Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

Limoni e fichi

Pubblicato il 05/07/2020

La gelosia porta ad atti estremi.

70 Visualizzazioni
27 Voti

Quella volta in cui seppi che quella pazza gli prese a calci il motorino urlando per tutto il quartiere capii che erano fatti l’uno per l’altra.

Non che la cosa mi dispiaccia, sia chiaro, è che all’epoca ero proprio come quella pazza, solo più adulta.

E decisi di bere di più per dimenticare; ci fu quella volta in cui, a tempesta non ancora finita, il barista dovette portarmi a casa perché non riuscivo a reggermi in piedi.

Adesso le cose vanno meglio.

Quella pazza non era nemmeno bella. L’ho vista più volte, spesso spiandola di nascosto.

Una volta la invitai pure a casa e, mentre i bambini giocavano in salotto, ci scolammo due bottiglie di bianco bello fresco; io seduta sul bordo della vasca da bagno e lei per terra con le spalle al muro.

Mi sarebbe piaciuto averla messa al muro più volte, ma in fondo decisi che preferivo dimostrarle indifferenza. Anche se con la storia dell’aperitivo in bagno credo di essermi messa con le spalle al muro da sola.

Io e lui avevamo in comune due figli e l’alcol. Loro due l’acol e altre faccende losche. E si amavano. Oh! Quanto si amavano! Erano botte e tradimenti ma non riuscivano a star lontani, quei due.

Prima che quella pazza sconvolgesse la mia vita, io e lui, eravamo soliti prenderci cura della nostra tossica relazione producendo infinite quantità di limoncello secondo una vecchia ricetta di mia nonna.

Ogni primo sabato del mese lui usciva in motorino con le sue infradito e i suoi jeans preferiti che lasciavano intravedere la caviglia nervosa, che a solo immaginarla riempie ancora le mie notti di sogno impuri.

Comprava otto bei limoni a buccia grossa, profumati e sodi e arrivato a casa li poggiava ancora imbustati sul tavolo in cucina fra posaceneri strabordanti di tanfo e bottiglie appocicose di senso di colpa.

Allora io li prendevo, li lavavo con cura e ne toglievo le bucce lasciandole poi macerare assieme ad un litro d’alcol purissimo per sette giorni almeno.

Il sabato successivo mi alzavo di buonora, mi infilavo il mio grembiule a margherite, mi legavo i capelli e cominciavo a fare lo sciroppo con due litri d’acqua e settecentocinquanta grammi di zucchero. Lasciavo raffreddare il tutto ed infine miscelavo con l’intruglio di alcol e bucce di limone precedentemente filtrato.

Cinque litri d’antidoto d’amore senza il quale i nostri figli non sarebbero nati.

Lui e la pazza erano assieme da qualche tempo e capitava non di rado che io andassi fuori di me scolandomi qualche bicchiere di troppo. Nulla di nuovo, certo, ma in quel momento di transizione esagerai assai.

Quella notte mi presentai nel nostro vecchio appartamento, avevo ancora le chiavi.

Entrando notai che l’odore non era cambiato.

Non ci fu movimento alcuno dalle stanze che si affacciavano sul lungo corridoio che portava alla cucina.

Staranno dormendo, pensai, o saranno chissà dove. Avanzando nella penombra, poi, vidi bottoglie d’alcol puro abbandonate e il mio grembiule a margherite appeso ad una sedia.

Immaginai la pazza lì, vicino a lui, ad amarlo come io non avevo saputo fare, a produrre limoncello con la ricetta di nonna mentre lui le sollevava i capelli e le baciava il collo sudato di sostanze consumate la notte precedente.

Crollai.

Presi il corridoio all’inverso stremata da tanta malinconia. Scivolai e la mia mano, aggrappatosi al pavimento per evitarne l’impatto con il viso, toccò del rancido che sapeva di frutta ammaccata.

Con la lentezza propria della delusione mi alzai per accendere la luce e mi sentii sollevata nell’accorgermi di essere circondata da liquore ai fichi.

