellettuali. In realtà, da tempo, non ci restano che le parole per provare ad allentare la rabbia per le insopportabili ingiustizie che il "civile" oggi ci regala. Bel contributo, Marco.Segnala il commento

Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore

Un bagno di pece ci renderà tutti uguali... ma i miracoli sono finiti. Dobbiamo attendere l'estinzione... ciao Verte ! Segnala il commento

Large 20190901 154005.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Marco Verteramo

Scrittore
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work