Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Soggetti per il cinema/teatro

La scelta di Bianca

Pubblicato il 10/01/2018

28 Visualizzazioni
3 Voti

La scelta di Bianca

Bianca aspettava da tanto tempo di fare quel viaggio, da così tanto che non vedeva l'ora di partire. Questa volta però sarebbe andata da sola, perché Antonio non poteva accompagnarla, preso com'era da un importante affare da chiudere, forse il più importante della sua carriera.

Sulle prime Bianca era rimasta perplessa, indecisa sul da farsi....."partire da sola o rinunciare e rimandare alla prossima occasione?" Si era chiesta più volte. Poi le amiche le avevano detto di andare, tanto di lì a poco si sarebbero sposati e avrebbero avuto tutta la vita davanti per tornare insieme in Marocco. Lo stesso Antonio l'aveva esortata ad andare, sapendo quanto ci tenesse.

Così lei finalmente si decise a partire.....

Il tour era impegnativo, ma Bianca quasi non sentiva la fatica e la stanchezza, incantata com'era da quei paesaggi così suggestivi e da tutti quei colori.

Il deserto poi, l'aveva letteralmente rapita......questo viaggio era davvero come lo aveva immaginato, poi il gruppo era affiatato e questo la faceva sentire meno sola, in attesa di tornare dal suo Antonio.

Con il trascorrere dei giorni però, si accorgeva che gli sguardi scambiati con la guida locale che li accompagnava, si facevano sempre più intensi e frequenti, ma soprattutto che non la lasciavano indifferente. Con lui a dire il vero non si erano parlati più di tanto: lei si era limitata a fargli qualche domanda, lui le aveva chiesto come si chiamasse. Finché una sera, a cena, ebbero occasione di scambiare qualche parola in più, come se stessero entrando l'uno nella vita dell'altra.

Bianca cerco' di rifuggire subito quella sensazione, che avvertiva come piacevole ma sconvolgente al tempo stesso. Il giorno dopo però, la voglia di parlare ancora con quell'uomo e di sapere più cose su di lui torno' a farsi sentire, finché la sera, rimasti soli e sul punto di darsi la buonanotte, si ritrovarono quasi calamitati in un abbraccio travolgente.

Bianca si stava ponendo mille interrogativi..... Come aveva potuto lasciarsi andare così, tra le braccia di un altro, praticamente uno sconosciuto. Lei che stava per sposare l'uomo che amava, proprio lei che era sempre stata una donna così leale e saldamente legata ai suoi principi.

Ora il Marocco le mancava già, mentre l'aereo si staccava da terra, mentre pensava a lui, al saluto furtivo che si erano scambiati poco prima.

Ed ora cosa avrebbe fatto del suo futuro....fare finta di nulla e andare avanti o cogliere questo fatto come un segno che il destino le aveva voluto dare?


Logo
2518 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (3 voti)
Esordiente
3
Scrittore
0
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large default

Leda ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large large australia.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Paolo Fiorito ha votato il racconto

Scrittore
Large default

di Virna

Esordiente
Editor