Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

Le onde e le parole

Pubblicato il 02/11/2022

Ho immaginato una donna del nostro tempo in compagnia di Virginia Woolf. L’intento non è scoprire cosa rende simili e diverse due persone, ma quanto sia rimasto dell'esteriorità e del senso delle parole. Questo è il primo brano. Forse.

191 Visualizzazioni
26 Voti


Le mie radici pervadono il mondo come le radici di un vaso di fiori.


Si slanciano come refoli tiepidi e salmastri le voci dei viventi.

Nella cacofonia di suoni, s’intrecciano gli stessi intenti e identiche disfatte.

Ti accolgo di notte, quando il silenzio lenisce e spiana inquietudini e ardori.

E dai grovigli radicali s’espande il tuo sentire.

La tua voce distilla pensieri, emozioni dimenticate, 

avviluppa la linfa e radica lontano dai corali intrichi sonori.

Scivola sul pendio scosceso tutto ciò che lanciamo lontano o dietro i nostri passi.

Resta lo sciabordio dell’onda sui ciottoli accarezzati dai ripensamenti.

Ti riconosco: un’anima intrappolata tra il nitore e l’opacità del vetro, 

radici che serpeggiano tra la pienezza della coscienza e i residui della ragione.

La tua voce è un assolo che varca i confini dell’incomprensione e spande un grido di libertà.

Mi riconosco: a volte, in una quercia secolare; talvolta, un fiore che nutre altre creature e si consola con la bellezza;

forse solo una foglia appesa all’illusione, che sugge linfa dal sottosuolo e dal sole.

Poco o nulla è cambiato. 

Siamo nel cangiante colore che si disvela ai passanti, nel ciclo che conduce da morte ad altra vita.


Tutta la mia vita non farò altro che aggrapparmi all’esteriorità delle parole.


Le tue parole riempiono le stanze di bisbigli e di presenze.

I tuoi “anelli di fumo” non contaminano l’aria, scaldano i suoni e la pelle, 

risvegliano desideri e piaceri smorzati dall’usura.

Non sono briciole per i passanti, né viatici consacrati né responsi oracolari per visitatori distratti.

Sono aspersori appesi all’inescusabilità delle colpe: sprecare la vita, cullarsi nella banalità, 

straziare le parole per gioco, straziare un’anima per gioco.

È l’esteriorità delle parole che uccide?

O piuttosto sono i reticoli spinosi, i muri tirati a secco sull’incomprensione.

Quanti feriti trafitti dalle parole lanciate alla cieca.

Quanti esuli dei silenzi ostativi e del gelo dell’indifferenza.

Virginia, tu potevi aggrapparti all’esteriorità delle parole.

Ma ora la parola affonda nelle litanie della virtualità anonima, 

galleggia sull’uggia copiosa, legata all’ancora di emulazioni raffazzonate.

I predatori notturni volano a caccia di prede.

Ma non c’è nulla di indistinguibile in chi profana le parole.

Eppure, ci sono ancora “anelli di fumo”, così belli che le lacrime dissetano le labbra riarse.

Sono anime confuse, aggrappate al potere e ai crediti delle parole.

Non lanciano gemiti, non cercano soccorso.

Li odo nella notte. Escono in cerca d’intimità, per congiungersi alle parole.

Se le odi trema il tuo essere e l’esteriorità della parola 

ti trafigge come una santa martire sull’altare dei penanti.




Logo
2669 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (26 voti)
Esordiente
21
Scrittore
5
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large win 20210713 10 57 29 pro.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Messina Giuseppe ha votato il racconto

Esordiente

Molto profondo e poetico Segnala il commento

Large ba588f83b3.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

bistrot ha votato il racconto

Esordiente

ma che meraviglia! Questa è scrittura, vera scrittura. Segnala il commento

Large 20210509 204306.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ama ha votato il racconto

Esordiente

Semplicemente bella! ..."solo una foglia appesa all’illusione"... Versi liberi, che fluiscono in prosa, leggeri avvolgono in quel poetare che affonda in anfratti dell'anima. Piaciuta e apprezzata. I miei più sinceri elogi Adriana. Segnala il commento

Large thumbnail.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Frato ha votato il racconto

Esordiente

Ciao, Mi piacciono questo eterni 'anelli di fumo'. Sembrano effimeri, ma sono ben solidi. Mi è piaciuta molto, Ciao, Roberto.Segnala il commento

Large wa36682 albena hristova appaloosa cavallo horse grigio grey 510x507.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Italo ha votato il racconto

Scrittore

Questo è un portate più che prosa, magnifici versi in un compendio di concetti e riflessioni che vanno oltre il normale dire. Grande incontro questo con Virginia.Segnala il commento

Large screenshot 20221107 000309 samsung internet.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large anto 4.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Shirah ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20210421 183135.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laura Camposeo ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Large ef3fdfd2f39a4f5d4a9f5557c0f21246.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Andrea Trofino ha votato il racconto

