Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

La panchina

Pubblicato il 12/06/2017

Fermo immagine :lungo il viale una panchina assiste ,intenerita, al sentimento più profondo e tumultuoso che pervade l'animo umano. Mamma e figlia adolescente alla scoperta reciproca.

27 Visualizzazioni
10 Voti

Le promesse si onorano. 

Cari colleghi di parola eccomi a sfogliare, con voi, il nastro dei ricordi.

Immaginate, ad occhi chiusi...

Esterno città di provincia, viale alberato, tigli secolari. 

Lungo il viale panchine per il ristoro dei pensionati, per i primi timidi baci, per le confidenze tra amiche. Panchine a punteggiare percorsi di vita.

In quella centrale due figure minute: una giovane donna e la figlia adolescente. Silenzio.

La mamma, compresa nel proprio ruolo di guida, stenta a trovare le risposte alle silenziose domande di Cicinella. Intanto cerca di aprire i cassetti della memoria. E torna, come un torrente in piena, il dolore, trascinando ricordi, immagini, domande.

Ti ritrovi a contare le ante dell'armadio...uno due...sei! Sempre uguale ripetuto all'infinito per non udire, non capire.

Ma le voci, sempre più alterate, infrangono la fragile barriera dei numeri. E pensi...se avrò un figlio non lo farò mai soffrire, mai. Con L'ingenuitá di chi ha dato solo il primo morso alla vita.

Mamma, papà, non urlate, ci sono io...mi fa male la testa, no il dente, anche il cuore che batte, batte sempre più forte.

Ma ecco il visetto della mia Cicinella ...mamma, mammaaa...

Si amore mio, dimmi.

A cosa pensi?

A te piccola mia, a te.

E allora sbuchi fuori dal tuo guscio di pietra e sorridi. Vedi, Cicinella, io sono brava con le parole, ne ho sempre tante a disposizione per ogni occasione, per consolare un'amica, per far valere la mia opinione, per raccontare un avvenimento, ma... di fronte a te le parole si rintanano nel mio cervello, nel mio cuore.

Perché, mamma, perché? 

Perché bimba mia l'amore si nutre di silenzi, di sguardi, di carezze, di esempi.

Perché mi rendo conto che non potrò proteggerti per sempre.

Perché non tutte le promesse si mantengono perché, a volte, leggo nel tuo sguardo lo smarrimento, le domande inespresse.

Avevo giurato. Sí è vero, ero solo una ragazzina spaurita e persa dietro la speranza di un futuro più sereno ma...avevo giurato a me stessa che mai e poi mai un figlio mio avrebbe sofferto per le mie inadeguatezze.

E poi eccomi ad osservare, in silenzio, il visetto della mia Cicinella. 

Non ravviso l'angoscia ad alterare i suoi lineamenti delicati, ma la tensione emotiva di chi anela a conoscere i segreti della vita, di chi vorrebbe risposte, certezze, da te, la sua mamma.

E pensi, pensi che ogni essere umano indossa le proprie sofferenze come un mantello. Ad ognuno il suo.

A volte perfino ti protegge. 

No, non ho risposte, amore mio: osserva questo viale, imprimi nella tua mente gli alberi frondosi, con le foglie che sembrano danzare al ritmo del vento leggero.

Osserva i fiori delle aiuole, i passanti, la fontana al centro della piazza, la caffetteria animata, il laghetto. Questa è la vita, piccola mia.

Un divenire continuo, un fluire di emozioni.

No, non posso donarti la certezza che il dolore della sconfitta mai ti travolgerà. Non sarò sempre accanto a te quando la notte ti ritroverai a contare le ante del "tuo" armadio; e nemmeno quando la gioia illuminerà il tuo sguardo, ma sempre sarò nei tuoi ricordi, seduta su questa panchina. Ad indicarti il viale, il viale della vita con i suoi tigli profumati e le panchine a punteggiare il tuo personale racconto.

Cicinella mia.

Logo
3220 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (10 voti)
Esordiente
10
Scrittore
0
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large forrestgump.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Jean per Jean ha votato il racconto

Scrittore
Large 217245 108064892611657 1678963 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Michele Pagliara ha votato il racconto

Scrittore
Large img 3801.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Wasmine ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Large default

Lisa ha votato il racconto

Esordiente
Large large australia.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Paolo Fiorito ha votato il racconto

Scrittore
Large img 20210705 011756.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ti Maddog ha votato il racconto

Scrittore
Large typee foto.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Animalié ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Large 1494179016809 993607644.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Lucia Cerretti Bensi ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large image.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Paola Martinatto Maritano ha votato il racconto

Esordiente
Large default

di Dottoraus

Esordiente
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work