Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Storico

LE CROCIATE

Di CLAUDIO - Editato da CLAUDIO
Pubblicato il 01/08/2021

PRIMA PARTE

8 Visualizzazioni
2 Voti

Gerusalemme è lontana, sono partito presto stamattina. Penso mi occorrerà un mese per arrivarci.

Mi è stato riferito che durante la strada dovrei trovare altri come me che hanno preso questa decisione; potrei accodarmi a loro per non fare il viaggio da solo.

L’importante è chiedere nei paesi dove farò le mie soste.

Pensò che passerò dai regni italici, la Spagna è musulmana non credo che mi possano aiutare per quello che andrò a fare.

Credo di essere vicino ad Assisi, decido di fare una preghiera nella chiesa.

La piazza è gremita di gente che compra o vende qualsiasi cosa, principalmente pollame. Compro un pollo, lo cucinerò lungo la strada. Gli altri ambulanti, vedendo me che compravo , mi hanno circondato con ogni genere di mercanzia e, con petulanza, hanno cercato anche loro di vendermi qualcosa, il fatto che indosso i panni di un crociato non li intimorisce, anzi pensano che io sia un Cavaliere di qualche casato, così mi ritrovo circondato da mercanti avidi.

Li lascio perdere e cerco le stalle per il mio cavallo, lo sistemo per rifocillarsi e mi avvio alla chiesa.

Essa è piena di pellegrini, molti vedendo i miei indumenti si scansano con rispetto altri spingono per entrare.

Arrivo all’altare mi inginocchio e prego.

Finito di pregare esco da quella calca di persone e torno a prendere il cavallo, la strada è lunga.

Sono nuovamente per il sentiero, quando mi sento dire.” Ehi crociato unisciti a noi”, mi giro e vedo tre cavalieri vestiti con le effigie crociate.

Accetto volentieri è bene essere in gruppo in queste lande piene di predoni.

Adesso siamo in quattro, tutti con la voglia di adempiere al dovere di liberare Gerusalemme dai Musulmani.

Passano molti giorni tra lunghi percorsi a cavallo e brevi soste per mangiare e riposare, qualcuno passa il tempo ad affilare la propria spada.

Finalmente arriviamo al porto di Brindisi, ci accordiamo per un passaggio sino in Grecia per noi ed i nostri cavalli.

Fortunatamente il mare è calmo e la traversata scorre senza problemi, poi la Grecia.

Adesso dobbiamo andare verso sud, lì c’è un esercito di crociati che, si dice, sia già nei pressi di Gerusalemme.

Altro viaggio lungo sotto un sole cocente che arrostisce le nostre cotte di maglia ma ormai siamo quasi arrivati. Infatti superata un altura vediamo migliaia di crociati accampati vicino ad una città che dovrebbe essere proprio la nostra meta. Sproniamo i cavalli e corriamo verso di loro.

Il nostro arrivo passa inosservato ma troviamo un luogo dove montare una specie di tenda, finalmente ci rilassiamo.

All’improvviso si sente il suono di un corno che chiama a raccolta, ci rivestiamo e ci avviamo dove stanno andando tutti armati e vestiti come noi.

Veniamo a sapere che è arrivato un messaggio da Roma che dice solo: “Attaccate subito scacciamo gli infedeli dal sepolcro, Dio è con voi”.

Viene organizzato l’assalto alle mura, e ci avviamo verso quei torrioni possenti.

Fa caldo, non siamo agili vestiti in cotta di maglia e tunica crociata, è un problema anche solo prendere agilmente lo spadone. Qualcuno ha addirittura l’armatura, cammina come un papero.

Attacchiamo, non ci sono molti cavalieri famosi a cui fare riferimento per cui l’assalto è lasciato libero di farlo personalmente.

Io non mi sento di scalare le mura troppo pericoloso, non si arriverà mai con solo delle scale fatte artigianalmente; per cui penso di provare ad aiutare a sfondare le massicce porte d’ingresso.

Vedo che hanno un ariete e mi metto a dare una mano per sfondare, ci riempiono di frecce, per cui con un braccio mi copro con lo scudo con l’altro spingo l’ariete.

Il tentativo si trasforma in una carneficina fatta dagli arcieri musulmani.

Io sono stato fortunato, molti altri no.

(fine prima parte)

Logo
3692 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (2 voti)
Esordiente
1
Scrittore
1
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large default

GIULIA ha votato il racconto

Esordiente

E' la prima parte e come inizio promette beneSegnala il commento

Large default

di CLAUDIO

Esordiente
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work