Logo
3530 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (27 voti)
Esordiente
20
Scrittore
6
Autore
0
Scuola
1
Belleville
0

Voti della scuola

Large 06 18 2020 lascrittricechelegge post social.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Marina Mander ha votato il racconto

Scuola

Come faccia una mano ad aggrapparsi al pavimento, è difficile da immaginare, ma che la gelosia trovi conforto nello scoprire che l’amore tossico non sia più a base di limoni, ma di fichi, mi piace assai. Ci sono un po’ di refusi sparsi e in generale consiglio di leggere e rileggere mille volte per evitarli, ci sono alcune incongruenze psicologiche, lei che il sabato mattina si alza di buonora per fare il limoncello, è credibile? Ma, insomma, che in un momento di follia alcolica la protagonista vada a fare una ricognizione in casa dell’ex ancora amato, va bene, come possa essere lei circondata da liquore di fichi in corridoio, è bizzarro, però io proverei a lavorare sul racconto, prestando attenzione a ciò che non torna, e soprattutto al sentimento che, invece, c’è, e tutto intero e bello. Prenditi cura di questa storia, prenditi cura delle parole, non avere fretta.Segnala il commento

Commenti degli utenti

Large default

Daniele76 ha votato il racconto

Esordiente
Aitbvmkl ikhhjsro 0wf1fegax4llqhrqxxxfnjidbs=s96 c?sz=200

Livy ha votato il racconto

Esordiente

Un racconto con un potenziale, da rivedere però, per evitare refusi e qualche cosa che non torna, come "aggrappatosi al pavimento". Segnala il commento

Large img 2813.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Katzanzakis ha votato il racconto

Scrittore

Finale perfetto. Il racconto merita una rivisitazione attenta.Segnala il commento

Large ef3fdfd2f39a4f5d4a9f5557c0f21246.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Andrea Trofino ha votato il racconto

Esordiente
Photo

Andrea Canegrate ha votato il racconto

Esordiente

Sono stato atratto Segnala il commento

Large forrestgump.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Jean per Jean ha votato il racconto

Scrittore
Large aef1279e 3569 4d57 bd84 489222bbd0ab.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta Spagnoli ha votato il racconto

Scrittore

Mi è piaciuto il soggetto e la descrizione della gelosia. Anche io ti consiglio di lavorarlo ancora un po’, perché merita.Segnala il commento

Large img 20180923 180113.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Fab McCraw ha votato il racconto

Esordiente
Large 20201204 181343.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente
Large whatsapp image 2020 05 23 at 21.38.14.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Stefano Adesso ha votato il racconto

Scrittore

Piaciuto, finale compreso. "Atti estremi" lo interpreto con una punta di ironia, e in questo senso il finale è adatto. L'estremo mi sembra stia più nei sentimenti che nell'atto in sé e per sé.Segnala il commento

Large 20220806 144353.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Helenas ha votato il racconto

Esordiente
Large img 2435.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large default

esteban espiga ha votato il racconto

Scrittore
Editor

parte davvero bene, ma in effetti sul finale si sgonfia. o meglio: non si capisce bene cosa accada. la relazione tossica tra te e lui ha come pozione magica il limoncello. gli entri in casa e fraintendi, temi lo produca anche con la nuova. scopri invece che con lei fa il liquore ai fichi. ti rasserena. ma noi ci chiediamo: tiene il liquore in corridoio, dove ti trovi in quel momento? l'errore più grande è il sottotitolo del racconto: quali atti estremi, scusa?Segnala il commento

Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large 7b46ed85 4004 4f09 b544 86323d274390.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Scrittore

Molto bello per tre quarti, alla fine perde un po' di spessore (è sempre molto difficile regolarsi con questo poco spazio a disposizione, rischiamo sempre di affrettarci sul finale). Un bel soggetto, merita di essere sviluppato, secondo me.Segnala il commento

Large default

Carolina Fabrizi ha votato il racconto

Esordiente
Large screenshot 20221107 000309 samsung internet.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large 195c7c5a e533 438e 9500 78317f6489ab.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente
Large 20200611 011659.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Amid Solo ha votato il racconto

Esordiente
Large 138319914 3587147738030116 1524317747080685121 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

nadelwrites ha votato il racconto

Scrittore

Bello, a tratti metaforico, ma non mantieni la promessa iniziale, il racconto preannuncia un qualcosa di estremo, ma nulla di che accade. È un piacere, però, vedere un uso così corretto del punto e virgola. Segnala il commento

Large img 20200821 223609 864.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Debora P. ha votato il racconto

Esordiente
Large ll mare dei surrealisti.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

. ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20200205 153040 2.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Raffocinematic ha votato il racconto

Esordiente
Large 20210422 011503.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente

A me piaciuto :)Segnala il commento

Large img 20191110 005622 627.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

RoCarver ha votato il racconto

Scrittore
Editor

Non è male l'idea ma il finale è un po' deludente, soprattutto perché nell'introduzione parli di "atti estremi" ma poi non succede nulla di estremo. Segnala il commento

Large win 20210713 10 57 29 pro.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Messina Giuseppe ha votato il racconto

Esordiente
Large 35538742 34d5 4f84 9bf3 dd28e9f9b709.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Claudia Bucci

Esordiente
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work