Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

La Dottoressa

Di LoSteNo - Scritto da Esordiente
Pubblicato il 14/07/2018

La Vita dà, la Vita toglie, la Vita Finisce.

64 Visualizzazioni
27 Voti

Mi ricordo improvvisamente di quella volta in cui stavamo giocando al dottore, tu con i tuoi tre anni e le guance da mordere facevi la dottoressa, io con i miei muscoli da quarantenne allenato fingevo un dolore al gomito, poi al ginocchio, alle caviglie, e così ti insegnavo l’anatomia del corpo umano. Facevi una punturina per finta e tutto era passato, io perfettamente guarito e si poteva correre al mare a fare un bagnetto super, con i tuffi dal canottino. Ridevamo di gusto col cuore felice, era gonfio di gioia, gonfio come una muta traboccante acqua e urina dopo ore di nuoto nel mare freddo di aprile.


Ora ho settantatre anni, e da due anni sto in un letto di ospedale. Ictus, dissero. Muovo il labbro superiore, gli occhi, e basta.

Si apre la porta e ti vedo entrare, sei bella e ancora ti prendi cura di me.

Ti avvicini e provi a sorridermi, ma so che fai fatica, che ti pesa starmi accanto. Sei tornata da Londra per starmi vicino, e per questo mi odi. Mi amavi perché io ero il tuo paziente perfetto, a quel tempo il mio tempo era tuo, che beffa ora dovermelo restituire, e se potessi parlare ti direi uccidimi, che non valgo la tua vita sprecata. Lasciami solo, che non ho più nemmeno voglia di vederti, perché il pensiero che tu mi possa odiare mi fa stare ancora più male.

Mi racconti del tuo lavoro in Italia, più noioso e meno pagato di quello londinese, mi parli di amiche ma non di amici, perché sai che sono sempre stato critico, e soprattutto geloso. Io ti ascolto e vorrei piangere e poi urlare, gioia e frustrazione, come quando per finta piangevo e urlavo rotolandomi per terra, per prenderti in giro quando a tre anni facevi i capricci se non ti compravo il gelato alla panna.

Invece muovo il labbro superiore come fosse una smorfia di dolore, e poi apro e chiudo gli occhi tre volte, e poi li tengo chiusi. Questo è il segnale che ho escogitato per comunicarti che sono stanco, anche se in realtà oggi non sono per niente stanco ma voglio solo che tu te ne vada, e io possa piangere e urlare senza che tu possa vedermi.


Poi ci fu quella volta che uccisi una lucciola confondendola con una blatta, e la lucciola morta emanava una luce fortissima (per quello capii che era una lucciola, non avevo mai visto una lucciola camminare su un pavimento, nera e brutta come una blatta) e mi fermai ad osservarla e poi tu con i tuoi tre anni arrivasti e scoppiasti a piangere, perché la sera prima in giardino ti avevo fatto conoscere le lucciole e ti avevo detto che erano angeli.

La raccolsi per non fartela più vedere e la buttai nel cesso e la lucciola galleggiava luminosissima e non affondava e provai un dispiacere enorme, per la lucciola, per te che non smettevi di piangere, e per me che nonostante i quaranta anni di vita non sapevo distinguere una lucciola da una blatta e comunque non si devono uccidere gli angeli, e nemmeno gli insetti ma chiedere loro di andarsene, con gentilezza.


Per favore figlia mia, angelo mio, mia dottoressa vattene, te lo chiedo con gli occhi chiusi, te lo chiedo con gentilezza, perché la mia luce si sta spegnendo, e non voglio che tu pianga ancora per me.

Logo
3106 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (27 voti)
Esordiente
26
Scrittore
1
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large ez27 277678995 10224295234402071 3440311918073166286 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ezio Falcomer ha votato il racconto

Scrittore
Large screenshot 20221107 000309 samsung internet.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20200719 104218.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Linea O Linda ha votato il racconto

Scrittore
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Scrittore
Large 1556961005612516394346.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

ANNA STASIA ha votato il racconto

Esordiente

Devastante tristissimo bellissimo Segnala il commento

Photo

Mela Golden ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore

Luminoso come una lucciola.Segnala il commento

Large dsc 3809.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Simonetta 63 ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Grazia Ferro ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Grissinotunatuna ha votato il racconto

Esordiente
Large t  2  31 .jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

SteCo15 ha votato il racconto

Scrittore

Bè, da genitore... mannaggia agli scherzi dell'emotività!Segnala il commento

Large 20190214 152239.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

isa ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Vale :) ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Gianluca Zuccheri ha votato il racconto

Esordiente
Large default

baccaja ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo Piacentino ha votato il racconto

Esordiente

Adoro i Tuoi racconti!Segnala il commento

Large default

GaiaMargherita ha votato il racconto

Esordiente

Dolcissimo. Toccante. Segnala il commento

Large 309751 235661929815159 1555496147 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia ha votato il racconto

Scrittore
Editor
Large 910dc58f c51d 4d5c 932c a9b686be34e1.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ondine ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente

Il tempo e la vita, donati e ripresi, che fuggono via.Segnala il commento

Large foto typee 3.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Federico Santarini ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large 20201204 181343.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente
Large default

gionadiporto ha votato il racconto

Scrittore
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Gabriella Pilotti ha votato il racconto

Esordiente
Large aef1279e 3569 4d57 bd84 489222bbd0ab.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta Spagnoli ha votato il racconto

Scrittore
Large fb img 1455357798620.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Hollyy ha votato il racconto

Esordiente
Large 20121231 114226.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di LoSteNo

Scrittore
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work