Esordiente
Large 20201021 160429.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Cinzia m. ha votato il racconto

Esordiente
Large screenshot 2022 11 05 19 27 26 64 1c337646f29875672b5a61192b9010f9.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

AleWr ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20210428 111521.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Antonio Tammaro ha votato il racconto

Scrittore

Le parole sono testimonianze vigili del cambiamento, solide fondamenta a dispetto del passaggio, del ciclo vitamorte. Ho letto più volte e mi sono trovato in fondo a quello specchio in cui tu e Virginia vi siete riflesse. Grazie.Segnala il commento

Large foto del 15 09 21 alle 09.22  3.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

palu ha votato il racconto

Esordiente

Non aver mai letto l’autrice che ispira il tuo racconto: da un canto pecca mia, e da un’altro condanna del tempo tiranno che l’hanno confinata lì, sulla libreria, in buona compagnia di alcuni scrittori in attesa della mia attenzione, ha reso questa lettura un po’ difficoltosa, benché ammetto che tu abbia ridestato la mia curiosità. La nota introduttiva mi ha tratto in inganno, lasciandomi immaginare un dialogo con un linguaggio forse meno aulico, ma credo che, dovendo “far intendere” personaggi di epoche diverse, lo stile debba convergere dall’una o dall’altra parte. Intanto, ho apprezzato la lettura stimolante, e poi magari ci sarà occasione di tornare nel merito del contenuto, al di là di una “veste esteriore”: gioco che mi pare calzante nella fattispecie. Grazie per la lettura, PaoloSegnala il commento

Large img 20180626 wa0139.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

FilippoDiLella ha votato il racconto

Esordiente

Talvolta bisognerebbe congelarle le parole come dicono che taluno faccia col basilico quando è la sua stagione: bisognerebbe tenerne intatto il profumo, ad esempio, del loro etimo (e qui invito a cercare quello di "basilico"). L'interiorità di ognuno è di per sé l'oggetto stesso da cui trae consistenza ciò che lo circonda. Val sempre la pen(n)a investigarla -anche per delle piccole mosche che non siamo altro.Segnala il commento

Large amelie 1024x593.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta ha votato il racconto

Scrittore

è da un po' che volevo rileggere Virginia Woolf:) ma questo tuo è l'inizio di un brano lungo?Segnala il commento

Large 20221027 114317.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sanros ha votato il racconto

Esordiente

Per quanti leggere VIRGINIA WOOLF potrebbe ritornare utile. Narratori e poeti. La parola diventa una dorata chiave per aprire il mondo. Aprire il mondo con la parola consente di tornare liberi, vivi o di sopravvivere.Segnala il commento

Alm5wu0agbg2oobcll3sk4gjec4zb9cmddhzqjxzi6gf=s96 c?sz=200

Isabella Ross ha votato il racconto

Esordiente
Photo

Elina ha votato il racconto

Esordiente
Large 195c7c5a e533 438e 9500 78317f6489ab.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente

originale, intelligente 💙Segnala il commento

Large brothersfarris.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

sinapsineuronica ha votato il racconto

Esordiente

Eh, Adriana, mi metti in crisi: non ho mai letto i romanzi di Virginia e a questo punto dovrò farlo prima di commentare questa tua testimonianza narrativa. Inoltre tu immagini una donna in compagnia di Virginia, io sono un uomo e perciò in mezzo ai tuoi pensieri non ci sto a fare niente. E poi tu fai riferimento al romanzo Le Onde e anche qui vado in crisi, perché se si tratta di piccole onde mi tuffo, ma quando ci sono grandi onde non mi tuffo mai. Comunque ti prometto di commentare il tuo scritto tra due o tre anni, quando avrò letto tutto di Virginia (e per l'occasione leggerò anche tutto quanto riguarda l'altra Virginia, la romana). Segnala il commento

Large img 20200410 070021.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco Battaglia ha votato il racconto

Esordiente

..inescusabile non meravigliarsi ai tuoi ricami.. Segnala il commento

Large img 20220819 wa0001.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

StefanoS ha votato il racconto

Esordiente

Notevole, coraggioso, originale. In questi casi la poesia è in uno scrittore che dichiara di scrivere in prosa. Vediamo cosa succede.Segnala il commento

Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore

Devo studiare Virginia Woolf... ma il tuo testo è un meraviglioso esempio di poesia e prosa dal fascino che evoca il sapore e le atmosfere dei libri con le pagine ingiallite dal tempo. Complimenti Adriana!Segnala il commento

Large io.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Coscienza fantasma ha votato il racconto

Esordiente

evocativo, denso.Segnala il commento

Large ll mare dei surrealisti.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

. ha votato il racconto

Esordiente

Un capolavoro poetico e non solo. Genialità di pensiero e stile che formano e fondano la perfezione letteraria di cui restiamo ammirati e confusi. Da salvare e rileggere nel tempoSegnala il commento

Large whatsapp image 2022 04 02 at 13.44.08.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Adriana Giotti

Scrittore
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work